SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 29,99€   |   WHATSAPP 3331850577  |   NUMERO VERDE 800699743

SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 29,99€

3331850577     800699743

Vermox: foglietto illustrativo

Vermox un farmaco che appartiene alla categoria di medicinali noti come antielmintici, a base di mebendazolo

Indice Foglietto Illustrativo

  1. Cos’è
  2. Formulazione
  3. A cosa serve
  4. Principio Attivo
  5. Precauzioni per l'uso
  6. Gravidanza e allattamento
  7. Modalità d'uso
  8. Dosaggio
  9. Effetti collaterali
  10. Scadenza e conservazione

 

Vermox 100 mg compresse

Vermox 20 mg/ml sospensione orale

 

Cos’è Vermox 

 

Vermox è un farmaco che appartiene alla categoria di medicinali noti come antielmintici, a base di mebendazolo, indicato per provocare l'evacuazione o la distruzione dei vermi parassiti dell'uomo.

In particolare, Vermox è dotato di una potente attività nei confronti di molti vermi parassiti dell'uomo appartenenti alle classi dei nematodi e dei cestodi.

 

Vermox: formulazioni 

 

  • Vermox 100 mg compresse; Vermox 20 mg/ml sospensione orale;
  • Vermox 500 mg compresse.

 

A cosa serve Vermox 

 

Vermox è un medicinale antielmintico, in grado di provocare l'evacuazione o la distruzione dei vermi parassiti dell'uomo, particolarmente attivo per le infestazioni dovute a:

  • Ossiuro: verme parassita del canale digestivo
  • Ascaride: verme parassita dell'intestino
  • Tricocefalo: verme parassita dell'intestino cieco
  • Anchilostoma: verme parassita dell'intestino
  • Strongiloide: verme parassita delle pareti intestinali
  • Tenia: verme parassita del canale digestivo, noto anche come verme solitario

Rivolgersi al medico se non si notano miglioramenti o si notano peggioramenti durante il trattamento.

 

Principio attivo Vermox 

 

Il principio attivo di Vermox è mebendazolo, un farmaco antielmintico che viene utilizzato nella terapia delle parassitosi intestinali causate da varie specie di vermi.

Il meccanismo d'azione è legato alla capacità di questo principio attivo di inibire la sintesi dei microtubuli nel parassita e provocarne la graduale paralisi e conseguente morte.

La sua azione è lenta ma efficace: occorrono spesso 2-3 giorni prima di compromettere le funzioni vitali dei parassiti.

 

Precauzioni per l’uso 

 

Evitare l'utilizzo di Vermox in caso di allergia al principio attivo o ad uno qualsiasi degli altri componenti di questo medicinale. 

Vermox non deve essere somministrato nei bambini al di sotto di un anno di età, a causa del rischio di convulsioni, e deve essere somministrato nei bambini di età compresa tra 1 e 2 anni solo se il medico lo ha specificatamente prescritto.

Per ridurre il rischio di soffocamento, Vermox sospensione orale deve essere preso in considerazione per i pazienti, come ad esempio i bambini piccoli, che hanno difficoltà a deglutire le compresse.

Informare il medico del trattamento, anche recente, con i seguenti medicinali:

  • Metronidazolo, un antibiotico, In quanto questa associazione farmaceutica potrebbe provocare gravi reazioni della pelle o delle mucose
  • Cimetidina, un medicinale utilizzato per il trattamento dell'ulcera dello stomaco, in quanto Vermox può aumentarne l'effetto.

Sono stati riportati casi di glomerulonefriti, una malattia infiammatoria di reni, e agranulocitosi, una grave diminuzione del numero dei globuli bianchi, in seguito all'utilizzo di Vermox con dosaggi sostanzialmente superiori a quelli raccomandati, e per periodi di trattamento prolungati.

Vermox sospensione orale contiene metil-paraidrossibenzoato, propil-paraidrossibenzoato e saccarosio come eccipienti.

Vermox compresse contiene giallo tramonto come eccipiente.

 

Gravidanza e allattamento 

 

Se è in corso una gravidanza, se ne sospetta o se ne sta pianificando una, o si sta allattando al seno, a chiedere consiglio al medico prima di assumere Vermox.

Una piccola quantità di mebendazolo passa nel latte materno dopo somministrazione orale. Pertanto, prestare attenzione quando Vermox viene somministrato alle donne in allattamento.

 

Come prendere Vermox

 

La posologia e la durata del trattamento con Vermox devono essere stabilite dal medico in base al tipo di patologia e allo stato di salute generale del paziente.

La formulazione farmaceutica compresse può essere deglutita con un po' d'acqua, oppure masticata durante il pasto. Il trattamento non richiede una dieta particolare, nell'uso di lassativi.

La formulazione farmaceutica sospensione orale deve essere agitata bene prima dell'uso.

Per qualsiasi dubbio o incertezza sulla modalità di assunzione contattare il medico o il farmacista.

 

Vermox: dosaggio 

 

Il dosaggio di questo medicinale varia a seconda del parassita da eliminare.

La dose raccomandata di Vermox per il trattamento di ossiuriasi è di 100 mg, equivalenti ad 1 compressa o 5 ml di sospensione, per via orale. Si consiglia di ripetere il trattamento dopo 2 e 4 settimane, in quanto i rischi di una nuova infestazione sono molto elevati, in particolare nelle grandi comunità sociali.

La dose raccomandata per il trattamento di ascaridiasi, tricocefalosi, anchilostomiasi ed infestazioni miste è di 1 compressa da 100 mg o un misurino da 5 ml di sospensione per via orale 2 volte al giorno, al mattino e alla sera, per 3 giorni consecutivi, indipendentemente dall'età e dal peso del paziente.

La dose raccomandata di Vermox negli adulti per il trattamento delle teniasi o strongiloidiasi è di 200 mg (2 compresse o due misurini da 5 ml) per via orale, suddivisa in 2 somministrazioni giornaliere, per 3 giorni consecutivi.

La dose raccomandata nei bambini è di 100 mg 2 volte al giorno, per 3 giorni consecutivi.

Il sovradosaggio può causare problemi al sangue, ai reni o al fegato. Possono anche verificarsi perdita dei capelli, crampi addominali, nausea, vomito e diarrea.

In caso di assunzione/ingestione accidentale di una dose elevata di Vermox contattare il medico o recarsi al più vicino ospedale.

Non assumere una dose doppia del farmaco per compensare l’eventuale dimenticanza della dose precedente. 

 

Effetti collaterali

 

Come tutti i medicinali anche Vermox può provocare effetti indesiderati, sebbene non tutte le persone li manifestino, tra cui:

  • Grave malattia della pelle caratterizzata da eruzioni cutanee, vesciche sulla pelle e ulcere in bocca, infiammazione agli occhi, nella regione ano-genitale e febbre
  • Prurito, respiro corto, gonfiore del viso e macchie rosse sulla pelle
  • Orticaria, prurito, vampate di calore, svenimenti, difficoltà respiratorie, reazioni di ipersensibilità
  • Convulsioni, anche nei neonati

Contattare immediatamente il medico se dovessero verificarsi uno o più di questi sintomi. Altri effetti indesiderati includono:

  • Dolore addominale 
  • Diarrea, flatulenza
  • Nausea, vomito
  • Neutropenia
  • Allergia
  • Convulsioni
  • Epatite
  • Vertigini
  • Eruzione cutanea
  • Esantema
  • Angioedema
  • Alopecia 
  • Glomerulonefriti
  • Agranulocitosi 

 

Scadenza e conservazione 

 

La data di scadenza di Vermox è riportata direttamente sulla confezione e sul blister/flacone al suo interno. La scadenza si riferisce all’ultimo giorno del mese indicato.

La formulazione farmaceutica sospensione orale deve essere conservata a temperature non superiori ai 25 °C.

Non gettare il medicinale nell’acqua di scarico o nei rifiuti domestici. Chiedere sempre al farmacista come smaltire i medicinali scaduti o non utilizzati.

Tenere lontano dalla portata dei bambini.

Farmacia autorizzata

Farmaciaeuropea autorizzata dal Ministero della Salute alla vendita online di farmaci da banco. Clicca qui per verificare i dati della farmacia.