SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 29,99€   |   WHATSAPP 3331850577  |   NUMERO VERDE 800699743

SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 29,99€

3331850577     800699743

Cistalgan: foglietto illustrativo

Cistalgan un farmaco che contiene due principi attivi, il Flavossato e il Propifenazone, uno spasmolitico e un analgesico

Indice Foglietto Illustrativo

  1. Cos’è
  2. Formulazione
  3. A cosa serve
  4. Principio Attivo
  5. Precauzioni per l'uso
  6. Gravidanza e allattamento
  7. Modalità d'uso
  8. Dosaggio
  9. Effetti collaterali
  10. Scadenza e conservazione

 

Cistalgan 200 mg + 250 mg compresse rivestite 

 

Cos’è Cistalgan

 

Cistalgan è un farmaco che contiene due principi attivi, il Flavossato che appartiene ad un gruppo di medicinali chiamati spasmolitici, utili per rilassare la muscolatura, specialmente quella dei genitali e delle vie urinarie, e il Propifenazone, un analgesico che agisce alleviando il dolore e le infiammazioni.

 

Cistalgan: formulazioni 

 

  • Cistalgan 200 mg + 250 mg compresse rivestite 

 

A cosa serve Cistalgan 

 

Cistalgan è un medicinale che contiene due principi attivi, uno spasmolitico e un analgesico, indicato negli adulti per il trattamento dei disturbi delle vie urinarie, in particolare:

Inoltre, è indicato anche nel trattamento del dolore e delle contrazioni muscolari che interessano le vie urinarie e i genitali provocate da:

  • Calcoli renali
  • Cistoscopia 
  • Cateterismo
  • Interventi chirurgici alle vie urinarie
  • Disturbi dei genitali femminili

 

Principio attivo Cistalgan 

 

Cistalgan è un medicinale che contiene due principi attivi: il Flavossato, uno spasmolitico che rilassa la muscolatura e Propifenazone, un analgesico che agisce alleviando il dolore e le infiammazioni.

Il Propifenazone appartiene alla classe dei pirazoloni e agisce inibendo la biosintesi delle prostaglandine, impedendo la produzione dei mediatori di infiammazione e del dolore.

Il Flavossato è un principio attivo che appartiene ad un gruppo di medicinali chiamati spasmolitici, che rilassano la muscolatura. Questa molecola è dotata di intensa attività antispastica sul distretto genito-urinario.

 

Precauzioni per l’uso 

 

Evitare l'utilizzo di Cistalgan in caso di:

  • Allergia ai principi attivi o ad altri componenti del medicinale 
  • Allergia a sostanze simili (pirazoloni)
  • Disturbi di stomaco o intestino
  • Emorragie gastrointestinali 
  • Acalasia 
  • Uropatie ostruttive scompensate 
  • Patologie del sangue (favismo, porfiria acuta intermittente)

Informare il medico prima di assumere Cistalgan in caso di:

  • Glaucoma
  • Trattamento con fenitoina
  • Trattamento con anticoagulanti
  • Trattamento con ipoglicemizzanti

L'assunzione di Cistalgan a dosi elevate e per molto tempo potrebbe portare l'insorgenza di reazioni allergiche, che si presentano con problemi alla pelle o alle mucose e riduzione del numero dei globuli bianchi.

Durante il trattamento con Cistalgan potrebbe comparire una colorazione rossa delle urine. Tuttavia, questa non deve destare preoccupazione poiché è dovuta all'eliminazione del medicinale attraverso i reni,

il farmaco contiene olio di ricino e saccarosio come eccipienti.

 

Gravidanza e allattamento 

 

Se è in corso una gravidanza, se ne sospetta una o si sta allattando al seno, chiedere consiglio al medico prima di assumere questo medicinale.

 

Come prendere Cistalgan 

 

La posologia e la durata del trattamento con Cistalgan devono essere stabilite dal medico in base al tipo di patologia e allo stato di salute generale del paziente.

La formulazione farmaceutica in compresse rivestite è ad esclusivo uso orale. Deglutire le compresse intere con l'aiuto di un po' d'acqua, sempre a stomaco pieno.

Per qualsiasi dubbio o incertezza sulla modalità di assunzione contattare il medico o il farmacista.

 

Cistalgan: dosaggio 

 

La dose raccomandata di Cistalgan negli adulti è di 1 compressa, 2-3 volte al giorno ad intervalli regolari, a seconda dell'intensità della sintomatologia dolorosa.

Non superare mai la dose o la durata del trattamento prescritte dal medico.

L'utilizzo di Cistalgan non è raccomandato nei bambini e negli adolescenti.

In caso di assunzione/ingestione accidentale di una dose elevata di Cistalgan contattare il medico o recarsi al più vicino ospedale.

Non assumere una dose doppia del farmaco per compensare l’eventuale dimenticanza della dose precedente. 

 

Effetti collaterali

 

Come tutti i medicinali anche Cistalgan può provocare effetti indesiderati, sebbene non tutte le persone li manifestino, tra cui:

  • Angioedema
  • Reazione anafilattica
  • Grave la riduzione del numero dei globuli bianchi nel sangue
  • Nausea, vomito
  • Leggera sonnolenza
  • Tachicardia
  • Palpitazioni
  • Secchezza della bocca
  • Aumento della tensione oculare
  • Difficoltà ad urinare
  • Disturbi allo stomaco e all'intestino
  • Eruzioni cutanee
  • Ipersensibilità
  • Leucopenia

 

Scadenza e conservazione 

 

La data di scadenza di Cistalgan è riportata direttamente sulla confezione e sul blister al suo interno. La scadenza si riferisce all’ultimo giorno del mese indicato.

Non gettare il medicinale nell’acqua di scarico o nei rifiuti domestici. Chiedere sempre al farmacista come smaltire i medicinali scaduti o non utilizzati.

Tenere lontano dalla portata dei bambini.

Farmacia autorizzata

Farmaciaeuropea autorizzata dal Ministero della Salute alla vendita online di farmaci da banco. Clicca qui per verificare i dati della farmacia.