Diarrea

Tutte le cause e i sintomi di questa alterazione del normale equilibrio dell'intestino

 

Cos’è la diarrea

La diarrea è definita come l’emissione di feci acquose, semi formate o liquide, con una frequenza maggiore di quella abituale nell’arco delle 24 ore. 

Esistono moltissime forme di diarrea, legate a cause diverse, ma in genere, possiamo distinguere questo disturbo in due grandi categorie: diarrea acuta, quando dura meno di 2 settimane e diarrea cronica, se è presente per 4 settimane o più. Nella maggior parte dei casi, questa condizione guarisce spontaneamente dopo un paio di giorni. 

Durante la sua manifestazione, però, è importante bere molti liquidi e rimanere idratati poiché, una delle conseguenze più frequenti della diarrea è la disidratazione.

Quali sono i sintomi della diarrea

Le manifestazioni cliniche di questo disturbo riguardano quindi l’apparato gastrointestinale, ma possono comparire altri segni, a seconda della causa scatenante. 

Tra i sintomi della diarrea possiamo trovare:

- Crampi allo stomaco
- Dolore addominale
- Gonfiore
- Nausea
- Mancanza di appetito 
- Evacuazione frequente 
- Feci non formate

Quando la diarrea è causata da un’infezione, possono comparire anche febbre e sangue nelle feci. La cosa più importante, quando si soffre di attacchi di diarrea, è prestare attenzione ai possibili sintomi da disidratazione, che includono: sete, minzione meno frequente e senso di stordimento.

Quali sono le cause della diarrea

Le cause che portano all’insorgenza di questo disturbo sono davvero moltissime, dalle infezioni, alle malattie dell’apparato intestinale, fino al cambio di abitudini quotidiane. Un esempio è la diarrea del viaggiatore: quando si visita un paese straniero, specialmente quelli in via di sviluppo dove le norme igieniche non presentano standard elevati, si può rischiare di venire a contatto con cibo o acqua contaminati da microrganismi. La diarrea in gravidanza, invece, può essere legata ai cambiamenti ormonali che il corpo della donna subisce nel periodo di gestazione. 

Tra le cause della diarrea possiamo quindi citare:

- Infezioni virali e batteriche 
- Parassiti 
- Intolleranze alimentari (lattosio, celiachia)
- Rettocolite ulcerosa
- Morbo di Crohn
- Reazione ai farmaci 
- Diverticoli 
- Cancro all’intestino 
- Interventi chirurgici 

Anche la diarrea nei bambini è una condizione molto comune e, nella maggior parte dei casi, deriva dal contagio con il rotavirus, responsabile di quella che viene comunemente chiamata “influenza intestinale”.

Diarrea: i rimedi del farmacista

La diarrea acuta, solitamente, si risolve entro alcuni giorni senza bisogno di trattamenti specifici. Molto importante, durante la manifestazione dei sintomi, bere molta acqua e mantenersi idratati per non rischiare di incappare nel pericolo della disidratazione. I rimedi per la diarrea sono utili per alleviare i sintomi: ad esempio, si possono assumere compresse antidiarrea per placare gli stati di diarrea acuta o l’integratore LenoDiar di Aboca che offre un valido supporto alla terapia per tutti i tipi di diarrea

Quando la diarrea dipende da un’infezione batterica, il medico potrebbe prescrivere l’uso di antibiotico, qualora sia stata accertata con sicurezza la causa. In ogni caso, per ristabilire il benessere della flora batterica intestinale è consigliato l’utilizzo di fermenti lattici vivi.