SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 25€   |   WHATSAPP 3331850577  |   NUMERO VERDE 800699743

SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 24,99€

3331850577     800699743

Zetia: foglietto illustrativo

Zetia un medicinale a base di ezetimibe, utilizzato per ridurre i livelli di colesterolo cattivo e di trigliceridi nel sangue

Zetia 10 mg compresse

 

Cos’è Zetia

 

Zetia è un medicinale a base di ezetimibe, utilizzato per ridurre i livelli di colesterolo cattivo e di trigliceridi nel sangue, diminuendo l’assorbimento del colesterolo all’interno dell’apparato digerente.

 

Zetia: formulazioni 

 

  • Zetia 10 mg compresse

 

A cosa serve Zetia

 

Zetia è un medicinale utilizzato per ridurre i livelli di colesterolo nel sangue, spesso associato a statine, un gruppo di medicinali che riducono la produzione di colesterolo da parte dell’organismo.

Il colesterolo cattivo, o colesterolo LDL, sia accumula sulle pareti delle arterie formando placche che riducono o bloccano il flusso di sangue.

L’utilizzo di Zetia è indicato per trattare:

  • Livelli di colesterolo alto nel sangue
  • Ipercolesterolemia familiare
  • Sitosterolemia omozigote 

Inoltre, viene utilizzato anche quando il trattamento con le statine non è sufficiente o ben tollerato o non sufficiente.

 

Principio attivo Zetia

 

Il principio attivo alla base di Zetia è ezetimibe, un farmaco capace di inibire selettivamente l’assorbimento del colesterolo nell’intestino.

Il meccanismo d’azione è legato alla capacità di questo medicinale di inibire la proteina NPC1L1, che funge da trasportatore degli steroli.

Questa inibizione riduce l’assorbimento di colesterolo LDL da parte dell’intestino, determinando una diminuzione di transito di quest’ultimo nel fegato.

 

Precauzioni per l’uso 

 

Non assumere Zetia in caso di allergia al principio attivo o ad altri componenti del medicinale. Inoltre, non assumere il farmaco in caso di evidenti problemi al fegato.

Prima di prescrivere il farmaco, il medico ordinerà un esame del sangue per verificare la funzionalità epatica. Inoltre, è bene informare il medico prima di assumere Zetia se si è in cura con questi farmaci:

  • Ciclosporine 
  • Warfarin o altri anticoagulanti 
  • Colestiramina 
  • Fibrati 

 

Gravidanza e allattamento 

 

Non c’è esperienza sull’uso in gravidanza di Zetia senza una stamina, rivolgersi al medico prima di utilizzare il farmaco.

Nel caso si verifichi una gravidanza durante il trattamento di questo medicinale in associazione con una statina, è necessario interrompere immediatamente i due trattamenti.

Zetia passa nel latte materno per cui non assumere durante l’allattamento al seno.

 

Come prendere Zetia 

 

La posologia di Zetia è indicata dal medico in base alla condizione del paziente e al tipo di patologia.

La formulazione farmaceutica compresse deve essere deglutita con l’aiuto di un po' d’acqua in qualsiasi momento della giornata, con o senza cibo.

L’utilizzo negli adolescenti da 10 a 17 anni deve essere autorizzato da uno specialista mentre, il farmaco è controindicato nei soggetti con età inferiore ai 6 anni.

Se durante il trattamento il medico prescrive anche colestiramina o altri medicinali contenenti sequestrati biliari, è necessario assumere Zetia almeno 2 ore prima o 4 ore dopo questi ultimi.

Per qualsiasi dubbio o incertezza sulla modalità di assunzione contattare il medico o il farmacista.

 

Zetia: dosaggio

 

La dose raccomandata di Zetia è di una compressa da 10 mg una volta al giorno, da assumere per via orale

Prima di iniziare la terapia con questo farmaco, è necessario definire una dieta per ridurre il colesterolo. Dieta che deve continuare anche durante il trattamento.

In caso di ingestione/assunzione accidentale di una dose eccessiva di Zetia rivolgersi al medico o recarsi al più vicino ospedale.

Non assumere una dose doppia per colmare l’eventuale dimenticanza della dose precedente.

 

Effetti collaterali 

 

Come tutti i medicinali, anche Zetia può causare effetti indesiderati, sebbene non tutte le persone li manifestino, tra cui:

  • Dolore muscolare
  • Debolezza
  • Angioedema
  • Difficoltà respiratorie
  • Reazione allergica 
  • Danni renali 

La comparsa di uno o più di questi sintomi deve portare all’immediata interruzione del trattamento. Altri effetti indesiderati includono:

  • Dolore addominale
  • Diarrea
  • Flatulenza
  • Stanchezza
  • Tosse 
  • Indigestione
  • Nausea
  • Bruciore di stomaco 
  • Diminuzione dell’appetito
  • Dolore toracico 
  • Pressione sanguigna alta

Inoltre, quando il farmaco è utilizzato insieme ad una statina sono stati segnalati i seguenti effetti collaterali:

  • Mal di testa
  • Dolore muscolare
  • Sensazione di formicolio
  • Bocca secca
  • Mal di stomaco
  • Sangue nelle feci o nel vomito
  • Eruzione cutanea
  • Orticaria
  • Dolore alla schiena
  • Gonfiore di mani e piedi
  • Dolore a braccia e gambe

 

Scadenza e conservazione 

 

La data di scadenza di Zetia è riportata direttamente sulla confezione e sul blister al suo interno. La scadenza si riferisce all’ultimo giorno del mese indicato.

Non conservare il medicinale a temperature superiori ai 30°C.

Non gettare il medicinale nell’acqua di scarico o nei rifiuti domestici. Chiedere sempre al farmacista come smaltire i medicinali scaduti o inutilizzati.

Tenere lontano dalla portata dei bambini.

Farmacia autorizzata

Farmaciaeuropea autorizzata dal Ministero della Salute alla vendita online di farmaci da banco. Clicca qui per verificare i dati della farmacia.