SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 29,99€   |   WHATSAPP 3331850577  |   NUMERO VERDE 800699743

SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 29,99€

3331850577     800699743

Oxycontin: foglietto illustrativo

Oxycontin un farmaco antidolorifico che contiene ossicodone cloridrato, appartenente al gruppo dei medicinali chiamati oppioidi

Indice Foglietto Illustrativo

  1. Cos’è
  2. Formulazione
  3. A cosa serve
  4. Principio Attivo
  5. Precauzioni per l'uso
  6. Gravidanza e allattamento
  7. Modalità d'uso
  8. Dosaggio
  9. Effetti collaterali
  10. Scadenza e conservazione

 

Oxycontin 5 mg compresse a rilascio prolungato

Oxycontin 10 mg compresse a rilascio prolungato

Oxycontin 20 mg compresse a rilascio prolungato

Oxycontin 40 mg compresse a rilascio prolungato

Oxycontin 80 mg compresse a rilascio prolungato

 

Cos’è Oxycontin

 

Oxycontin è un farmaco antidolorifico che contiene ossicodone cloridrato, appartenente al gruppo dei medicinali chiamati oppioidi, indicato negli adulti per il trattamento del dolore acuto o cronico, da moderato a grave.

 

Oxycontin: formulazioni 

 

  • Oxycontin 5 mg compresse rilascio prolungato; Oxycontin 10 mg compresse a rilascio prolungato; Oxycontin 20 mg compresse a rilascio prolungato; Oxycontin 40 mg compresse a rilascio prolungato; Oxycontin 80 mg compresse rilascio prolungato.

 

A cosa serve Oxycontin 

 

Oxycontin è un farmaco analgesico che appartiene alla categoria dei medicinali oppioidi, disponibile nella formulazione a rilascio prolungato, con effetto che dura 12 ore, per trattare il dolore severo negli adulti.

Oxycontin trova impiego nella gestione del dolore acuto o cronico, in particolare nel campo oncologico e nella gestione del dolore da cancro.

 

Principio attivo Oxycontin 

 

Il principio attivo alla base di Oxycontin è ossicodone cloridrato, un potente antidolorifico appartenente alla classe degli oppioidi, di cui è agonista puro e forte.

Il meccanismo d’azione di questa molecola è legato alla capacità di attivare il MOR, un recettore µ-oppioide, nel mesencefalo e nel midollo rostrale ventromediale, inibendo il rilascio di neurotrasmettitori cellulari.

 

Precauzioni per l’uso 

 

Evitare l’utilizzo di Oxycontin nelle seguenti condizioni:

  • Allergia la principio attivo o ad altri componenti del farmaco 
  • Allergia ad altri forti analgesici oppioidi o morfina 
  • Asma bronchiale grave
  • Ostruzione cronica dei polmoni 
  • Depressione respiratoria 
  • Trauma cranico 
  • Ileo paralitico 
  • Svuotamento gastrico rallentato 
  • Addome acuto
  • Cuore polmonare 

Inoltre, rivolgersi al medico prima di assumere Oxycontin in caso di:

  • Ipotiroidismo 
  • Mixedema 
  • Aumento della pressione endocranica 
  • Ipotensione 
  • Psicosi tossica
  • Pancreatite, disturbi alla cistifellea o del dotto biliare
  • Blocco intestinale o disturbi infiammatori intestinali 
  • Ingrossamento della prostata 
  • Ridotta funzionalità della ghiandola surrenalica 
  • Problemi polmonari
  • Problemi al fegato o ai reni 
  • Attacchi epilettici, convulsioni
  • Crisi d’astinenza 
  • Confusione mentale o svenimenti 
  • Aumentata sensibilità al dolore 
  • Costipazione 
  • Assunzione di monoaminossidasi 
  • Età avanzata 

Oxycontin può causare problemi respiratori durante il sonno, i quali includono pause nella respirazione, risveglio da mancanza di respiro, difficoltà a mantenere il sonno o eccessiva sonnolenza diurna.

Gli oppioidi non sono la prima scelta di trattamento per il dolore non correlato al cancro e non sono raccomandati come unico trattamento. Altri medicinali devono essere usati insieme agli oppioidi nel trattamento del dolore cronico.

Il medico deve monitorare attentamente la situazione e apportare le modifiche necessarie alla dose durante l'assunzione di Oxycontin per prevenire la dipendenza e l’abuso.

L'uso contemporaneo di oppioidi e medicinali sedativi come le benzodiazepine, aumenta il rischio di sonnolenza, difficoltà respiratorie, coma e può essere pericoloso per la vita. Per questo motivo, l'uso concomitante di Oxycontin con questi medicinali deve essere preso in considerazione solo quando non sono possibili altre opzioni di trattamento.

Il rischio di effetti collaterali aumenta se si utilizzano antidepressivi insieme a questo medicinale. 

Questi, infatti, possono interagire con l'ossicodone e portare all'insorgenza di sintomi quali: contrazioni muscolari involontarie e ritmiche, compresi i muscoli e controllano il movimento dell'occhio, agitazione, sudorazione eccessiva, tremore, aumento della tensione muscolare, temperatura corporea superiore ai 38 °C.

Informare il medico del trattamento, anche recente, con i seguenti medicinali:

  • Antidepressivi
  • Benzodiazepine
  • Ipnotici sedativi 
  • Antiepilettici 
  • Antidolorifici 
  • Miorilassanti 
  • Medicinali per la pressione alta 
  • Antiaritmici 
  • Cimetidina 
  • Antimicotici 
  • Antibiotici 
  • Rifampicina 
  • Erba di San Giovanni 
  • Antistaminici 
  • Medicinali per il morbo di Parkinson 
  • Fenitoina, carbamazepina 

Non interrompere bruscamente il trattamento con Oxycontin ma ridurre la dose in modo graduale, al fine di evitare spiacevoli effetti da astinenza come: sbadigli, dilatazione delle pupille, disordini di lacrimazione, naso che cola, agitazione, ansia, convulsioni, difficoltà nel dormire, palpitazioni, tremori e sudorazione.

Il medicinale contiene lattosio come eccipiente.

 

Gravidanza e allattamento 

 

Non assumere Oxycontin durante la gravidanza e il travaglio, salvo diversa indicazione medica. A seconda della dose e della durata della terapia con ossicodone, possono verificarsi nei neonati respiro lento e superficiale o sindrome da astinenza.

Oxycontin non deve essere assunto durante l'allattamento al seno perché il principio attivo può passare nel latte materno.

 

Come prendere Oxycontin 

 

La posologia e la durata del trattamento con Oxycontin devono essere stabilite dal medico in base al tipo di patologia e allo stato di salute generale del paziente.

La formulazione farmaceutica compresse né essere deglutita intera con un bicchiere d'acqua. Non masticare, frantumare o sciogliere le compresse. Assumere preferibilmente all’orario dei pasti.

Per qualsiasi dubbio o incertezza sulla modalità di assunzione contattare il medico o il farmacista.

 

Oxycontin: dosaggio 

 

La dose abituale di Oxycontin negli adulti è di 1 compressa da 10 mg ogni 12 ore. Tuttavia, il medico prescriverà la dose richiesta a seconda del tipo e della gravità di dolore da trattare.

Le compresse di Oxycontin sono efficaci per un periodo di 12 ore per cui, se si assume una compressa alle 8 del mattino, quella successiva deve essere assunta alle 20.

Se una compressa viene rotta, frantumata, masticata o sciolta, l'intera dose che copre le 12 ore può essere assorbita rapidamente dall'organismo. Ciò può essere pericoloso e portare a problemi gravi e letali.

Il sovradosaggio, infatti, può causare depressione respiratoria, sonnolenza, perdita di coscienza ipotonia bradicardia ipotensione, edema polmonare, incoscienza e perfino morte.

In caso di assunzione/ingestione accidentale di una dose elevata di Oxycontin contattare il medico o recarsi al più vicino ospedale.

Non assumere una dose doppia del farmaco per compensare l’eventuale dimenticanza della dose precedente. 

 

Effetti collaterali

 

Come tutti i medicinali anche Oxycontin può provocare effetti indesiderati, sebbene non tutte le persone li manifestino, tra cui:

  • Stitichezza
  • Malessere o vomito
  • Sonnolenza
  • Capogiri
  • Prurito
  • Mal di testa
  • Secchezza della bocca
  • Indigestione
  • Diarrea
  • Perdita di appetito
  • Dolore addominale
  • Depressione, confusione, ansia
  • Debolezza
  • Tremori 
  • Difficoltà a dormire, sogni anomali
  • Difficoltà a respirare 
  • Eruzione cutanea
  • Sudorazione, aumento della temperatura corporea
  • Difficoltà ad urinare 
  • Depressione respiratoria 
  • Difficoltà a deglutire 
  • Meteorismo 
  • Infiammazione dello stomaco 
  • Ulcere della bocca
  • Vertigini, allucinazioni 
  • Sbalzi d’umore 
  • Perdita di memoria 
  • Formicolio o torpore 
  • Crisi epilettica 
  • Convulsioni
  • Svenimento
  • Contrazioni muscolari involontarie
  • Impotenza
  • Calo del desiderio sessuale
  • Vampate di calore
  • Disidratazione
  • Alterazioni del peso corporeo 
  • Gonfiore delle mani, delle caviglie o dei piedi
  • Pelle secca
  • Disturbi della lacrimazione, visione offuscata
  • Sviluppo di tolleranza al farmaco
  • Gonfiore e irritazione all'interno del naso
  • Epistassi 
  • Brividi
  • Dolore al petto
  • Incapacità disputare completamente la vescica
  • Sintomi d'astinenza
  • Sensazione di svenimento
  • Ipotensione
  • Orticaria
  • Angioedema
  • Difficoltà nel respiro
  • Eruzione cutanea
  • Prurito 
  • Deterioramento dei denti
  • Coliche addominali 
  • Blocco Del flusso di bile dal fegato
  • Ittero
  • Assenza del ciclo mestruale
  • Aumento della sensibilità al dolore
  • Aggressività
  • Sindrome delle apnee notturne
  • Sindrome da astinenza nei neonati (quando assunto durante la gravidanza)

 

Scadenza e conservazione 

 

La data di scadenza di Oxycontin è riportata direttamente sulla confezione e sul blister al suo interno. La scadenza si riferisce all’ultimo giorno del mese indicato.

Non conservare a temperature superiori ai 25°C.

Non gettare il medicinale nell’acqua di scarico o nei rifiuti domestici. Chiedere sempre al farmacista come smaltire i medicinali scaduti o non utilizzati.

Tenere lontano dalla portata dei bambini.

Farmacia autorizzata

Farmaciaeuropea autorizzata dal Ministero della Salute alla vendita online di farmaci da banco. Clicca qui per verificare i dati della farmacia.