Eczema

Tutte le cause e i sintomi di questa infiammazione della cute

 

Che cos’è l’eczema

L’eczema, o dermatite, è un’infiammazione della pelle che provoca eruzione cutanea. Questa infiammazione rappresenta una modalità di reazione della cute a fattori sia interni che esterni, caratterizzata da rilievi o vescicole, prurito e arrossamento. 
Tra le patologie che riguardano la cute, è quella più frequente e non è contagiosa. L’intensità e la durata dei sintomi dell’eczema sono variabili e vanno da una forma leggera e passeggera a forme acute e croniche. Esistono numerosi tipi di eczema, alcuni molto comuni come la dermatite da contatto o l’eczema seborroico, altri più rari come, ad esempio l’eczema disidrossico o la dermatite erpetiforme. Questa malattia interessa in particolar modo i soggetti di giovane età e il sesso più colpito è quello femminile.

Quali sono i sintomi dell’eczema

Considerata la numerosa varietà degli eczemi esistenti, anche i sintomi possono essere molto diversi. Ci sono, tuttavia, alcuni disturbi caratteristici e comuni come, per esempio, la comparsa di eruzione cutanea, conosciuta anche come rash o esantema. La sede del corpo su cui si presenta il rash dipende dal tipo di eczema ma, sostanzialmente, le regioni più colpite sono collo, tronco, braccia e gambe. Il prurito può essere di varia intensità, da un semplice pizzicore a un fastidio tale da interferire sulla vita quotidiana causando insonnia, nervosismo e mancanza di appetito. L’eczema disidrossico, nello specifico, colpisce principalmente mani e piedi, generando piccole vescicole pruriginose: questo tipo di dermatite è causato da un eccesso di sudorazione o dall’allergia ai metalli e, rispetto agli altri, è più raro. L’eczema seborroico, invece, colpisce viso, orecchio e cuoio capelluto e, se non trattato, può avere tra le complicanze anche la calvizie

Tra i sintomi dell’eczema troviamo:

- Prurito 
- Arrossamento 
- Comparsa di vescicole 
- Desquamazione 
- Comparsa di crosticine 

Le vescicole non sono sempre presenti ma, quando compaiono in concomitanza di prurito intenso, possono portare a complicazioni. Il prurito, infatti, induce il soggetto a sfregare ripetutamente la pelle causando, in tal modo, lesioni cutanee e fuoriuscita di siero dalle vescicole. Queste lesioni rappresentano una via d’accesso all’organismo per i batteri, i quali possono provocare infezioni che si manifestano con febbre alta, dolore acuto e comparsa di pus.

Quali sono le cause dell’eczema

Le cause dell’eczema sono attualmente oggetto di studio poiché non è ancora chiaro cosa inneschi i processi di infiammazione cutanea. Vi sono, però, un’ampia varietà di fattori interni ed esterni che agiscono singolarmente o in combinazione e che portano all’insorgenza di questa malattia. 

Di base, esiste una predisposizione genetica nei soggetti con pelle sensibile, i quali presentano un rischio più alto di sviluppare la malattia. Anche lo stress è un fattore scatenante, così come i fattori ambientali e le allergie, il contatto con sostanze urticanti o la presenza di infezioni batteriche o micotiche. 

Tra le cause dell’eczema possiamo citare:

- Allergie 
- Irritazioni 
- Infezioni da batteri o funghi 
- Stress
- Sostanze tossiche o urticanti 
- Acari della polvere
- Reazioni eccessive del sistema immunitario 

La gravità dei sintomi dipende, in buona sostanza, dalla predisposizione del soggetto e dal contatto con il fattore scatenante. Curiosamente, le persone affette da celiachia sviluppano eczema con una frequenza tre volte superiore ai soggetti che non soffrono di questo disturbo, ma la ragione di questa maggiore incidenza è ancora sconosciuta.

Eczema: i rimedi del farmacista

La cura per l’eczema è incentrata sulla causa che ha portato all’insorgenza di questa malattia e sul trattamento dei sintomi che ne derivano. Vengono impiegati, per esempio, farmaci immunosoppressori che riducono le reazioni eccessive del sistema immunitario, in combinazione con farmaci corticosteroidi per ridurre l’infiammazione. 

Quando l’eczema è di natura allergica, si può utilizzare l’antistaminico Reactine per ridurre la produzione di istamina, una sostanza che viene liberata dall’organismo in caso di infiammazione. In caso di eczema, sono particolarmente indicate anche le pomate a uso topico come BioNike Triderm Lenil, che ha un effetto emolliente e lenisce i sintomi e il prurito, oppure il trattamento Triderm specifico per la dermatite seborroica. Nel caso di eczema causato da infezioni batteriche, invece, si utilizzano antibiotici.