Rettocolite ulcerosa

Malattia infiammatoria cronica che colpisce la mucosa dell'intestino provocando sintomi gravi

 

Che cos’è la rettocolite ulcerosa

La rettocolite ulcerosa è una malattia infiammatoria cronica che colpisce la mucosa dell’intestino, interessando prima il retto per poi espandersi al colon. Questo disturbo si caratterizza con episodi acuti seguiti da periodi di remissione in cui non compaiono i sintomi. 

Inoltre, in una buona percentuale di pazienti (attorno al 40%) si possono verificare manifestazioni extra-intestinali come infiammazioni articolari, epatiche e cutanee, come la psoriasi

Quali sono i sintomi della rettocolite ulcerosa

A differenza del morbo di Crohn, un'altra malattia cronica intestinale, la rettocolite ulcerosa cronica interessa solo gli strati superficiali dell’intestino, limitandosi a colon e retto. 

Le manifestazioni tipiche di questa patologia includono il dolore addominale e la diarrea. Le manifestazioni cliniche della rettocolite ulcerosa variano in base alla gravità e alla localizzazione dell’infiammazione. Quando la malattia è ancora confinata esclusivamente al retto si assiste anche a spasmi dell’ano che inducono lo stimolo a defecare. 

I sintomi della rettocolite ulcerosa possono includere:

- Diarrea con presenza di sangue
- Crampi addominali
- Spasmi
- Ulcere e lesioni della mucosa del colon-retto
- Affaticamento
- Perdita di peso
- Disidratazione 

Nei casi più gravi i sintomi possono comparire in modalità così violenta, con la comparsa di disidratazione e febbre, da richiedere un ricovero ospedaliero urgente. Se non trattata adeguatamente, la rettocolite ulcerosa può portare, nell’arco di anni, anche a un danno strutturale del colon, con la comparsa di lesioni precancerose.

Quali sono le cause della rettocolite ulcerosa

Allo stato attuale, non conosciamo esattamente le cause della rettocolite ulcerosa. Sappiamo che è una patologia multifattoriale, in cui una predisposizione genetica dell’organismo può portare a un’iper-reazione del sistema immunitario nei confronti dei batteri che popolano l’intestino. Esistono, inoltre, alcuni fattori di rischio che possono portare all’insorgenza della malattia. 

Una sensibilità ad alcuni allergeni, infezioni virali e batteriche possono scatenare i sintomi in alcuni pazienti. Lo stress, in particolare, dovuto alla presenza di questa malattia che condiziona la vita quotidiana, contribuisce al peggioramento dei sintomi innescando una spirale in cui lo stress stesso porta all’insorgenza dei sintomi, con conseguente aumento di stress.

Rettocolite ulcerosa: i rimedi del farmacista

La terapia per la rettocolite ulcerosa prevede l’impiego di farmaci e un’attenzione maggiore alla cura dell’alimentazione. Per quanto riguarda la dieta per la rettocolite ulcerosa, questa prevede la riduzione del consumo di latticini, la riduzione nel consumo di grassi, l’eliminazione dei cibi che possono essere causa di meteorismo e l’aumento del consumo di acqua. 

Per quanto riguarda la terapia farmacologica vengono impiegati corticosteroidi e antinfiammatori per modulare l'infiammazione o farmaci immunosoppressori che agiscono direttamente sulla risposta immunitaria. Per alleviare i sintomi della rettocolite ulcerosa, si possono assumere compresse antidiarrea come Dissenten e soluzioni reidratanti orali per combattere la disidratazione. Inoltre, le supposte di Cicatridina è un ottimo coadiuvante per la cura di ulcere e lesioni del colon.