SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 25€   |   WHATSAPP 3331850577  |   NUMERO VERDE 800699743

SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 24,99€

3331850577     800699743

Prima e dopo: come cambiano i capelli in gravidanza

Folti o deboli? Ecco come trattare i capelli in gravidanza e nel post parto

Prima e dopo: come cambiano i capelli in gravidanza

Croce e delizia: ecco come curare i capelli in gravidanza e nel post parto

Spessi e luminosi o secchi e sfibrati? Ogni donna ha la propria esperienza con i capelli in gravidanza. Sì, perché per alcune la capigliatura bella e folta è solo un falso mito, per altre una piacevolissima realtà.

Andiamo allora a vedere cosa succede prima e dopo il parto ai capelli e come rinforzarli con sane abitudini e trattamenti mirati.

Capelli in gravidanza: croce o delizia?

Fortunatamente, la maggior parte delle donne nota degli effetti positivi sui capelli in gravidanza e questo accade grazie a diversi fattori come:

- Estrogeni: questi ormoni contribuiscono a rinforzarli, regolando la produzione di sebo ed evitando l’imbiancamento.

- Prostaciclina: una sostanza prodotta nella parete di arterie e vene contenuta nella placenta, in grado di dilatare i vasi sanguigni e favorire l’irrorazione dei tessuti, stimolando la crescita dei capelli.

Altre, durante i 9 mesi di gestazione, hanno invece a che fare con un indebolimento e quindi anche una caduta intensa, che può essere provocata da:

- Stress fisico/psicologico.

- Fattori ambientali (soprattutto nel cambio di stagione).

- Alimentazione scorretta.

- Lavaggi frequenti.

… E durante l’allattamento cosa succede?

Anche chi in gravidanza ha sfoggiato una chioma folta, spessa e lucente, dopo il parto si allarma nel ravvisare una caduta dei capelli più cospicua, che è però del tutto fisiologica. Perché? Ancora una volta dobbiamo chiamare in causa gli estrogeni e la prostaciclina, che nel post parto diminuiscono.

Inoltre, l’allattamento al seno determina un aumento della prolattina, l’ormone che indebolisce la capigliatura perché dannoso per il bulbo pilifero. Per 3-6 mesi, quindi, è del tutto normale l’indebolimento, anche a causa di una perdita di sali minerali importanti.

4 consigli per trattare i capelli in gravidanza (prima e dopo) 

Prevenire la perdita dei capelli sia in dolce attesa che dopo è possibile? Sicuramente è importante non lasciarsi travolgere dai cambiamenti e sbalzi ormonali, ma prendersene cura in maniera adeguata.

Ecco qualche prezioso consiglio:

1. Lasciarli respirare. No a code strette, chignons o trecce: è meglio tenere i capelli sciolti il più possibile e darci un taglio (anche solo una spuntatina).

2. Dieta equilibrata. Importanti le vitamine del gruppo B, le migliori amiche dei capelli in gravidanza e non. Non devono mancare però anche quelle A, C, D, E e H. Via libera allora a frutta secca e fresca, verdura a foglia verde, cereali integrali, ma anche olio extravergine d’oliva e semi di zucca.

3. Lavaggi, creme e lozioni. Una buona abitudine è massaggiare il cuoio capelluto prima del lavaggio con una lozione che stimola il cuoio capelluto e lo depura. Inoltre ed è ottimo per trattare i capelli il balsamo fortificante Bioscalin Physiogenina

4. Integratori. Per ottimizzare lo stato nutrizionale, è sempre consigliabile assumere degli integratori in gravidanza e durante l’allattamento, assicurandosi così un giusto apporto di vitamine, sali minerali e altre sostanze, che sono utili anche per la salute dei capelli. Tra i migliori troviamo Natalben Supra, integratore multivitaminico e multiminerale.  Specifiche per i rinforzare i capelli, invece, le compresse anticaduta di Bioscalin da assumere però post parto e non durante la gestazione.

Scopri questi e tantissimi altri prodotti per la cura dei capelli in gravidanza, e non solo, sempre in offerta sullo shop online di Farmacia Europea!

Prodotti correlati

Se hai trovato utile questo articolo potrebbero interessarti anche...

Farmacia autorizzata

Farmaciaeuropea autorizzata dal Ministero della Salute alla vendita online di farmaci da banco. Clicca qui per verificare i dati della farmacia.