SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 25€   |   WHATSAPP 3331850577  |   NUMERO VERDE 800699743

Registrati Adesso e Approfitta dell'EXTRASCONTO 🤩

SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 24,9€

3331850577     800699743

Registrati Adesso e Approfitta dell'EXTRASCONTO 🤩

Sinusite

Dolore agli occhi, tosse, mal di testa: come curare l’infiammazione dei seni paranasali

Sinusite

Cos’è la sinusite

La sinusite è un’infiammazione acuta o cronica dei seni paranasali, ovvero delle cavità inserite nello spessore delle ossa craniche a livello della radice del naso e al di sotto delle sopracciglia.

I seni paranasali sono quattro paia di piccole cavità che comunicano con il naso attraverso un orifizio, chiamato ostio. Le loro funzioni sono molteplici, dalla protezione dell’apparato respiratorio, alla regolazione della tonalità della voce. 

A seconda della tipologia dell’infiammazione, si può dividere questa patologia in sinusite frontale, con infiammazione dei seni frontali, alla base della fronte, o sinusite mascellare, che vede il coinvolgimento dei seni situati al livello degli zigomi e della radice del naso. 

Quali sono i sintomi della sinusite

In genere, il quadro clinico di questa patologia varia a seconda che si tratti di sinusite acuta o sinusite cronica

Il segno caratteristico della forma acuta è rappresentato dalla comparsa di dolore al volto unilaterale che interessa guance e mascella, accompagnato dalla sensazione di pressione che può estendersi anche alle orbite oculari. Nella forma cronica, invece, i disturbi della sinusite tendono a essere più sfumati e protratti nel tempo. 

Tra i sintomi della sinusite troviamo:

- Dolore al volto (occhi, mascella e fronte)
- Congestione nasale
- Riduzione dell’olfatto e del gusto
- Tosse con catarro
- Secrezioni di muco
- Mal di denti (nel caso di sinusite mascellare)
- Alitosi 


La sintomatologia della sinusite, specialmente nella forma acuta, può comprendere anche la comparsa di una secrezione giallastra-verde contenente pus che scende dalla sede dell’infiammazione verso naso e gola.

Quali sono le cause della sinusite

A seconda dell’origine di questa infiammazione, è possibile distinguere due tipologie di sinusite: la sinusite rinogena e la sinusite odontogena

La prima è causata dal blocco della ventilazione, ovvero dal fatto che, durante la respirazione, l’aria non entra nella cavità nasale. Ciò comporta un’alterazione della mucosa sinusale con ristagno di muco e sviluppo di patogeni. 

Per quanto riguarda la sinusite odontogena, invece, è la conseguenza di patologie infettive virali che diffondono nel seno sopra la mascella.

Tra le cause di sinusite possiamo elencare:

- Difetti anatomici (la deviazione del setto nasale)
- Rinite
- Infezioni virali, batteriche, micotiche
- Polipi nasali
- Presenza di un sondino naso gastrico
- Rinite allergica 
- Esposizione a sostanze irritanti 
- Gravi ustioni
- Fibrosi cistica
- Immunodeficienza (Diabete, HIV)
- Infezioni mascellari
- Cure dentarie mal eseguite
- Cattivo posizionamento impianti dentali


In genere, la sinusite acuta ha origine da un raffreddore prolungato causato da un virus che si diffonde nei seni paranasali. In alcuni casi, invece, è dovuta a un’infezione batterica che si sviluppa come complicazione di una precedente infezione virale.

La sinusite cronica è spesso associata ad allergia, asma, fumo e presenza di polipi nasali.

Sinusite: i rimedi del farmacista

Il trattamento per la sinusite dipende dalla gravità dei sintomi e dalla causa scatenante.

Nella maggior parte dei casi, si tratta di un’infezione con risoluzione spontanea nel giro di pochi giorni o settimane. Quando si è davanti a una sinusite batterica, poi, vengono impiegati antibiotici per risolvere la condizione. 

I rimedi per la sinusite prevedono l’impiego di farmaci antipiretici in caso di febbre, come le compresse di Tachipirina e mucolitici per rimuovere il muco e liberare le cavità nasali, come lo sciroppo Fluimucil. Inoltre, è possibile decongestionare le vie aeree tramite, ad esempio, l’utilizzo di uno spray nasale

In caso di disturbi gravi o di dolore molto forte, è possibile far uso di FANS per ridurre l’infiammazione, come le compresse rivestite di Moment. In caso di sinusite derivata da allergia, è bene tenere sotto controllo questa reazione del sistema immunitario con farmaci come le compresse Fexallegra che riducono anche il rischio di contrarre l’infiammazione dei seni paranasali. 

Se le cure mediche non sono sufficienti per la guarigione e si soffre di sinusite cronica, è opportuno effettuare una visita specialistica per valutare l’eventuale terapia chirurgica.

Prodotti correlati

Se hai trovato utile questo articolo potrebbero interessarti anche...

Farmacia autorizzata

Farmaciaeuropea autorizzata dal Ministero della Salute alla vendita online di farmaci da banco. Clicca qui per verificare i dati della farmacia.