Bronchite

Cause e rimedi per l'infiammazione della mucosa che riveste i bronchi

 

Che cos’è la bronchite

La bronchite è un’infiammazione della mucosa che riveste i bronchi, ovvero le strutture ad albero dei polmoni.

Questa patologia può essere acuta, se si riferisce a un’infezione virale che ha già intaccato le vie aeree superiori (trachea, faringe) e si estende fino ai bronchi. I virus che possono causare bronchite acuta sono, generalmente, di breve durata, come raffreddore e influenza, ma può essere causata anche da virus con una degenza maggiore, come l’adenovirus. Oppure la bronchite può essere definita cronica se deriva da fattori ambientali, come per esempio il fumo di sigaretta, e in generale da sostanze che irritano l’apparato polmonare provocando un’infiammazione della mucosa bronchiale e, in alcuni casi, anche infezioni.

Quali sono i sintomi della bronchite

Per comprendere la sintomatologia bisogna distinguere i sintomi della bronchite cronica e acuta. La tosse è, infatti, il sintomo più importante della bronchite acuta e si sviluppa nel tentativo di eliminare il muco prodotto in eccesso dai polmoni. La bronchite cronica, invece, oltre a tosse e mal di gola, presenta altri sintomi come difficoltà a respirare e affanno, soprattutto dopo uno sforzo prolungato. Inoltre, l’espettorato del paziente può assumere un colore giallastro.

Tra i sintomi della bronchite acuta o cronica troviamo dunque:

- Tosse
- Difficoltà a respirare
- Dolore durante la deglutizione
- Oppressione al torace
- Mal di gola
- Congestione nasale
- Febbre
- Produzione eccessiva di muco
- Saturazione bassa
- Macchie di sangue nell’espettorato

I sintomi della bronchite asmatica, invece, sono una combinazione tra quelli propri dell’asma e quelli di una bronchite acuta. In particolare, il sintomo principale di una bronchite asmatica è il respiro sibilante, dovuto al restringimento delle vie aeree causato dal broncospasmo.

Quali sono le cause della bronchite

Per quanto riguarda la patologia in forma acuta essa ha origine virale e nella maggior parte dei casi si risolve in breve tempo. Tra le maggiori cause di bronchite acuta troviamo:

- Raffreddore
- Influenza
- Adenovirus
- Streptococco (in caso di infezione batterica)

Per ciò che riguarda la bronchite cronica le cause vanno ricercate nei fattori ambientali e nel proprio stile di vita. L’infezione inizia quasi sempre nelle vie aeree superiori per poi estendersi fino ai bronchi. Le cause di una bronchite cronica sono:

- Fumo di sigaretta
- Inquinamento ambientale
- Prodotti chimici
- Relazioni allergiche

Bronchite: i rimedi del farmacista

Il trattamento per la bronchite varia a seconda se sia acuta o cronica. Nel primo caso la patologia tende a risolversi spontaneamente in un breve periodo, l’utilizzo di farmaci antinfiammatori è consigliato per la riduzione dei sintomi. Nel secondo caso, invece, il trattamento richiede l’utilizzo di corticosteroidi e brancodilatatori. Nel caso di un’infezione batterica gli antibiotici risolvono il problema.

Tuttavia, rinforzare il proprio sistema immunitario aiuta a combattere le normali infezioni virali stagionali, ottimi sono gli integratori di potassio e magnesio come Inverno Act. Quando, invece, capita un episodio di bronchite possiamo alleviare i sintomi utilizzando uno sciroppo Bronchenolo per calmare la tosse e farmaci antipiretici, come il paracetamolo, in caso di influenza e febbre stagionale.