Rash cutaneo

Alterazione della pelle che si manifesta con prurito, infiammazione e gonfiore

 

Che cos’è il rash cutaneo 

Il Rash cutaneo, noto anche come esantema o eruzione cutanea, è un’alterazione visibile della pelle che può insorgere a seguito di infezioni, allergie o malattie autoimmuni. 

I cambiamenti che subisce la pelle in seguito al rash cutaneo sono quantificabili sia sotto il profilo della consistenza, con la comparsa di rigonfiamenti e vescicole, sia sotto il profilo estetico con l’esordio di sfoghi, arrossamento e bolle. Il rash può comparire in maniera lenta o improvvisa e la sua durata e gravità sono differenti a seconda della causa che lo ha scatenato. Può riguardare una singola parte del corpo o estendersi su una superficie più ampia.

Quali sono i sintomi del rash cutaneo 

Le manifestazioni del rash cutaneo sono strettamente dipendenti dalla causa che ne comporta l’insorgenza. Una certa condizione medica come, per esempio, il contatto con piante urticanti può portare alla comparsa di papule pruriginose, mentre una causa allergica può creare solo arrossamento e gonfiore. 

Tra i sintomi del rash cutaneo troviamo:


- Arrossamento localizzato o diffuso 
- Prurito
- Infiammazione 
- Dolore
- Gonfiore della zona interessata
- Febbre (solo in alcuni casi)
- Lesioni cutanee 

Le lesioni cutanee sono molto importanti per distinguere la causa che ha portato a questo disturbo e si dividono in:


- Bolle
- Papule 
- Vescicole
- Foruncoli 
- Squame 
- Ulcere 
- Pustole 

Il prurito è quasi sempre presente e, quando particolarmente intenso, induce al desiderio di grattarsi. Questa azione è assolutamente da evitare poiché potrebbe portare a lesioni della cute e infiltrazioni di colonie batteriche

Quali sono le cause del rash cutaneo 

Il rash cutaneo è una reazione del nostro organismo ad agenti sia interni che esterni. Malattie come il Lupus Eritematoso Sistemico o il diabete possono avere tra i propri sintomi questa manifestazione cutanea. Altre cause molto comuni sono le allergie, sia sistemiche che da contatto. In generale, quando il nostro sistema immunitario riconosce una molecola come pericolosa, libera istamina, una sostanza che provoca il processo infiammatorio e determina la comparsa di gonfiore, arrossamento ed eritema. Tra le cause del rash cutaneo possiamo indicare:


- Vari tipi di dermatite 
- Malattie cutanee (psoriasi e acne)
- Malattie autoimmuni 
- Diabete
- Gravidanza 
- Punture o morsi d’insetto
- Reazioni allergiche 
- Virus e batteri 
- Farmaci 
- Contatto con tossine chimiche
- Malattie esantematiche

Il rash cutaneo nei bambini può essere indice di una malattia esantematica come morbillo, rosolia o varicella.

Rash cutaneo: i rimedi del farmacista 

La cura per il rash cutaneo dipende dalla causa che ha favorito l’insorgenza di questo disturbo. Quando l’esantema si manifesta, ad esempio, per un’infezione batterica, vengono utilizzati antibiotici.

Nel caso di reazioni allergiche, invece, vengono impiegati farmaci corticosteroidi, sia per via orale che per uso topico come creme al cortisone e farmaci antistaminici come Reactine. Quando la causa del rash cutaneo è dovuta ad altre patologie sistemiche, il diabete o le malattie autoimmuni, i rimedi si concentrano sulla cura della malattia, tenendo sotto controllo i sintomi cutanei. 

La soluzione di acido borico è un valido aiuto per la cute irritata o screpolata ed è anche un ottimo antisettico per le punture d’insetto. Molte volte, però, possono comparire sia rash cutaneo che bolle anche dopo l’utilizzo di saponi molto aggressivi o con un PH non adatto alla nostra pelle: Eucerin Ph 5 Dermoprotettivo è un gel doccia indicato per le pelli sensibili.