SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 29,99€   |   WHATSAPP 3331850577  |   NUMERO VERDE 800699743

SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 29,99€

3331850577     800699743

Ascriptin - Foglietto Illustrativo

Ascriptin un farmaco che contiene i principi attivi acido acetilsalicilico, magnesio idrossido e alluminio idrossido

Ascriptin - Foglietto Illustrativo

Indice Foglietto Illustrativo

  1. Cos’è
  2. Formulazione
  3. A cosa serve
  4. Principio Attivo
  5. Precauzioni per l'uso
  6. Gravidanza e allattamento
  7. Modalità d'uso
  8. Dosaggio
  9. Effetti collaterali
  10. Scadenza e conservazione

 

Ascriptin 300 mg + 80 mg + 70 mg compresse

 

Cos’è Ascriptin

 

Ascriptin è un farmaco che contiene i principi attivi acido acetilsalicilico, magnesio idrossido e alluminio idrossido, appartenente ad una classe di medicinali chiamata antitrombotici, antiaggreganti piastrinici.

Questa tipologia di farmaci agisce impedendo la formazione di coaguli di sangue, conosciuti come trombi, bloccando l'aggregazione di alcune cellule del sangue dette piastrine.

Ascriptin è indicato negli adulti e, in alcuni casi nei bambini e negli adolescenti al di sotto dei 16 anni, per il trattamento di condizioni legate alla formazione di coaguli di sangue e per il trattamento del dolore e delle infiammazioni.

 

Ascriptin: formulazioni 

 

  • Ascriptin 300 mg + 80 mg + 70 mg compresse.

 

A cosa serve Ascriptin 

 

Ascriptin è un medicinale antitrombotico, antiaggregante piastrinico, indicato nel trattamento di diverse condizioni, tra cui la prevenzione dei problemi causati dalla formazione di coaguli di sangue e all'irrigidimento delle arterie come:

  • Dopo infarto al cuore
  • Dopo ictus cerebrale o attacchi ischemici transitori
  • Angina pectoris stabile cronica o instabile

Inoltre, viene utilizzato anche per la prevenzione della richiusura dei bypass al cuore e in una particolare metodica che dilata le arterie che portano il sangue al cuore, nota come angioplastica coronarica, e nella prevenzione dei problemi al cuore e alla circolazione nelle persone con irrigidimento e alterazioni delle arterie.

I suoi effetti farmacologici rendono questo farmaco indicato anche nel trattamento del dolore, della febbre e delle infiammazioni in alcune condizioni come sintomi influenzali, artrite reumatoide, nevralgie e molti altri.

Ascriptin viene utilizzato anche nei bambini e negli adolescenti di età inferiore ai 16 anni unicamente per trattare:

  • Artrite reumatoide
  • Reumatismi 
  • Malattia di Kawasaki
  • Trombosi 

 

Principio attivo Ascriptin 

 

Ascriptin è un medicinale che contiene acido acetilsalicilico come principio attivo, associato a magnesio idrossido e alluminio idrossido.

L’acido acetilsalicilico inibisce l'enzima cicloossigenasi, riducendo l'attività di alcuni enzimi implicati nella conversione dell'acido arachidonico in prostaglandine, molecole mediatrici di infiammazione.

Inoltre, inibisce anche l’enzima trombossano sintetasi, responsabile della sintesi di trombossano 2, molecola dotata di attività vasocostrittrice e aggregante piastrinica.

L’aggiunta di magnesio idrossido e alluminio idrossido è in grado di tamponare l'acidità tipica dell'acido acetilsalicilico proteggendo la mucosa gastrica-duodenale da eventuali lesioni e irritazioni.

 

Precauzioni per l’uso 

 

Evitare l’utilizzo di Ascriptin nelle seguenti condizioni:

  • Allergia ai principi attivo o ad altri componenti del farmaco 
  • Mastocitosi 
  • Ulcera gastro-duodenale 
  • Allergia ai salicilati 
  • Diatesi emorragica 
  • Grave insufficienza renale 
  • Grave insufficienza cardiaca non controllata 
  • Asma dopo assunzione di salicilati 
  • Infezione causata da virus come varicella o influenza 

L’alluminio idrossido può causare stitichezza mentre, una dose eccessiva di sali di magnesio può causare una riduzione della funzionalità dell'intestino; alte dosi di questo medicinale possono causare o aggravare delle malattie a carico dell'intestino, chiamate “ostruzione intestinale” e “ileo patologico” nei pazienti ad alto rischio.

Rivolgersi al medico prima di iniziare il trattamento con Ascriptin in caso di:

  • Asma 
  • Gotta
  • Insufficienza epatica 
  • Favismo 
  • Età superiore a 70 anni 
  • Vaccino contro la varicella (è necessario attendere almeno 6 settimane dal vaccino prima del suo utilizzo)
  • Intervento chirurgico 

I bambini o gli adolescenti di età inferiore ai 16 anni devono assumere Ascriptin solo per il trattamento di determinate patologie.

Informare il medico del trattamento, anche recente, con qualsiasi altro medicinale. In particolare:

  • Anticoagulanti 
  • Farmaci antirigetto 
  • Antipertensivi
  • FANS
  • Probenecid
  • Metotrexato 
  • Metamizolo 
  • Ibuprofene 
  • Anticoagulanti 
  • Altri antitrombotici 
  • Nicorandil
  • Inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina
  • Ciclosporina
  • Digossina 
  • Antidiabetici
  • Diuretici
  • Glucocorticoidi sistemici
  • Acetazolamide
  • ACE-inibitori
  • Beta-bloccanti
  • Levotiroxina
  • Acido valproico
  • Tetracicline
  • Uricosurici
  • Vancomicina 
  • Tenofovir

Ascriptin contiene lattosio come eccipiente.

 

Gravidanza e allattamento 

 

L’utilizzo di Ascriptin può influenzare negativamente la gravidanza e lo sviluppo del neonato, specialmente nell'ultimo trimestre, quindi, questo farmaco è controindicato durante la gestazione, salvo diversa indicazione medica, quando i benefici attesi superano i rischi per la madre o per il feto.

Dal momento che questo medicinale viene escreto nel latte materno e comporta il rischio di effetti indesiderati nel bambino, l’utilizzo di Ascriptin durante l'allattamento al seno non è raccomandato.

 

Come prendere Ascriptin 

 

La posologia e la durata del trattamento con Ascriptin devono essere stabilite dal medico in base al tipo di patologia e allo stato di salute generale del paziente.

La formulazione farmaceutica compresse è ad esclusivo uso orale e può essere divisa in 2 parti uguali. Assumere le compresse sempre a stomaco pieno, specialmente nei trattamenti prolungati, in modo da ridurre i possibili effetti gastrici.

Per qualsiasi dubbio o incertezza sulla modalità di assunzione, contattare il medico o il farmacista.

 

Ascriptin: dosaggio 

 

La dose di Ascriptin raccomandata nei pazienti adulti come antiaggregante piastrinico è di 1 compressa o ½ compressa al giorno, in un'unica somministrazione.

Per quanto riguarda l'utilizzo come analgesico, antipiretico o antireumatico, la dose raccomandata negli adulti è di 1-2 compresse, 2-4 volte al giorno, a giudizio del medico.

La posologia di Ascriptin per i bambini e per gli adolescenti fino ai 16 anni di età viene decisa dal medico in base al peso corporeo e agli anni del paziente.

Il sovradosaggio può causare capogiri, vertigini, sordità, sudorazione, nausea, vomito, cefalea, stato confusionale, vasodilatazione e respirazione veloce, disturbi neurologici, sanguinamento eccessivo, convulsioni e coma.

Una dose eccessiva di acido acetilsalicilico nei bambini piccoli può portare a una grave diminuzione di zucchero nel sangue e ad un'intossicazione che può essere mortale.

In caso di assunzione/ingestione accidentale di una dose elevata di Ascriptin, contattare il medico o recarsi al più vicino ospedale.

Non assumere una dose doppia del farmaco per compensare l’eventuale dimenticanza della dose precedente. 

 

Effetti collaterali 

 

Come tutti i medicinali, anche Ascriptin può provocare effetti indesiderati, sebbene non tutte le persone li manifestino, tra cui:

  • Rinite 
  • Broncospasmo parossistico 
  • Dispnea grave 
  • Emorragia gastrointestinale 
  • Melena 
  • Ematemesi 
  • Dolore addominale 
  • Nausea 
  • Dispepsia
  • Vomito 
  • Ulcera gastrica, ulcera duodenale 
  • Orticaria, irritazioni 
  • Angioedema 
  • Anemia
  • Tossicità al fegato 
  • Diarrea
  • Stipsi 
  • Sindromi emorragiche 
  • Epistassi 
  • Porpora 
  • Anemia emolitica 
  • Cefalea 
  • Emorragia intracranica 
  • Edema polmonare non cardiogeno 
  • Vertigini 
  • Esofagite 
  • Gastrite erosiva 
  • Pancreatite acuta 
  • Epatite cronica 
  • Insufficienza renale 
  • Nefrite interstiziale 
  • Ritardo del parto 
  • Infiammazione dei vasi sanguigni 
  • Sangue nello sperma 
  • Reazioni allergiche 
  • Aumento di magnesio nel sangue 
  • Aumento di alluminio nel sangue 

 

Scadenza e conservazione 

 

La data di scadenza di Ascriptin è riportata direttamente sulla confezione e sul blister al suo interno. La scadenza si riferisce all’ultimo giorno del mese indicato.

Conservare a temperature inferiori a 30°C.

Non gettare il medicinale nell’acqua di scarico o nei rifiuti domestici. Chiedere sempre al farmacista come smaltire i medicinali scaduti o non utilizzati.

Tenere lontano dalla portata dei bambini.

Farmacia autorizzata

Farmaciaeuropea autorizzata dal Ministero della Salute alla vendita online di farmaci da banco. Clicca qui per verificare i dati della farmacia.