SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 29,99€   |   WHATSAPP 3331850577  |   NUMERO VERDE 800699743

SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 29,99€

3331850577     800699743

Kestine: foglietto illustrativo

Kestine un medicinale antistaminico per uso sistemico, contenente il principio attivo Ebastina

Indice Foglietto Illustrativo

  1. Cos’è
  2. Formulazione
  3. A cosa serve
  4. Principio Attivo
  5. Precauzioni per l'uso
  6. Gravidanza e allattamento
  7. Modalità d'uso
  8. Dosaggio
  9. Effetti collaterali
  10. Scadenza e conservazione

 

Kestine 10 mg compresse rivestite con film

 

Cos’è Kestine

 

Kestine è un medicinale antistaminico per uso sistemico, contenente il principio attivo Ebastina, indicato negli adulti e negli adolescenti con età uguale o superiore ai 12 anni per il trattamento dei sintomi derivati dall’allergia.

 

Kestine: formulazioni 

 

  • Kestine 10 mg compresse rivestite con film
  • Kestine 20 mg compresse rivestite con film 
  • Kestine 10 mg liofilizzato orale; Kestine 20 mg liofilizzato orale 
  • Kestine 1 mg/ml sciroppo

 

A cosa serve Kestine 

 

Kestine è un farmaco antistaminico per uso sistemico, ovvero che esplica i suoi effetti in tutto l'organismo, indicato negli adulti e nei ragazzi a partire dai 12 anni di età per il trattamento dei sintomi dell'allergia, tra cui:

Kestine può essere impiegato per contrastare sia le allergie stagionali che quelle perenni.

 

Principio attivo Kestine 

 

Il principio attivo alla base di Kestine è Ebastina, un antistaminico antagonista selettivo dei recettori H1 periferici, a lunga durata d'azione.

Ebastina inibisce in modo rapido e duraturo gli effetti indotti dall'istamina. Il farmaco non è in grado di attraversare la barriera ematoencefalica e questo spiega lo scarso effetto sedativo sul sistema nervoso centrale.

 

Precauzioni per l’uso 

 

Evitare l’assunzione di Kestine in caso di:

  • Allergia al principio attivo o altri componenti di questo medicinale
  • Insufficienza epatica grave
  • Età inferiore ai 12 anni

Inoltre, informare il medico e prestare molta attenzione nell’utilizzo di Kestine in caso di:

  • Rischio cardiaco 
  • Ipopotassiemia
  • Trattamento con farmaci che inducono un incremento dell'intervallo QT
  • Trattamento con antifungini azolici
  • Trattamento con rifampicina
  • Insufficienza epatica o renale 

Kestine compresse rivestite con film contiene lattosio come eccipiente.

 

Gravidanza e allattamento 

 

Sono disponibili pochi dati sull'utilizzo di Kestine in donne in gravidanza per cui, non assumere il farmaco durante la gestazione.

Non è noto se Ebastina sia escreta nel latte umano per cui, non assumere il farmaco durante l’allattamento al seno.

 

Come prendere Kestine 

 

La posologia e la durata del trattamento con Kestine devono essere stabiliti dal medico in base al tipo di patologia e allo stato di salute generale del paziente.

La formulazione farmaceutica compresse rivestite con film deve essere deglutita intera, con l'aiuto di un po’ d'acqua. Assumere il farmaco durante o lontano dai pasti.

Per qualsiasi dubbio o incertezza sulla modalità di assunzione contattare il medico o il farmacista.

 

Kestine: dosaggio 

 

La dose raccomandata di Kestine negli adulti e nei bambini di età superiore ai 12 anni per il trattamento della rinite allergica è di 10 mg da assumere per via orale 1 volta al giorno. 

Nei pazienti con sintomi più gravi, comprese le riniti allergiche perenni, una dose unica di 20 mg 1 volta al giorno può essere di maggiore beneficio.

La dose raccomandata in caso di orticaria è di 10 mg da assumere 1 volta al giorno.

Non superare mai il dosaggio di 10 mg giornalieri in caso di insufficienza epatica di grado lieve o moderato.

In caso di assunzione/ingestione accidentale di una dose elevata di Kestine contattare il medico o recarsi al più vicino ospedale.

Non assumere una dose doppia del farmaco per compensare l’eventuale dimenticanza della dose precedente. 

 

Effetti collaterali

 

Come tutti i medicinali anche Kestine può provocare effetti indesiderati, sebbene non tutte le persone li manifestino, tra cui:

  • Anafilassi
  • Angioedema
  • Ipersensibilità
  • Mal di testa
  • Sonnolenza
  • Bocca secca
  • Nervosismo, insonnia
  • Vertigini
  • Alterazione del gusto
  • Palpitazioni, tachicardia
  • Vomito, nausea
  • Dolori addominali, problemi digestivi
  • Orticaria
  • Rash cutaneo
  • Dermatite
  • Problemi al fegato
  • Disturbi mestruali
  • Edema
  • Astenia

 

Scadenza e conservazione 

 

La data di scadenza di Kestine è riportata direttamente sulla confezione e sul blister al suo interno. La scadenza si riferisce all’ultimo giorno del mese indicato.

Non conservare a temperature superiori ai 30°C.

Non gettare il medicinale nell’acqua di scarico o nei rifiuti domestici. Chiedere sempre al farmacista come smaltire i medicinali scaduti o non utilizzati.

Tenere lontano dalla portata dei bambini.





Farmacia autorizzata

Farmaciaeuropea autorizzata dal Ministero della Salute alla vendita online di farmaci da banco. Clicca qui per verificare i dati della farmacia.