SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 34,90€   |   WHATSAPP 3331850577  |   NUMERO VERDE 800699743

SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 34,90€

3331850577     800699743

Clobesol - Foglietto Illustrativo

Clobesol un farmaco per uso topico a base di clobetasolo propionato, che appartiene al gruppo di medicinali chiamati corticosteroidi

Indice Foglietto Illustrativo

  1. Cos’è
  2. Formulazione
  3. A cosa serve
  4. Principio Attivo
  5. Precauzioni per l'uso
  6. Gravidanza e allattamento
  7. Modalità d'uso
  8. Dosaggio
  9. Effetti collaterali
  10. Scadenza e conservazione

 

Clobesol 0,05% crema

Clobesol 0,05% unguento 

 

Cos’è Clobesol

 

Clobesol è un farmaco per uso topico a base di clobetasolo propionato, che appartiene al gruppo di medicinali chiamati corticosteroidi.

Clobesol è indicato nei bambini a partire da un anno di età, negli adolescenti e negli adulti per trattare e ridurre il rossore ed il prurito causato da alcuni problemi della pelle.

 

Clobesol: formulazioni

 

  • Clobesol 0,05% crema; Clobesol 0,05% unguento.

 

A cosa serve Clobesol

 

Clobesol è un medicinale per uso topico indicato per aiutare a ridurre il rossore e prurito causato da alcuni problemi della pelle, tra cui:

  • Psoriasi
  • Ricomparsa di eczema
  • Lichen planus
  • Lupus eritematoso discoide

Inoltre, Clobesol può essere utilizzato anche in tutti gli altri problemi della cute che non rispondono in maniera soddisfacente ai corticosteroidi meno attivi.

 

Principio attivo Clobesol

 

Il principio attivo contenuto in Clobesol è clobetasolo propionato, un corticosteroide di sintesi dotato di attività terapeutica decisamente più intensa rispetto a quella di altri corticosteroidi.

Infatti, oltre alla classica attività antinfiammatoria, espletata attraverso l'inibizione della cascata flogistica e alla riduzione della sintesi dei mediatori di infiammazione, il clobetasolo si è rivelato efficace nel ridurre la concentrazione locale di mastociti (cellule immunitarie) e nel contrastare la vasodilatazione che si osserva durante gli eventi allergici ed infiammatori.

 

Precauzioni per l’uso 

 

Evitare l'utilizzo di Clobesol in caso di allergia al principio attivo o ad un altro qualsiasi dei componenti di questo medicinale. Inoltre, evitare il suo impiego per trattare uno dei seguenti problemi della pelle, che potrebbero altrimenti peggiorare:

  • Acne
  • Dermatite periorale
  • Prurito nella zona anale e genitale
  • Infezioni cutanee causate da virus, come herpes simplex o varicella
  • Cute infetta
  • Ulcere della pelle
  • Rosacea
  • Prurito senza infiammazione
  • Infezione causata da funghi o batteri

Contattare il medico se si presentano visione offuscata o altri disturbi. 

La medicazione occlusiva è controindicata nelle lesioni essudative nei pazienti con dermatite atopica. Clobesol non deve essere utilizzato negli occhi.

Rivolgersi al medico prima di iniziare il trattamento con Clobesol in caso di:

  • Precedente reazione allergica utilizzando steroidi
  • Utilizzo di creme con bendaggio occlusivo
  • Psoriasi
  • Ridotta funzionalità epatica o renale

Quando si applica Clobesol nei bambini molto piccoli, è bene ricordare che il pannolino potrebbe fungere da bendaggio occlusivo, per cui prestare particolare attenzione in queste situazioni.

Informare il medico del trattamento, anche recente, con qualsiasi altro medicinale. In particolare, medicinali contenenti ritonavir e itraconazolo, perché aumentano l’efficacia del farmaco.

Clobesol crema contiene glicole propilenico, paraffina, alcol cetostearilico e clorocresolo come eccipienti mentre, Clobesol unguento contiene glicole propilenico e paraffina come eccipienti.

 

Gravidanza e allattamento 

 

L’uso di Clobesol è controindicato durante la gravidanza o durante l'allattamento al seno.

Il medico valuterà l'eventuale utilizzo durante questi due periodi, valutando il rapporto rischio-beneficio. In caso venga utilizzato durante l'allattamento, evitare di applicarlo sul seno, in modo che il bambino non lo ingerisca.

 

Come prendere Clobesol 

 

La posologia e la durata del trattamento con Clobesol devono essere stabilite dal medico in base al tipo di patologia e allo stato di salute generale del paziente.

Le formulazioni farmaceutiche crema o unguento devono essere utilizzate esclusivamente sulla pelle. Non utilizzare il prodotto su una grande superficie del corpo per un tempo lungo, salvo diversa prescrizione medica. 

I germi che provocano infezioni e prediligono calore e umidità, a condizioni che si creano sotto i bendaggi. Pertanto, pulire sempre la pelle prima di ogni nuova applicazione prima di ogni nuovo bendaggio. Applicare sul viso solo sotto consiglio medico.

Clobesol crema è indicato nelle lesioni ed è preferibile nel trattamento delle superfici cutanee delicate e umide.

Clobesol unguento è preferibile nel trattamento delle irritazioni della pelle di tipo secco.

Per qualsiasi dubbio o incertezza sulla modalità di assunzione contattare il medico o il farmacista.

 

Clobesol: dosaggio 

 

La dose raccomandata di Clobesol consiste nell'applicazione di un sottile strato di crema o unguento, sufficiente a coprire tutta l'area colpita, 1-2 volte al giorno. La frequenza di applicazione può essere ridotta o si può passare ad un cortisonico meno potente, nel momento in cui si nota un miglioramento della pelle.

La terapia con corticosteroidi topici deve essere gradualmente interrotta nel momento in cui la malattia è sotto controllo il trattamento deve continuare con una crema emolliente come terapia di mantenimento. In ogni caso virgola non protrarre il trattamento per più di quattro settimane senza controllo medico.

A seguito delle interruzioni improvvise dell'applicazione di corticosteroidi topici, in particolare con quelli potenti, come Clobesol, può verificarsi una ricaduta di dermatosi preesistenti.

In caso di assunzione/ingestione accidentale di una dose elevata di Clobesol contattare il medico o recarsi al più vicino ospedale.

Non assumere una dose doppia del farmaco per compensare l’eventuale dimenticanza della dose precedente. 

 

Effetti collaterali 

 

Come tutti i medicinali anche Clobesol può provocare effetti indesiderati, sebbene non tutte le persone li manifestino, tra cui:

  • Bruciore, dolore, irritazione e prurito nel punto di applicazione
  • Strie
  • Assottigliamento della pelle
  • Teleangectasie 
  • Aumento del rischio di infezione 
  • Aumento o riduzione della crescita di capelli o perdita di capelli
  • Arrotondamento del viso 
  • Ritardato aumento di peso o rallentamento della crescita nei bambini
  • Cataratta
  • Glaucoma
  • Assottigliamento delle ossa che possono diventare più deboli a rompersi
  • Ipertensione
  • Iperglicemia 
  • Ipertricosi 
  • Alopecia
  • Psoriasi pustolosa
  • Aumento di peso 
  • Acne 
  • Dermatite e dermatite da contatto
  • Eritema, orticaria, eruzione cutanea 
  • Visione offuscata 
  • Problemi di vista causati dal distacco della retina 

 

Scadenza e conservazione 

 

La data di scadenza di Clobesol è riportata direttamente sulla confezione e sul tubo al suo interno. La scadenza si riferisce all’ultimo giorno del mese indicato.

Conservare a temperature inferiori ai 30°C.

Non gettare il medicinale nell’acqua di scarico o nei rifiuti domestici. Chiedere sempre al farmacista come smaltire i medicinali scaduti o non utilizzati.

Tenere lontano dalla portata dei bambini.

Farmacia autorizzata

Farmaciaeuropea autorizzata dal Ministero della Salute alla vendita online di farmaci da banco. Clicca qui per verificare i dati della farmacia.