Diverticoli

Scopri cause e sintomi di queste formazioni della parete dell’intestino

 

Cosa sono i diverticoli

I diverticoli sono delle estroflessioni, a forma di sacco, che si formano lungo le pareti dell’intestino. In generale, tutte le porzioni del canale alimentare possono dare origine a diverticoli, ma l’incidenza maggiore si ha nel colon e la loro comparsa può essere congenita (presente alla nascita) o acquisita nel tempo.

La presenza di diverticoli è quasi sempre asintomatica, ma se compare l’infiammazione si parla di diverticolite, ovvero la malattia del benessere, che è di solito deriva da una dieta squilibrata, ricca di grassi e proteine. Sebbene siano più frequenti tra gli anziani, i diverticoli possono colpire qualsiasi età, con un’incidenza maggiore nel sesso femminile. 

Quali sono i sintomi dei diverticoli 

Come abbiamo già visto i diverticoli sono quasi sempre asintomatici e i sintomi compaiono quando queste estroflessioni si infiammano e possono portare anche delle conseguenze spiacevoli.

Tra i sintomi dei diverticoli infiammati troviamo:

- Fastidio e dolore addominale
- Flatulenza e meteorismo
- Febbre 
- Alterazioni dell’alvo con comparsa di diarrea e/o stitichezza
- Complicanza emorragica 

Per i diverticoli esofagei invece abbiamo la presenza dei seguenti sintomi:

- Difficoltà a deglutire
- Tosse
- Alitosi
- Difficoltà respiratorie 
- Rigurgiti alimentari

Solo il 20% dei pazienti affetti da diverticoli manifesta sintomi e, di questi, solo il 2% ha bisogno di ricovero e trattamento ospedaliero.

Quali sono le cause dei diverticoli 

Questa alterazione anatomica è presente maggiormente nei paesi occidentali a causa di diete sempre più squilibrate e tendenti all’iper-assunzione di grassi. Inoltre, la probabilità di insorgenza di diverticoli cresce con l’aumentare dell’età poiché con il tempo il tessuto connettivo tende a perdere tono. 

Tra le cause dei diverticoli possiamo citare:

- Età
- Sesso femminile 
- Cattive abitudini alimentari
- Obesità 
- Abuso di antinfiammatori
- Vita sedentaria 

Diverticoli: i rimedi del farmacista 

In caso di presenza di diverticoli la terapia è conservativa e consiste in una dieta equilibrata, ricca di fibre e controlli medici di routine. Quando invece è presente l’infiammazione si deve ricorrere alla terapia medica che, solitamente, consiste nell’uso di antibiotici e di farmaci antispastici come Buscopan per alleviare il dolore, in sinergia con l’utilizzo di fermenti lattici per favorire l’equilibrio della flora intestinale . 

Se insorgono complicanze gravi è necessario il ricovero in ospedale e si può anche procedere con la rimozione chirurgica. Per aiutare il benessere del nostro intestino si possono utilizzare integratori di fibre naturali che regolarizzano l’equilibrio intestinale senza irritazioni.