SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 25€   |   WHATSAPP 3331850577  |   NUMERO VERDE 800699743

SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 24,99€

3331850577     800699743

Depakin: foglietto illustrativo

Depakin un farmaco che contiene acido valproico e appartiene alla categoria di medicinali chiamati antiepilettici derivati degli acidi grassi

Indice Foglietto Illustrativo

  1. Cos’è
  2. Formulazione
  3. A cosa serve
  4. Principio Attivo
  5. Precauzioni per l'uso
  6. Gravidanza e allattamento
  7. Modalità d'uso
  8. Dosaggio
  9. Effetti collaterali
  10. Scadenza e conservazione

 

Depakin 100 mg granulato a rilascio modificato 

Depakin 250 mg granulato a rilascio modificato 

Depakin 500 mg granulato a rilascio modificato 

Depakin 750 mg granulato a rilascio modificato 

Depakin 1000 mg granulato a rilascio modificato 

 

Cos’è Depakin

 

Depakin è un farmaco che contiene acido valproico e appartiene alla categoria di medicinali chiamati antiepilettici derivati degli acidi grassi, indicato nel trattamento dell’epilessia generalizzata, in quella parziale e nel trattamento di alcune patologie particolari.

 

Depakin: formulazioni 

 

  • Depakin 100 mg granulato a rilascio modificato; Depakin 250 mg granulato a rilascio modificato; Depakin 500 mg granulato a rilascio modificato; Depakin 750 mg granulato a rilascio modificato; Depakin 1000 mg granulato a rilascio modificato
  • Depakin 200 mg compresse gastroresistenti; Depakin 500 mg compresse gastroresistenti; Depakin 200 mg/ml soluzione orale
  • Depakin 400 mg/4 ml polvere e solvente soluzione per infusione

 

A cosa serve Depakin

 

Depakin è un medicinale che appartiene alla classe degli antiepilettici derivati degli acidi grassi, utilizzato per il trattamento dell’epilessia e di altre patologie particolari, tra cui:

  • Epilessia generalizzata
  • Epilessia parziale 
  • Spasmi muscolari da epilessia
  • Sindrome di West
  • Sindrome di Lennox-Gastaut
  • Disturbo bipolare

In particolare, Depakin può essere utilizzato nel trattamento degli episodi di stati di eccitazione dovuti ad una malattia conosciuta come disturbo bipolare, quando il litio è controindicato o non tollerato.

 

Principio attivo Depakin

 

Il principio attivo alla base di Depakin è il valproato, che esiste anche come acido valproico, valproato di sodio e valproato di magnesio, a seconda della via di somministrazione.

Il meccanismo d'azione è legato alla capacità del principio attivo di bloccare sia le convulsioni indotte tramite elettroshock massimale, sia la scarica parossistica di elevata frequenza dei neuroni.

Inoltre, a concentrazioni molto alte aumenta la conduttanza di membrana al potassio.

 

Precauzioni per l’uso 

 

Evitare l’assunzione di Depakin in caso di:

  • Allergia al principio attivo o altri componenti del farmaco 
  • Epatite acuta
  • Epatite cronica 
  • Grave epatopatia
  • Porfiria epatica
  • Problemi di coagulazione del sangue

Rivolgersi al medico prima di assumere Depakin in caso di:

  • Insufficienza renale
  • Lupus eritematoso sistemico
  • Improvviso dolore addominale 
  • Pancreatite
  • Iperammoniemia
  • Malattie a carico del sangue 
  • Trattamento con antibiotici 
  • Diete alimentari 
  • Trattamento con farmaci per la coagulazione 
  • Malattie del midollo osseo 
  • Trattamento con anti-MAO
  • Trattamento con Fenobarbital
  • Trattamento con antibiotici carbapenemici 
  • Inibitori della proteasi 

In linea generale, deve sempre essere comunicato al medico il trattamento continuativo con altri farmaci in terapia, poiché Depakin presenta interazioni con molte classi di medicinali.

Così come altri farmaci antiepilettici, anche Depakin può provocare un peggioramento reversibile della frequenza e della gravità delle convulsioni, oppure può causare nuovi tipi di convulsioni.

Depakin è un farmaco sottoposto a monitoraggio addizionale. Ciò permette la rapida identificazione di nuove informazioni sulla sicurezza.

Il farmaco contiene sodio come eccipiente.

 

Gravidanza e allattamento 

 

L'uso di Depakin è altamente controindicato durante la gravidanza. Il rischio è maggiore per le dosi più elevate, ma tutte le dosi comportano un rischio. Può causare gravi difetti alla nascita e può avere conseguenze sullo sviluppo fisico e mentale sulla crescita del bambino dopo la nascita.

I difetti alla nascita più comuni sono: spina bifida, malformazioni del viso e del cranio, malformazioni del cuore, dei reni, del tratto urinario e degli organi sessuali e molteplici malformazioni associate che colpiscono diversi organi e parti del corpo.

Il farmaco può causare, inoltre, problemi nell'età dello sviluppo come quelli legati al deficit di attenzione, iperattività o autismo.

Depakin non deve essere assunto durante il periodo dell'allattamento al seno.

 

Come prendere Depakin

 

La posologia e la durata del trattamento con Depakin devono essere prescritti dal medico in base al tipo di patologia, alla gravità dei sintomi e alle condizioni generali del paziente.

Il trattamento con depakin deve essere iniziato e supervisionato da un medico specializzato nel trattamento dell'epilessia.

La formulazione farmaceutica granulato a rilascio modificato è una forma adatta a tutti, in particolare ai bambini, agli adulti con difficoltà di deglutizione e agli anziani. Non assumere Depakin granulato a rilascio modificato con cibi caldi come caffè o minestra.

Questo tipo di formulazione riduce il picco di quantità e assicura una quantità plasmatica più regolare durante l'arco della giornata.

Per qualsiasi dubbio o incertezza sulla modalità di assunzione contattare il medico o il farmacista.

 

Depakin: dosaggio

 

In genere, la dose raccomandata viene valutata dal medico in base all'età e al peso corporeo, oltre a considerare la risposta terapeutica al valproato.

La dose raccomandata di Depakin per il trattamento di tutte le forme di epilessia è, generalmente, 10-15 mg per kg al giorno, in seguito le dosi vengono modificate fino alla dose, che si attesta attorno ai 20-30 mg/kg.

Se non si raggiunge il controllo degli attacchi con queste dosi, è possibile aumentarle in modo adeguato, tuttavia, i pazienti devono essere attentamente controllati quando ricevono dosi giornaliere superiori a 50 mg/kg.

Nei bambini la dose abituale di mantenimento è di circa 30 mg/kg al giorno mentre, negli adulti la dose abituale di mantenimento è compresa tra 20 e 30 mg/kg al giorno.

La dose iniziale raccomandata di Depakin per il trattamento degli episodi di mania correlati al disturbo bipolare è di 750 mg al giorno. In seguito, la dose giornaliera media varia tra i 1000 e i 2000 mg di valproato.

Il farmaco non deve essere usato in bambini adolescenti al di sotto dei 18 anni di età per il trattamento della mania.

Il sovradosaggio acuto provoca coma con ipotonia muscolare, compromissione della funzione respiratoria, acidosi metabolica, ipotensione, disturbi cardiovascolari, collasso circolatorio.

In caso di assunzione/ingestione accidentale di una dose elevata di Depakin contattare il medico o recarsi al più vicino ospedale.

Non assumere una dose doppia del farmaco per compensare l’eventuale dimenticanza della dose precedente. 

 

Effetti collaterali

 

Come tutti i medicinali anche Depakin può provocare effetti indesiderati, sebbene non tutte le persone manifestino, tra cui:

  • Nausea
  • Tremore
  • Disfunzione epatica grave
  • Vomito
  • Iperplasia gengivale
  • Stomatite
  • Diarrea
  • Dolori addominali
  • Riduzione della quantità di sodio nel sangue
  • Parestesie
  • Stato confusionale, allucinazioni, aggressività (principalmente nei bambini)
  • Anemia 
  • Trombocitopenia 
  • Aumento o perdita di peso 
  • Perdita di capelli transitoria
  • Emorragia
  • Sordità
  • Incontinenza urinaria 
  • Ipersalivazione 
  • Spasticità muscolare
  • Angioedema
  • Amenorrea
  • Eruzione cutanea 
  • Ipotermia
  • Vasculiti 
  • Versamento pleurico 
  • Insufficienza renale 
  • Ipotiroidismo 
  • Demenza reversibile 
  • Obesità 
  • Visione doppia
  • Diminuzione dei fattori della coagulazione 

 

Scadenza e conservazione 

 

La data di scadenza di Depakin è riportata direttamente sulla confezione e sul blister al suo interno. La scadenza si riferisce all’ultimo giorno del mese indicato.

Non gettare il medicinale nell’acqua di scarico o nei rifiuti domestici. Chiedere sempre al farmacista come smaltire i medicinali scaduti o non utilizzati.

Tenere lontano dalla portata dei bambini.

Farmacia autorizzata

Farmaciaeuropea autorizzata dal Ministero della Salute alla vendita online di farmaci da banco. Clicca qui per verificare i dati della farmacia.