SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 25€   |   WHATSAPP 3331850577  |   NUMERO VERDE 800699743

Registrati Adesso e Approfitta dell'EXTRASCONTO 🤩

SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 24,99€

3331850577     800699743

Registrati Adesso e Approfitta dell'EXTRASCONTO 🤩

Russamento

Emissione di un suono particolarmente fastidioso durante la notte, assiciata al respiro

Russamento

Cos’è il russamento

Il russamento è definito come l’emissione, durante il sonno, di un suono più o meno fastidioso associato all’attività respiratoria. 

In genere, questo rumore rauco, lievo o molto intenso, proviene dal palato molle e dai tessuti di bocca, naso e gola che vibrano sotto l’effetto del movimento dell’aria. Si tratta di un fenomeno molto comune che interessa, in maniera sporadica o costante, quasi la metà della popolazione adulta. 

Il russamento può essere indicativo di disturbi del corpo come apnea notturna o ostruzioni respiratorie. 

Quali sono i sintomi del russamento

Come accennato, il russamento consiste nella produzione di un suono evidente e fastidioso mentre si respira durante il sonno. Generalmente, si tende a russare in maniera più intensa durante le fasi profonde del sonno, circa 90 minuti dopo essersi addormentati, specialmente quando si dorme in posizione supina. 

I sintomi del russamento si limitano solo all’emissione del rumore che, tuttavia, può variare a seconda di quale tessuto vibra al passaggio dell’aria. Ad esempio, se a essere coinvolta è la parte posteriore del naso, verrà emesso un suono nasale schiacciato e non particolarmente forte; mentre, se la causa dipende dal palato molle o dall’ugola, il suono potrebbe essere gutturale e più forte.

Quali sono le cause del russamento

Molto spesso il russamento è il risultato di una combinazione di fattori diversi.

Il rumore prodotto durante il russamento è dovuto all’ostruzione del flusso d’aria nelle zone situate dietro al naso e alla bocca, ovvero la parte più elastica delle vie aeree, dove la lingua e la parte superiore della gola si uniscono a palato e ugola. Quando queste strutture iniziano a vibrare durante la respirazione, il corpo emette questo caratteristico rumore. 

Mentre si dorme, poi, le vie respiratorie a livello di testa e collo si rilassano, restringendosi, e questo restringimento può aumentare la velocità e la pressione con cui l’aria passa attraverso i tessuti, causandone la vibrazione. Lo stesso effetto può essere il risultato di condizioni che bloccano, parzialmente, le vie aeree, come tonsilliti o raffreddori. 

Tra le cause del russamento troviamo:

- Scarso tono muscolare di lingua e gola
- Palato molle e ugola troppo lunghi
- Sovrappeso o obesità
- Apnee notturne
- Abuso d’alcol
- Congestione nasale
- Fumo di sigaretta 
- Anomalie anatomiche del naso
- Carenza di sonno


La congestione nasale può essere causata da moltissime condizioni, come allergia ai pollini o sinusite. Il russamento nei bambini può essere invece un sintomo di problemi alle tonsille o alle adenoidi ed è consigliato rivolgersi al medico per controllare lo stato di salute generale dell’organismo.

Russamento: i rimedi del farmacista

I rimedi contro il russamento dipendono sia dal restringimento delle vie aeree, sia dalle possibili condizioni alla base di questo fenomeno. 

Anzitutto, modifiche nello stile di vita come perdere peso (se necessario), evitare il consumo di alcolici e praticare esercizio fisico regolare, possono aiutare, se non addirittura risolvere questo problema. 

Nel caso in cui russare dipenda proprio dal naso, possono essere utilizzati alcuni prodotti anti russamento come i cerotti Breathe Right che prevengono il restringimento dei tessuti. 

Per quanto riguarda la congestione nasale, invece, se questa è provocata da allergie, è possibile far uso di farmaci antistaminici per ridurre i sintomi. Inoltre, è possibile utilizzare un decongestionante per le vie aeree come le gocce nasali Bactorinol

Anche alcuni rimedi naturali per il russamento possono essere impiegati con successo per ridurre o eliminare questo fastidioso problema. Ad esempio, è consigliabile bere prima di coricarsi una tisana alla Valeriana che migliora la qualità del sonno, o utilizzare degli oli essenziali per sciogliere il muco e ridurre l’ostruzione nasale.

Prodotti correlati

Se hai trovato utile questo articolo potrebbero interessarti anche...

Farmacia autorizzata

Farmaciaeuropea Ŕ autorizzata dal Ministero della Salute alla vendita online di farmaci da banco. Clicca qui per verificare i dati della farmacia.