SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 29,99€   |   WHATSAPP 3331850577  |   NUMERO VERDE 800699743

SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 29,99€

3331850577     800699743

Gelistrol - Foglietto Illustrativo

Gelistrol č un gel topico a base di estriolo, un ormone femminile sintetico chimicamente e biologicamente identico all’estriolo umano, appartenente alla classe degli estrogeni


Indice Foglietto Illustrativo

  1. Cos’è
  2. Formulazione
  3. A cosa serve
  4. Principio Attivo
  5. Precauzioni per l'uso
  6. Gravidanza e allattamento
  7. Modalità d'uso
  8. Dosaggio
  9. Effetti collaterali
  10. Scadenza e conservazione

 

p>Gelistrol 50 microgrammi/g gel vaginale 

 

Cos’è Gelistrol

 

Gelistrol è un gel topico a base di estriolo, un ormone femminile sintetico chimicamente e biologicamente identico all’estriolo umano, appartenente alla classe degli estrogeni.

Gelistrol è indicato nelle donne in post menopausa per trattare problemi vaginali causati dalla carenza di estrogeno. Possono essere necessari da parecchi giorni a settimane prima di osservare un miglioramento.

 

Gelistrol: formulazioni 

 

  • Gelistrol 50 microgrammi/g Gel vaginale.

 

A cosa serve Gelistrol

 

Gelistrol è un gel vaginale chimicamente e biologicamente simile all'estrogeno umano, indicato nelle donne in post menopausa per trattare problemi vaginali causati dalla carenza di estrogeno.

Questa carenza può assottigliare la parete della vagina e renderla asciutta. In questo modo, il rapporto sessuale può diventare doloroso e si possono sviluppare infezioni vaginali. Questi problemi possono essere ridotti utilizzando un farmaco che contiene estrogeno.

Gelistrol viene utilizzato per il trattamento della secchezza vaginale, dovuta alla mancanza di estrogeni dopo la menopausa.

 

Principio attivo Gelistrol

 

Il principio attivo contenuto in Gelistrol è estriolo, un ormone di sintesi identico all'estriolo umano.

Questo principio attivo esercita i suoi effetti tramite l'azione sui recettori per gli estrogeni nel tessuto vaginale, alleviando i sintomi dell'atrofia vaginale tra cui prurito, secchezza e irritabilità.

 

Precauzioni per l’uso 

 

Evitare l’utilizzo di Gelistrol nelle seguenti condizioni:

  • Allergia al principio attivo o ad altri componenti del medicinale 
  • Tumore della mammella 
  • Tumore sensibile agli estrogeni 
  • Sanguinamento vaginale imprevisto 
  • Eccessivo ispessimento del rivestimento dell’utero (iperplasia endometriale)
  • Trombosi 
  • Embolia polmonare 
  • Disturbi del sistema coagulativo 
  • Malattie causate da coaguli nelle arterie 
  • Attacco cardiaco 
  • Ictus 
  • Angina pectoris 
  • Patologia epatica 
  • Porfiria 

Insieme ai benefici, la terapia sostitutiva ormonale presenta alcuni rischi, che devono essere tenuti in considerazione quando si decide di cominciare il trattamento.

Prima di iniziare ad utilizzare Gelistrol il medico dovrà raccogliere l'anamnesi della paziente e potrà decidere anche di esaminare il seno o l'addome. Una volta iniziata la terapia ormonale sostitutiva, il medico provvederà a prescrivere controlli regolari.

Rivolgersi al medico prima di iniziare il trattamento con Gelistrol in caso di:

  • Patologie cardiache o circolatorie
  • Colesterolo o altri grassi in eccesso nel sangue
  • Endometriosi
  • Mioma 
  • Ipertensione 
  • Diabete
  • Calcoli biliari
  • Emicrania o forte mal di testa
  • Lupus eritematoso sistemico
  • Epilessia
  • Asma
  • Otosclerosi
  • Patologie renali

Il trattamento con preparati di estrogeno a dosi più elevate, i quali possono aumentare i livelli di estrogeno nel sangue, accresce il rischio di una crescita anormale di certi tipi di tumore nel rivestimento dell'utero, come il tumore della mammella e di coaguli di sangue nelle vene.

Gelistrol è un gel vaginale indicato per il trattamento locale e contiene una dose molto bassa di estriolo; pertanto, il rischio che si sviluppi una di queste patologie è molto basso. Tuttavia, contattare immediatamente il medico in caso di:

  • Ittero 
  • Disturbi della funzione epatica
  • Improvvisa ipertensione
  • Gravidanza
  • Emicrania o forte mal di testa per la prima volta

Informare il medico del trattamento, anche recente, con qualsiasi altro medicinale. Gelistrol contiene una dose molto bassa di estriolo ed è destinato al trattamento locale; pertanto, non si ritiene che possa intervenire con altri farmaci.

Il gel vaginale contiene sodio metil paraidrossibenzoato e sodio propilparaidrossibenzoato come eccipienti.

 

Gravidanza e allattamento 

 

L’utilizzo di Gelistrol è altamente controindicato sia durante la gravidanza che durante l'allattamento al seno con latte materno.

Nel caso dovesse sopraggiungere una gravidanza durante il trattamento, informare immediatamente il medico e interrompere l'utilizzo di Gelistrol.

 

Come prendere Gelistrol 

 

La posologia e la durata del trattamento con Gelistrol devono essere stabilite dal medico in base al tipo di patologia e allo stato di salute generale del paziente.

La formulazione farmaceutica gel vaginale deve essere inserita direttamente nella vagina tramite apposito applicatore, preferibilmente prima di coricarsi.

Questa applicazione può causare disagio e dolore nelle donne che soffrono di una grave atrofia vaginale.

Per qualsiasi dubbio o incertezza sulla modalità di assunzione, contattare il medico o il farmacista.

 

Gelistrol: dosaggio 

 

La dose raccomandata per le prime 3 settimane di trattamento è di 1 applicazione al giorno, preferibilmente prima di coricarsi. Dopo 3 settimane di impiego, la condizione dovrebbe essere diminuita e la dose dovrebbe essere ridotta ad 1 somministrazione, 2 volte alla settimana.

Se si applica troppo gel oppure se si deglutisce accidentalmente il prodotto, non bisogna preoccuparsi. Potrebbero manifestarsi nausea o vomito, e alcune donne possono avere un'emorragia vaginale dopo qualche giorno, per cui, in caso di assunzione/ingestione accidentale di una dose elevata di Gelistrol, contattare il medico o recarsi al più vicino ospedale.

Non assumere una dose doppia del farmaco per compensare l’eventuale dimenticanza della dose precedente. 

 

Effetti collaterali 

 

Come tutti i medicinali, anche Gelistrol può provocare effetti indesiderati, sebbene non tutte le persone li manifestino, tra cui:

  • Prurito, irritazione locale nella vagina o attorno a essa
  • Irritazione cutanea
  • Dolore alla parte bassa dell'addome
  • Eruzione ai genitali
  • Cefalea
  • Candida 
  • Emorragia vaginale

Quando i prodotti a base di estrogeni vengono assunti per lungo tempo o a dosi elevate, possono aumentare i livelli di questo ormone nel sangue e causare un aumento del rischio di:

  • Tumore della mammella
  • Iperplasia o tumore endometriale
  • Tromboembolia venosa
  • Malattie del cuore
  • Ictus 
  • Perdita di memoria 

 

Scadenza e conservazione 

 

La data di scadenza di Gelistrol è riportata direttamente sulla confezione e sul tubo al suo interno. La scadenza si riferisce all’ultimo giorno del mese indicato.

Conservare a temperature inferiori ai 25°C.

Non gettare il medicinale nell’acqua di scarico o nei rifiuti domestici. Chiedere sempre al farmacista come smaltire i medicinali scaduti o non utilizzati.

Tenere lontano dalla portata dei bambini.

Farmacia autorizzata

Farmaciaeuropea č autorizzata dal Ministero della Salute alla vendita online di farmaci da banco. Clicca qui per verificare i dati della farmacia.