Quando il dolore delle ossa non Ŕ solo colpa dell'umiditÓ?

In inverno soffri di dolore alle ossa? Ecco quali sono le cause e come alleviarlo

 

Il dolore alle ossa? Ecco perché non è solo colpa del freddo e come alleviarlo

Insieme a freddo, pioggia e vento è arrivato puntuale anche il dolore alle ossa? Facile dare la colpa all’umidità, ma questo malessere così comune può essere anche il campanello d’allarme di una serie di patologie complesse, da non sottovalutare assolutamente, e/o di abitudini scorrette.

Andiamo allora a fare un po’ di chiarezza.

Dolore alle ossa: le cause più comuni

L’indolenzimento alle ossa è un sintomo che si riscontra in molte condizioni patologiche, che può presentarsi in forma localizzata o diffusa, soprattutto in età avanzata e in menopausa.

Ad esempio, molto comune è il dolore alle ossa delle mani, in particolare sulle dita.

Questi stati dolorosi spesso sono causati da:

- Reumatismi: è un termine che indica malattie molto diverse tra loro, che provocano infiammazioni legate ad articolazioni, tendini e fasce muscolari; le più comuni sono l’artrite reumatoide e la febbre reumatica.

- Artrosi: una patologia degenerativa cronica che colpisce, per lo più in età avanzata e per predisposizione genetica, le articolazioni, e si concentra soprattutto su ginocchio, colonna vertebrale e mani, causando dolore e difficoltà di movimento.

Perché umidità e freddo peggiorano la situazione?

I dolori alle ossa vengono amplificati dall’arrivo di freddo e umidità.

Il dolore osseo, infatti, viene accentuato dall’ irrigidimento muscolare, ossia quando il muscolo grava in modo eccessivo sui tendini e le articolazioni, cartilagini incluse.

Ma perché accade questo?

Molto semplice: quando avverte il freddo il corpo umano tende a mantenere una postura contratta con una tensione maggiore a carico di muscoli, tendini e ossa.

Ma non è sempre colpa solo dell’umidità…

La postura è un fattore determinante per stare in salute e allontanare il pericolo di artrosi e dolori ossei, ma non solo il freddo la influenza!

Ecco i momenti nei quali occorre fare più attenzione:

- In ufficio o comunque quando si lavora molte ore alla scrivania. Bastano tre minuti in piedi ogni trenta seduti per migliorare il profilo metabolico, ma meglio ancora integrare una passeggiata all’aperto o un’attività aerobica.

- A casa. Fare le pulizie richiede uno sforzo fisico non indifferente ed un consiglio è quello di evitare di piegarsi troppo spesso e alzare pesi esagerati.

- A letto. La posizione che si assume per dormire è determinante, soprattutto per la colonna vertebrale.

Insomma, attenzione a non fare una vita troppo sedentaria e a che posizione si assume nei momenti di riposo, soprattutto quando l’età avanza!

Se il dolore è localizzato sulle mani?

Oltre alle cause già citate, il dolore alle ossa delle mani è spesso associato alla sindrome del tunnel carpale, causata dalla compressione del nervo mediano che controlla la sensibilità e il movimento della mano, che negli ultimi anni è messo in relazione anche all’uso eccessivo di computer e smartphone.

Ecco come alleviare il dolore alle ossa!

Per rinforzare le articolazioni e i tendini è importante migliorare la salute della cartilagine, che riveste le estremità delle ossa e svolge la funzione di sostegno.

Per farlo, oltre ad un’eventuale cura farmacologica indicata dal medico, è possibile assumere degli integratori di Vitamina D, fondamentale per la salute delle ossa.

Ottimi anche quelli a base di  glucosamina, come No Dol di Esi, ovalette di glucosamina vegetale, componente naturale della cartilagine, che impedisce alle ossa di sfregarsi l’una contro l’altra, causando dolore e infiammazione, e che, inoltre, aiuta a prevenire la rottura della cartilagine che avviene spesso con l’artrite.

Consulta lo shop online di Farmacia Europea e acquista questi e altri integratori per la salute delle tue articolazioni!