SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 25   |   WHATSAPP 3331850577  |   NUMERO VERDE 800699743

SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 25€

3331850577     800699743

Pelle mista: caratteristiche, cause e soluzioni.

scopri la giusta skincare per la pelle mista

Pelle mista: caratteristiche, cause e soluzioni.

Pelle mista: caratteristiche, cause e soluzioni.

Individuare la propria tipologia di pelle può risultare spesso difficile, è bene quindi rivolgersi ad un medico prima di adottare cure e skincare non corrette.

Tra le tipologie di pelle spesso confuse con le altre vi è la pelle mista. Questa infatti è caratterizzata dalla presenza di zone grasse e zone secche. Caratteristica che spesso rende questa tipologia non solo fraintendibile con le altre ma anche difficile da curare.

Ti consigliamo la lettura di questo articolo per avere le idee più chiare sulle caratteristiche della pelle mista e come comportarti in presenza di questa.

Pelle mista

La pelle mista è una tipologia di pelle non uniforme che presenta l’alternarsi di aree di pelle impura, grassa e acneica e zone di pelle secca o normale.

La zona di pelle impura appare oleosa e lucida mentre la zona secca appare arida, desquamata e fragile. Solitamente la pelle risulta grassa sul naso, sulla fronte e sul mento (zona T). La pelle risulta invece secca o normale sulle guance, sul collo, in prossimità degli occhi e intono alle labbra.

Più rara invece la situazione in cui non sia la zona T ad essere grassa ma altre zone del viso. L’alternanza tra le diverse zone cambia per ogni individuo.

Nello specifico: Nelle zone differenti alla zona T il fattore di idratazione risulta minore e la funzione barriera alterata. Nella zona T la produzione di sebo è in eccesso e questo causa l’occlusione dei pori che favoriscono la produzione di punti neri o bianchi.

Le problematiche da affrontare per chi ha una pelle mista sono quindi:

- Lucidità della pelle nella zona grassa. La pelle risulta unta al mattino se la notte si è agitati o si ha dormito in un posto umido. Durante la giornata quando i trattamenti applicati non hanno più effetto.

- Pori dilatati, pori occlusi, punti neri e brufoli: la pelle mista può presentare pori dilatati, punti neri e brufoli. I brufoli infatti possono essere causati dall’occlusione dei pori per mezzo dell’eccessiva produzione di sebo.

- Pelle che tira: per chi utilizza trattamenti per la pelle grassa e non mista o trattamenti troppo aggressivi le zone di pelle secca tendono ad essere poco elastiche e si percepisce la sensazione della pelle che tira.

- Macchie sul viso: oltre alle macchie lasciate dai brufoli la pelle mista, essendo sensibile, è soggetta a delle macchie cutanee. ( leggi anche: Macchie sulla pelle del viso)

È da tenere in considerazione che con il passare del tempo la nostra pelle potrebbe attraversare un passaggio di tipologia soprattutto raggiunti i 50 anni.

Cosa causa la pelle mista?

Le cause della pelle mista sono diverse:

- Fattori genetici: la pelle mista è determinata dal corredo genetico    personale

- Sbalzi ormonali: gli ormoni androgeni stimolano l’attività delle ghiandole sebacee. Infatti la pelle degli uomini risulta più grassa mentre quella delle donne varia in base alle fasi del ciclo mestruale. Solitamente sul viso, spalle e tronco, essendo zone in cui le ghiandole sono più sensibili alla stimolazione di quest’ormone, c’è una maggiore produzione di sebo.

- Prodotti non adeguati: utilizzare prodotti non adeguati al proprio tipo di pelle può portare cambiamenti alla cute. I prodotti non corretti potrebbero stimolare eccessivamente le ghiandole sebacee o incidere sullo strato idrolipidico. Infatti un prodotto troppo aggressivo può causare la riduzione dello spessore della pelle che diviene più sensibile, l’utilizzo di un prodotto ricco di oli vegetali potrebbe rendere la pelle grassa, utilizzare spesso scrub ed esfolianti potrebbe portare la pelle a reagire con una produzione maggiore di sebo.

- Alimentazione scorretta: un alimentazione ricca di cibi grassi infatti può favorire lo sviluppo delle impurità sulla pelle.

- Patologie cutanee: soffrire di determinate patologie cutanee porta alla comparsa di pelle mista

 

Skincare pelle mista

Per prendersi cura della pelle mista è consigliato trattare la condizione dominante è pero sempre bene chiedere il consulto di un medico sia per individuare la tipologia di pelle sia per scegliere i trattamenti adeguati.

È consigliato inoltre non detergere ed esfoliare la pelle mista troppo spesso questa infatti potrebbe reagire all’aggressione con la produzione di sebo e accentuare la secchezza delle altre zone. il detergente viso per la pelle mista deve essere dunque schiumogeno e delicato. Questo elimina le impurità e l'effetto lucido senza aggredirla.

È bene non nutrire eccessivamente la pelle poiché si amplificherebbe lo stato delle zone grasse. Scegliere una crema viso per la pelle mista che sia specifica per questa tipologia di pelle e sia leggera in modo da non appesantire la zone grasse.

Per la scelta dei prodotti si ci può quindi affidare o ad un unico trattamento che idrata senza appesantire la cute o utilizzare differenti prodotti per le differenti zone del viso. In ogni caso, è bene prediligere sempre prodotti extra-delicati e sebo normalizzanti.

make up per pelle mista

Dopo aver concluso tutti gli step della skincare routine si passa al make-up. il trucco da attuare per le pelli miste risulta più complesso per la presenza di due differenti tipologie di pelle. La soluzione è:

- Primer trasparente: utilizza un primer trasparente e opacizzante nella zona T per una lunga tenuta del trucco (poiché in questa zona tende a svanire facilmente).

- Fondotinta per pelle mista: applica un fondotinta fluido opacizzante e uno fluido idratante per le altre zone. Non è consigliabile invece utilizzare un fondotinta in polvere ed uno liquido. Come alternativa all’utilizzo di due fondotinta è possibile utilizzare un fondotinta liquido non troppo opaco non troppo idratante.

- Correttore e cipria: applica il correttore nei toni del pesca e poi una cipria trasparente con maggiore attenzione alla zona T. Se la pelle dovesse presentare rossori nella zona T applicare una cipria verde. Nel caso i brufoli dovessero risultare ancora evidenti applicare un correttore beige opaco direttamente sui brufoli e poi fissare con cipria.

 

Come proteggere la pelle mista dal sole?

Tutte le tipologie di pelle vanno protette dal sole. i solari adatti alla pelle mista sono prodotti sebo regolatori, con texture leggere e da prediligere quelli in lozione, emulsione o gel.

È bene inoltre prediligere prodotti solari opacizzanti e anti-infiammatori quindi contenenti elementi come acido salicilico, perlite ed estratti vegetali.

Da evitare elementi come la paraffina e petrolati che ostruiscono i pori. Utilizzare inoltre filtri solari chimici e non fisici, questi ultimi non sono adatti per la pelle mista o grassa perché hanno una consistenza densa e pesante. ( Leggi anche: Che cosa significa l'acronimo SPF sui solari?)

Più indicati i filtri chimici o filtri fisici in polvere che sono in grado di opacizzare e proteggere. Inoltre si sconsiglia l’utilizzo dei solari per il corpo sul viso.

I migliori marchi per la pelle mista

Ti presentiamo una selezione dei migliori marchi che hanno pensato a soluzioni adatte alla pelle mista:

- Avene Cleanance: è la gamma di prodotti per la skinacare che riduce l’eccesso di sebo, le imperfezioni e i punti neri.

- Vichy Normaderm: è l’esperto dei prodotti per la pelle con imperfezioni. La gamma dei prodotti pensata da Vichy combatte la pelle lucida e le diverse imperfezioni.

- Nuxed Aquabella: è la linea pensata da Nuxe appositamente per la pelle mista. Il risultato è una pelle idratata nella zone disidratate e un incarnato nitido sulle zone grasse.

- Bionike Defence Sun Fluido Anti-Lucidità: è la protezione pensata da Bionike per proteggere la pelle normale e mista, ha una texture leggere che non unge e dona un effetto opacizzante.

Prodotti correlati

Se hai trovato utile questo articolo potrebbero interessarti anche...

Farmacia autorizzata

Farmaciaeuropea è autorizzata dal Ministero della Salute alla vendita online di farmaci da banco. Clicca qui per verificare i dati della farmacia.