Cistite

Bruciore, difficoltà a urinare e crampi all’altezza della vescica sono solo alcuni dei segnali d’allarme

 

Cos’è la cistite

Bruciore, difficoltà a urinare e crampi all’altezza della vescica sono solo alcuni dei segnali d’allarme della cistite, un'infiammazione della vescica generalmente causata dalla presenza di batteri. È considerata particolarmente fastidiosa, ma non è pericolosa per la salute, a meno che non vada a interessare anche i reni.

Questa patologia colpisce sia gli uomini che le donne, esiste, infatti, anche la cistite maschile, le cui caratteristiche e cause sono comuni alla cistite femminile.

Quali sono i sintomi della cistite

Riconoscere i sintomi della cistite è molto importante per intervenire immediatamente sulla patologia.

Ecco la sintomatologia più frequente della cistite:

- Crampi all’altezza della vescica
- Bisogno continuo di urinare
- Dolore nell’atto della minzione
- Urine torbide e maleodoranti
- Brividi e aumento della temperatura

Nelle infezioni più acute, però, può subentrare la cistite emorragica con febbre, sangue e pus nelle urine.

Quali sono le cause della cistite

Questa patologia può comparire in corrispondenza di numerose condizioni. Tra le cause della cistite vi è principalmente la presenza di batteri che raggiungono la vescica e che popolano l’ultimo tratto dell’intestino. Questo virus è chiamato Escherichia Coli ed è uno dei batteri più diffusi.

Il processo infiammatorio della cistite può essere provocato, però, anche da cause di altra natura, che comportano gradualmente lo sviluppo di batteri e infiammazioni del tratto urinario.

Le cause della cistite possono essere legate, per esempio, anche a:

- Utilizzo di assorbenti interni o creme spermicide
- Utilizzo prolungato del catetere
- Un sistema immunitario fragile per cure antibiotiche forti
- Importanti periodi di stress

Cistite: i rimedi del farmacista

Per individuare la migliore cura per la cistite, è importante fare un esame delle urine e analizzare la tipologia di batteri, ma soprattutto la loro quantità. Generalmente, il medico prescrive farmaci con somministrazione per via orale, che abbiano un ampio spettro di azione per il trattamento delle infezioni delle vie urinarie, sarà pertanto lo specialista stesso a valutare, a seguito dell’esame delle urine, quale antibiotico sia il più efficace.

Una volta che si iniziano ad assumere farmaci ad hoc per curare la cistite, è importante bere molta acqua, mantenere un’accurata igiene intima ed evitare una dieta con cibi irritanti (fritture, insaccati, carne grassa, alimenti particolarmente speziati), è raccomandato, invece, prediligere frutta e verdura.

Tra i rimedi naturali contro la cistite ci sono le proprietà del mirtillo nero, un superfood ideale per combattere la cistite batterica. Sono anche sempre consigliati gli integratori naturali, come il Lactoflorene CIST, che contiene fermenti lattici ed estratti di frutti rossi, pensati per il benessere e la cura delle vie urinarie, quindi, sicuramente utili per prevenire la cistite. Ottimo prodotto da chiedere al proprio farmacista di fiducia è anche l’integratore Krymi Mannocist-D, in grado di inibire l’adesione dei batteri responsabili alle infezioni delle vie urinarie e anche le compresse Rexidine per favorire il fisiologico benessere dell’apparato urinario.