Polmonite

Febbre e dolori muscolari? Ecco i rimedi per l'infiammazione dei polmoni

 

Cos’è la polmonite

La polmonite è un’infiammazione che interessa uno o entrambi i polmoni e può colpire sia gli alveoli (le cavità più profonde dei polmoni dove avviene lo scambio di gas) sia il tessuto interstiziale.

Generalmente è causata da infezioni di natura batterica o virale, più raramente da infezioni micotiche. Vi sono alcuni casi in cui la polmonite è causata dall’inalazione di sostanze tossiche o dalla presenza nell’apparato respiratorio di succhi gastrici, in questo caso si parla di polmonite ab-ingestis. Si parla di polmonite atipica quando questa patologia è causata da microorganismi meno frequenti, come la legionella.

Quali sono i sintomi della polmonite

I sintomi della polmonite dipendo dalla salute generale del paziente e dal grado di infiammazione dei polmoni. Questa patologia tende a essere sottovalutata ma è, ancora oggi, una delle cause maggiori di ricovero e morte, soprattutto nei soggetti anziani. Il processo infiammatorio fa si che gli alveoli polmonari si riempiano di liquido, causando difficoltà respiratorie severe a causa del risorto scambio di gas tra i polmoni ed il sangue.

Tra i più comuni sintomi della polmonite troviamo:

- Febbre
- Dolori muscolari
- Tosse secca
- Dolore toracico
- Frequenza cardiaca accelerata
- Spossatezza
- Dispnea (difficoltà a respirare)

La polmonite, se non trattata, può portare a complicanze gravi come per esempio:

- Pleurite
- Ascesso polmonare
- Insufficienza respiratoria
- Setticemia

Queste complicanze si verificano maggiormente nei soggetti anziani, nei bambini e in pazienti che presentano comorbilità (più di una patologia).

Quali sono le cause della polmonite

Le polmoniti, nella maggior parte dei casi, sono infezioni di origine virale o batterica. In casi minori possono derivare da funghi o altri parassiti, nonché da sostanze tossiche. Anche i fattori ambientali, come fumo o inquinamento, contribuiscono alla possibile insorgenza di questa pericolosa patologia.

Tra le cause più frequenti di polmonite troviamo:

- Virus
- Batteri
- Funghi
- Inalazione di sostanze tossiche
- Patologie a carico del sistema respiratorio

Vi sono, inoltre, alcuni fattori di rischio che predispongono il soggetto a questa patologia, per esempio:

- Fumo di sigaretta
- Immunodeficienza
- Età (anziani e bambini)
- Chemioterapia
- BPCO (broncopneumopatia cronica istruttiva)
- Insufficienza renale e cardiaca

Polmonite: i rimedi del farmacista

Il trattamento per la polmonite varia a seconda della natura di questa patologia. Gli antibiotici vengono prescritti in caso di polmonite batterica, mentre i farmaci antivirali sono utilizzanti quando l’iniezione è di natura virale. Inoltre, vi sono anche vaccini per prevenire alcuni ceppi di questa malattia.

Nel caso in cui si soffra di polmonite è necessario contattare un medico per assicurarsi le cure corrette. Oltre i farmaci specifici per il tipo di polmonite, si possono combattere i sintomi utilizzando uno sciroppo per placare la tosse, nel caso di febbre validi alleati sono i farmaci antipiretici come la Tachipirina e spray nasali come Rinazina per alleviare l’eventuale congestione nasale.