SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 29,99€   |   WHATSAPP 3331850577  |   NUMERO VERDE 800699743

SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 29,99€

3331850577     800699743

Aircort: foglietto illustrativo

Aircort un farmaco a base di Budesonide che appartiene a un gruppo di medicinali chiamati glucocorticosteroidi

Indice Foglietto Illustrativo

  1. Cos’è
  2. Formulazione
  3. A cosa serve
  4. Principio Attivo
  5. Precauzioni per l'uso
  6. Gravidanza e allattamento
  7. Modalità d'uso
  8. Dosaggio
  9. Effetti collaterali
  10. Scadenza e conservazione

 

Aircort 0,25 mg/ml sospensione da nebulizzare

Aircort 0,5 mg/ml sospensione da nebulizzare

 

Cos’è Aircort

 

 

Aircort è un farmaco a base di Budesonide che appartiene a un gruppo di medicinali chiamati glucocorticosteroidi, i quali sono ormoni che svolgono numerose attività, con una funzione importante nel controllo delle infiammazioni, specie se di origine allergica.

 

Aircort: formulazioni 

 

  • Aircort 0,25 mg/ml sospensione da nebulizzare; Aircort 0,5 mg/ml sospensione da nebulizzare 
  • Aircort 50 microgrammi spray nasale, sospensione; Aircort 100 microgrammi spray nasale, sospensione
  • Aircort 200 microgrammi/erogazione, sospensione pressurizzata per inalazione; Aircort 400 microgrammi/erogazione, sospensione pressurizzata per inalazione

 

A cosa serve Aircort 

 

Aircort è una soluzione da nebulizzare a base di Budesonide, un glucocorticosteroide attivo nel controllo delle infiammazioni, indicato negli adulti, negli adolescenti e nei bambini per il trattamento di:

 

Principio attivo Aircort 

 

Il principio attivo alla base di Aircort è Budesonide, un derivato del cortisone con particolare efficacia del trattamento delle manifestazioni infiammatorie specie di origine allergica.

Questa molecola è in grado di rimodulare tempestivamente il microambiente infiammatorio riducendo l'espressione dei mediatori di infiammazione e inibendo indirettamente il richiamo nella sede infiammatoria di elementi cellulari, spesso causa di danni tessutali.

 

Precauzioni per l’uso 

 

Evitare l'utilizzo di Aircort in caso di allergia al principio attivo o ad uno qualsiasi degli altri componenti di questo medicinale.

Inoltre, rivolgersi al medico prima di utilizzare Aircort in caso di:

  • Ridotta funzionalità del fegato
  • Tubercolosi polmonare attiva o quiescente
  • Infezioni micotiche o virali delle vie respiratorie
  • Morbillo
  • Varicella
  • Glaucoma o cataratta
  • Assunzione di ketoconazolo o itraconazolo
  • Trattamento con cimetidina 

Aircort non dona un rapido miglioramento degli episodi improvvisi di asma, per i quali è necessario utilizzare altri tipi di medicinali, come broncodilatatori a breve durata d'azione. La sostituzione del trattamento con glucocorticosteroidi sistemici con quelli inalatori può rendere a volte manifeste allergie, come rinite o eczemi.

Durante la terapia per via inalatoria con Aircort possono verificarsi effetti locali e su tutto l'organismo e può insorgere, inoltre, una malattia da funghi denominata candidosi orale. Questa infezione può richiedere il trattamento con una terapia antimicotica appropriata e può essere necessario interrompere il trattamento con Aircort.

Analogamente a quanto accade con altre terapie somministrate per via inalatoria, può comparire una contrazione dei bronchi con aumento immediato della difficoltà respiratoria dopo la somministrazione (broncospasmo paradosso). In questo caso è necessario interrompere immediatamente il trattamento.

Aircort deve essere utilizzato con cautela nei bambini e, durante il periodo di trattamento, l'altezza deve essere periodicamente controllata. Se la crescita risulta rallentata, il medico valuterà la possibile riduzione della dose del medicinale.

 

Gravidanza e allattamento 

 

Aircort per via inalatoria non ha mostrato alcun effetto negativo sulla salute del feto durante la gravidanza per cui, il medico valuterà benefici e rischi prima di prescrivere il farmaco.

Budesonide può passare nel latte materno ma, alle dosi terapeutiche, non sono attesi effetti sul lattante per cui, Aircort può essere impiegato durante l'allattamento.

 

Come prendere Aircort 

 

La posologia e la durata del trattamento con Aircort devono essere stabiliti dal medico in base al tipo di patologia e allo stato di salute generale del paziente.

La formulazione farmaceutica soluzione da nebulizzare può essere assunta da sola o miscelata con soluzione fisiologica o altre soluzioni contenenti medicinali che agiscono sul respiro.

Agitare delicatamente il flaconcino con movimento rotatorio, tenere il contenitore monodose in posizione verticale ed aprirlo ruotando la levetta. A questo punto mettere l'estremità aperta del contenitore monodose dentro il serbatoio del nebulizzatore e premere lentamente.

Sciacquare la bocca con acqua dopo ogni somministrazione, al fine di ridurre la comparsa di infezioni da funghi. Se viene utilizzata una maschera facciale assicurarsi che la maschera aderisca bene durante la nebulizzazione.

Per qualsiasi dubbio o incertezza sulla modalità di assunzione contattare il medico o il farmacista.

 

Aircort: dosaggio 

 

La dose iniziale di Aircort raccomandata negli adulti per il trattamento dell'asma bronchiale è di 0,5-1 mg per 2 volte al giorno. Nei casi in cui è richiesto un maggior effetto terapeutico, è possibile che il medico prescriva dosi superiori.

La dose di mantenimento è individuale e, una volta ottenuti i risultati clinici desiderati, il medico ridurrà la dose fino al raggiungimento della minima quantità necessaria per controllare i sintomi.

La dose raccomandata di Aircort nei bambini e negli adolescenti per il trattamento dell'asma bronchiale è di 0,25-0,5 mg. Il medico potrebbe prendere in considerazione la possibilità di prescrivere la dose più alta, corrispondente a 2 mg al giorno, solo nei casi di asma grave e per periodi di tempo limitati.

La dose raccomandata nei bambini per il trattamento della laringite subglottica è di 2 mg, che possono essere somministrati in una dose unica o con due somministrazioni da 1 mg, a distanza di 30 minuti l'una dall'altra.

Il dosaggio può essere ripetuto ogni 12 ore per un massimo di 36 ore o fino al miglioramento clinico.

Il sovradosaggio acuto con la sospensione da nebulizzare, anche in dosi elevate, non dovrebbe causare problemi clinici.

In caso di assunzione/ingestione accidentale di una dose elevata di Aircort contattare il medico o recarsi al più vicino ospedale.

Non assumere una dose doppia del farmaco per compensare l’eventuale dimenticanza della dose precedente. 

 

Effetti collaterali

 

Come tutti i medicinali anche Aircort può provocare effetti indesiderati, sebbene non tutte le persone li manifestino, tra cui:

  • Candida nell’orofaringe 
  • Nausea
  • Tosse
  • Irritazione della gola
  • Visione offuscata
  • Rash cutaneo
  • Lividi, striature della pelle
  • Orticaria
  • Angioedema
  • Dermatite da contatto
  • Reazione anafilattica
  • Soppressione del surrene
  • Irrequietezza, nervosismo, ansia
  • Depressione
  • Glaucoma
  • Cataratta
  • Broncospasmo paradosso
  • Ritardo nella crescita
  • Iperattività psicomotoria, aggressività

 

Scadenza e conservazione

 

La data di scadenza di Aircort è riportata direttamente sulla confezione e sui flaconcini monodose al suo interno. La scadenza si riferisce all’ultimo giorno del mese indicato.

Conservare a temperature inferiori ai 25 °C. Dopo l'apertura della busta di alluminio, i contenitori monodose devono essere utilizzati entro 3 mesi. Il contenitore monodose aperto deve essere utilizzato entro 12 ore.

Non gettare il medicinale nell’acqua di scarico o nei rifiuti domestici. Chiedere sempre al farmacista come smaltire i medicinali scaduti o non utilizzati.

Tenere lontano dalla portata dei bambini.

Farmacia autorizzata

Farmaciaeuropea autorizzata dal Ministero della Salute alla vendita online di farmaci da banco. Clicca qui per verificare i dati della farmacia.