SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 25   |   WHATSAPP 3331850577  |   NUMERO VERDE 800699743

Solo per 48 Ore, per ordini superiori a 49,99€, riceverai la nostra tazza in OMAGGIO! 🎁

SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 25€

3331850577     800699743

Reumatismi

Disturbi derivati dalle malattie reumatiche che comportano infiammazione

Reumatismi

Cosa sono i reumatismi  

I reumatismi sono un insieme di sintomi e disturbi che interessano cuore, ossa, articolazioni e organi. Questo termine deriva dal linguaggio colloquiale ma, ormai, è molto utilizzato anche in campo medico. Nello specifico, si identificano con il termine reumatismi tutte le conseguenze di una malattia reumatica che causa l’infiammazione o la degenerazione delle articolazioni o delle strutture a esse connesse come tendini, legamenti e ossa. 

I reumatismi possono derivare anche da malattie metaboliche o essere il risultato di una combinazione tra fattori genetici e ambientali. Se non diagnosticati e curati tempestivamente possono portare a conseguenze gravi, fino alla perdita di funzionalità delle strutture infiammate. 

Quali sono i sintomi dei reumatismi

I sintomi dei reumatismi dipendono principalmente dalla sede colpita. Quando si tratta delle articolazioni, i segni sono quelli tipici di un’infiammazione, mentre, quando i reumatismi colpiscono gli organi, possono verificarsi anche difficoltà respiratorie, insufficienza renale e infiammazione cardiaca o sistemica. 

Tra i sintomi dei reumatismi si possono elencare:

- Dolore
- Gonfiore
- Rigidità delle articolazioni 
- Stanchezza fisica 
- Dolori muscolari 
- Difficoltà respiratorie 
- Febbre 

I reumatismi causano un ventaglio molto esteso di sintomi che dipendono e variano sia dalla sede colpita che dalla causa. Una fibromialgia, per esempio, causerà sintomi a livello dei muscoli piuttosto che sulle articolazioni.

Quali sono le cause dei reumatismi

Le cause dei reumatismi possono essere molteplici e riguardare sia eventi casuali, come traumi, che malattie sistemiche croniche. Possono infatti portare all’insorgenza di questi disturbi alcune malattie metaboliche, così come una combinazione di fattori genetici e ambientali. Un esempio calzante è quello dei reumatismi nel sangue, che possono insorgere come complicanza dell’infezione da Streptococco, che è la causa di malattie comuni come la faringite e tonsillite. In alcuni soggetti, quando avviene l’infezione, l’organismo produce anticorpi che attaccano una classe di antigeni tissutali, presenti soprattutto a livello cutaneo, articolare e cardiaco, causando una reazione autoimmune che può colpire anche il cuore. 

Di seguito alcune delle cause dei reumatismi:

- Traumi
- Tendiniti
- Gotta
- Diabete
- Malattie autoimmuni
- Artrite
- Infezioni 
- Malattie reumatiche 
- Virus 

In particolare, il virus di Epstein-Barr può essere responsabile della comparsa di Lupus eritematoso sistemico, una malattia autoimmune che causa l’infiammazione delle articolazioni.

Reumatismi: i rimedi del farmacista

La cura per i reumatismi dipende principalmente dalla causa che ha portato alla condizione reumatica ma, in linea di massima, esistono alcune buone norme da rispettare per seguire uno stile di vita più sano e prevenire l’insorgere del problema. Un’attività fisica regolare, un’alimentazione bilanciata e un riposo sufficiente possono senz’altro aiutare a contrastare la comparsa di malattie reumatiche. 

Per ridurre l’infiammazione, si possono assumere antipiretici come la Tachipirina o Brufen analgesico, oltre a seguire la terapia per la patologia che li ha causati. L’assunzione di integratori di Omega-3 o multivitaminici come Acutil è poi consigliata per ridurre l’infiammazione sistemica o per mantenere il benessere generale del nostro organismo. 

Prodotti correlati

Se hai trovato utile questo articolo potrebbero interessarti anche...

Farmacia autorizzata

Farmaciaeuropea Ŕ autorizzata alla dal Ministero della Salute alla vendita online di farmaci da banco. Clicca qui per verificare i dati della farmacia.