SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 25   |   WHATSAPP 3331850577  |   NUMERO VERDE 800699743

SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 25€

3331850577     800699743

Alitosi

Cattivo odore dalla bocca? Vieni a scoprire i rimedi per questo fastidioso disturbo

Alitosi

Cos’è l’alitosi 

Lalitosi o alito cattivo è, sostanzialmente, una condizione caratterizzata dall’emissione di cattivo odore durante l’atto respiratorio. Questa condizione deriva da diversi fattori, alcuni temporanei e facilmente risolvibili come l’ingestione di cibi particolari, come per esempio l’aglio. In altri casi invece può essere un sintomo di uno stato patologico persistente o di una cattiva igiene del cavo orale

Nei casi di scarsa igiene orale, l’alitosi dipende dalla fermentazione dei batteri all’interno della bocca che, oltre a creare cattivo odore, possono portare a complicanze come infiammazioni e gengivite. Inoltre, l’alitosi può essere causata da disturbi a carico dell’apparato digerente come cattiva digestione o reflusso gastroesofageo.

Quali sono i sintomi dell’alitosi

L'alitosi è, di per sé, un sintomo di qualche affezione del nostro organismo, a meno che non sia causata da fattori transitori come ingestione di cibi o fumo di sigaretta.

In alcuni casi può addirittura essere il segno peculiare della disfunzione di un organo: per esempio, questo disturbo si collega sia al fegato, quando si soffre di insufficienza epatica dove è contraddistinta da un odore dolciastro e sulfureo, o all’ insufficienza renale cronica, quando provoca un’alitosi con odore simile a quello dell’ammoniaca.

Quali sono le cause dell’alitosi

Le cause dell’alitosi possono dipendere da svariati fattori. A volte si tratta di una semplice alitosi transitoria causata da ingestione di cibi o da alcool e fumo di sigaretta. In altri casi si parla di alitosi sistemica quando questa deriva da una patologia, da uno squilibrio metabolico o da un’insufficienza di un organo.

Ovviamente anche l’igiene orale assume un ruolo prioritario nella comparsa di questo disturbo. Una cattiva disinfezione del cavo ora può portare all’accumulo e la fermentazione di batteri che prolificano producendo infiammazioni o infezioni a carico della bocca. 

Tra le cause di alitosi possiamo trovare:

- Scarsa igiene orale
- Piorrea
- Carie
- Reflusso gastroesofageo
- Cattiva digestione
- Malattie polmonari
- Insufficienza epatica 
- Insufficienza renale 

Alitosi: i rimedi del farmacista

Quando si soffre di alitosi bisogna, anzitutto, ricercare se esistono cause dettate da patologie che comportano questo disturbo; in questo caso si procede a risolvere la patologia primaria. 

Nel caso di un’alitosi da disturbi gastrointestinali o affezione del cavo orale si procede sia curando questi disturbi che agendo sul cattivo odore. L’utilizzo di un collutorio antibatterico, come Listerine Zero, previene l’accumulo di batteri nel cavo orale e disinfetta la bocca ad ogni utilizzo. Le compresse masticabili Giuliani combattono il cattivo odore e, grazie all’utilizzo di erbe naturali, portano beneficio anche allo stomaco. Invece, l’utilizzo di probiotici come Bactoblis è risultato promettente, negli ultimi anni, per favorire l’equilibro della flora batterica ed evitare disturbi dell’apparato digerente.

Prodotti correlati

Se hai trovato utile questo articolo potrebbero interessarti anche...

Farmacia autorizzata

Farmaciaeuropea è autorizzata dal Ministero della Salute alla vendita online di farmaci da banco. Clicca qui per verificare i dati della farmacia.