SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 25€   |   WHATSAPP 3331850577  |   NUMERO VERDE 800699743

Registrati Adesso e Approfitta dell'EXTRASCONTO 🤩

SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 24,9€

3331850577     800699743

Registrati Adesso e Approfitta dell'EXTRASCONTO 🤩

Polmonite

Febbre e dolori muscolari? Ecco i rimedi per l'infiammazione dei polmoni

Polmonite

Cos’è la polmonite

La polmonite è una malattia infiammatoria che può interessare uno o entrambi i polmoni e colpisce sia gli alveoli, ovvero le cavità più profonde dei polmoni dove avviene lo scambio di gas, che il tessuto interstiziale (in questo caso prende il nome di polmonite interstiziale). 

Generalmente è causata da infezioni di natura batterica o virale, più raramente da infezioni micotiche. Vi sono alcuni casi, inoltre, in cui la polmonite è causata dall’inalazione di sostanze tossiche o dalla presenza nell’apparato respiratorio di succhi gastrici: in questo caso si parla di polmonite ab-ingestis.

La polmonite atipica, invece, insorge quando la causa è rappresentata da microorganismi meno frequenti, come la legionella.

Quali sono i sintomi della polmonite

Le manifestazioni cliniche di questa patologia dipendono dalla salute generale del paziente e dal grado di infiammazione dei polmoni e i sintomi possono variare da lievi a molto gravi.

Nonostante lo sviluppo di cure sempre più efficaci, la polmonite è ancora oggi una delle cause maggiori di ricovero e morte, soprattutto nei soggetti anziani. Infatti, il processo infiammatorio fa sì che gli alveoli polmonari si riempiono di liquido, causando difficoltà respiratorie severe a causa del risorto scambio di gas tra i polmoni ed il sangue. 

Tra i più comuni sintomi della polmonite troviamo:

- Febbre alta
- Dolori muscolari
- Tosse secca
- Dolore toracico
- Tosse grassa
- Frequenza cardiaca accelerata
- Spossatezza
- Dispnea (difficoltà a respirare)


La polmonite, se non trattata, può quindi portare a complicanze gravi come pleurite, ascesso polmonare, insufficienza respiratoria grave e setticemia. Queste complicanze si verificano maggiormente nei soggetti anziani, nei bambini e in pazienti che presentano comorbilità (più di una patologia).

Quali sono le cause della polmonite

Nella maggior parte dei casi, il fattore patologico alla base di questa malattia è rappresentato dalle infezioni virali e batteriche. In particolare, nei paesi occidentali la causa più frequente è l’infezione da streptococco, che può dar vita anche a una polmonite doppia, conosciuta in gergo clinico con il nome di polmonite bilaterale.

In casi minori, invece, può derivare da funghi o altri parassiti, nonché da sostanze tossiche. Anche i fattori ambientali, come fumo o inquinamento, contribuiscono alla possibile insorgenza di questa pericolosa patologia.

Tra le cause di polmonite più frequenti troviamo:

- Virus
- Batteri
- Funghi
- Inalazione di sostanze tossiche
- Patologie a carico del sistema respiratorio 
- Asma 
- BPCO (broncopneumopatia cronica ostruttiva)
- Insufficienza renale o cardiaca
- Presenza di succhi gastrici nei polmoni 
- Chemioterapia 
- Fibrosi cistica
- Diabete 


Inoltre, esistono altri fattori di rischio per la polmonite che possono aumentare le probabilità di contrarre questa infezione e ammalarsi in modo più grave, come il tabagismo, un sistema immunitario debilitato o problemi di deglutizione.

Polmonite: i rimedi del farmacista

Il trattamento per la polmonite varia a seconda della natura di questa patologia. Ad esempio, gli antibiotici vengono prescritti in caso di polmonite batterica, mentre i farmaci antivirali sono utilizzati quando l’infezione è di natura virale. 

Per i soggetti a rischio sono disponibili vaccini per prevenire alcuni ceppi di questa malattia. 

Nel caso di una polmonite acuta, è bene non sottovalutare questa condizione e contattare subito il medico in modo da ricevere le cure più adeguate. 

In genere, oltre ai farmaci specifici, i rimedi per la polmonite prevedono l’utilizzo di antipiretici come le compresse di Tachipirina, utili per abbassare la febbre, e l’utilizzo di rimedi per placare la tosse insistente, come lo sciroppo sedativo Levotuss. Inoltre, per combattere la congestione, è possibile ricorrere all’uso di uno spray nasale con soluzione ipertonica.

Nei casi più gravi di polmonite è obbligatoria l’ospedalizzazione e il ricorso all’ossigenoterapia.

Prodotti correlati

Se hai trovato utile questo articolo potrebbero interessarti anche...

Farmacia autorizzata

Farmaciaeuropea autorizzata dal Ministero della Salute alla vendita online di farmaci da banco. Clicca qui per verificare i dati della farmacia.