SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 29,99€   |   WHATSAPP 3331850577  |   NUMERO VERDE 800699743

SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 29,99€

3331850577     800699743

Fluibron - Foglietto Illustrativo

Fluibron un medicinale a base di ambroxolo cloridrato, un principio attivo appartenente alla classe dei mucolitici


Fluibron 15 mg/2 ml soluzione da nebulizzare 

 

Cos’è Fluibron 

 

Fluibron è un medicinale a base di ambroxolo cloridrato, un principio attivo appartenente alla classe dei mucolitici, che agisce rendendo il muco più fluido e quindi più facilmente eliminabile.

Fluibron è indicato a partire dai due anni di età nei pazienti che presentano i sintomi di patologie delle vie respiratorie.

 

Fluibron: formulazioni 

 

 

A cosa serve Fluibron 

 

Fluibron è un farmaco che appartiene alla classe di mucolitici, in grado di rendere il muco più fluido e quindi più facilmente eliminabile.

Fluibron è impiegato a partire da due anni di età nei pazienti con malattie acute e croniche delle vie respiratorie, caratterizzate da muco denso e viscoso, come:

 

Principio attivo Fluibron 

 

Il principio attivo contenuto in Fluibron è ambroxolo, un agente mucolitico espettorante, utilizzato nel trattamento farmacologico di problemi respiratori associati a muco viscoso o eccessivo.

L’ambroxolo è un metabolita attivo della bromexina, e agisce per ridurre la viscosità delle secrezioni mucose, frammentando le lunghe catene mucopolisaccaridiche, provocando colpi di tosse che aiutano a espettorare le secrezioni respiratorie mucose liquefatte, e riducendo le difficoltà a respirare.

 

Precauzioni per l’uso 

 

Evitare l’uso di Fluibron in caso di:

  • Allergia al principio attivo o ad uno qualsiasi degli altri componenti del medicinale
  • Gravi malattie del fegato e/o del rene

Inoltre, rivolgersi al medico prima di utilizzare Fluibron in caso di lesioni dello stomaco (ulcera peptica) o di alterazione lieve o moderata della funzionalità del rene.

Sono stati segnalati casi di reazioni cutanee gravi associate alla somministrazione di ambroxolo. Se si manifestano rash cutanei con lesioni di membrane mucose come bocca, gola, naso, occhi e genitali, bisogna smettere di assumere questo medicinale.

In caso di asma, prima di prendere Fluibron per via inalatoria attraverso un apparecchio per aerosol, è necessario utilizzare l'inalatore spasmolitico bronchiale, per evitare possibili difficoltà respiratorie.

Informare il medico dell'assunzione, anche recente, con qualsiasi altro medicinale.

Non utilizzare Fluibron nei bambini con meno di due anni, poiché i mucolitici possono creare ostruzione delle vie respiratorie.

 

Gravidanza e allattamento 

 

L’utilizzo di Fluibron durante il primo trimestre di gravidanza è altamente controindicato.

Non assumere Fluibron durante il periodo dell'allattamento al seno con latte materno senza aver prima consultato il medico.

 

Come prendere Fluibron 

 

La posologia e la durata del trattamento con Fluibron devono essere stabilite dal medico in base al tipo di patologia e allo stato di salute generale del paziente.

La formulazione farmaceutica soluzione da nebulizzare deve essere trasformata in piccole gocce per mezzo di un apparecchio per aerosol, dotato di dispositivi di somministrazione per bocca e/o naso.

Assumere il medicinale respirando normalmente attraverso la bocca o il naso. Per assumere metà dose, utilizzare la graduazione presente sul contenitore.

Per qualsiasi dubbio o incertezza sulla modalità di assunzione, contattare il medico o il farmacista.

 

Fluibron: dosaggio 

 

La dose raccomandata di Fluibron negli adulti è di 1 contenitore monodose, 2 volte al giorno.

Per quanto riguarda i bambini, dai 2 ai 5 anni di età la dose consigliata è ½ o 1 contenitore monodose, 1-2 volte al giorno, mentre per i bambini oltre 5 anni la dose raccomandata è di 1 contenitore monodose, 2 volte al giorno.

La dose prescritta può essere diluita aggiungendo la stessa quantità di acqua distillata (rapporto 1:1) nell'ampolla del nebulizzatore.

Respirare troppo profondamente potrebbe causare tosse. Per ridurre tale rischio, può essere utile riscaldare a temperatura corporea l'ampolla contenente il medicinale, prima di nebulizzare.

In caso di assunzione/ingestione accidentale di una dose elevata di Fluibron, contattare il medico o recarsi al più vicino ospedale.

Non assumere una dose doppia del farmaco per compensare l’eventuale dimenticanza della dose precedente. 

 

Effetti collaterali 

 

Come tutti i medicinali anche Fluibron può provocare effetti indesiderati, sebbene non tutte le persone li manifestino. In caso di comparsa di prurito, macchie sulla cute, angioedema, orticaria e difficoltà a respirare, interrompere l’assunzione del farmaco e contattare il medico, poiché questi sono i segni di una reazione allergica.

Altri effetti collaterali includono:

  • Nausea, vomito
  • Dispepsia
  • Diarrea
  • Dolore all’addome 
  • Secchezza della bocca
  • Alterazione o diminuzione del senso del gusto
  • Diminuzione della sensibilità della bocca e della faringe
  • Mal di testa 
  • Ostruzione dei bronchi
  • Gola secca 
  • Shock anafilattico
  • Gravi reazioni cutanee

 

Scadenza e conservazione 

 

La data di scadenza di Fluibron è riportata direttamente sulla confezione e sul flaconcino al suo interno. La scadenza si riferisce all’ultimo giorno del mese indicato.

In caso di utilizzo di metà dosi, il contenitore richiuso deve essere conservato a temperatura compresa fra 2 °C e 8 °C (in frigorifero) e la quantità rimasta deve essere utilizzata entro 12 ore dalla prima apertura

Non gettare il medicinale nell’acqua di scarico o nei rifiuti domestici. Chiedere sempre al farmacista come smaltire i medicinali scaduti o non utilizzati.

Tenere lontano dalla portata dei bambini.

Farmacia autorizzata

Farmaciaeuropea autorizzata dal Ministero della Salute alla vendita online di farmaci da banco. Clicca qui per verificare i dati della farmacia.