SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 29,99€   |   WHATSAPP 3331850577  |   NUMERO VERDE 800699743

📆Scopri il nostro Calendario dell'Avvento digitale🎄

SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 29,99€

3331850577     800699743

Gonfiore e stitichezza in menopausa: cosa fare per sentirsi meglio

Disturbi intestinali? Scopri cosa fare per la stitichezza in menopausa e come prenderti cura del tuo organismo

Gonfiore e stitichezza in menopausa: cosa fare per sentirsi meglio

Stitichezza in menopausa? Ecco cosa fare per ristabilire la regolarità intestinale


L’organismo di una donna subisce tantissimi cambiamenti durante l’arco della sua vita. Uno dei più importanti, che compare con l’avanzare dell’età, è sicuramente la menopausa.

Infatti, durante questo periodo che segna la fine dell’età fertile, avviene una riduzione significativa degli ormoni sessuali che influenza quasi tutto il corpo, dal cervello, alle ossa, fino all’apparato digerente.

La menopausa non è una patologia, bensì un cambiamento fisiologico del tutto naturale; tuttavia, può portare con sé qualche spiacevole disturbo come vampate di calore, secchezza della mucosa e problemi intestinali.

Vediamo, quindi, quali sono i prodotti migliori per la stitichezza in menopausa e cosa fare per ristabilire la regolarità intestinale, indispensabile per il benessere generale dell’organismo.


Perché insorgono problemi intestinali in menopausa?

Durante questo periodo di cambiamento, che inizia in genere attorno ai 48-50 anni e che finisce all’incirca un anno dopo la scomparsa delle mestruazioni, molte donne sperimentano una varietà di sintomi che includono vampate di calore, dolori articolari, secchezza vaginale e stanchezza.

In particolare, molti disturbi sono legati all’apparato digerente ed è infatti facile ritrovarsi ad avere a che fare con un intestino pigro. Ma perché?

Le cause del gonfiore e della stitichezza in menopausa non sono ancora del tutto chiare, ma esistono diverse teorie.

Anzitutto, un basso livello di estrogeni e progesterone - gli ormoni sessuali femminili che riducono la loro attività durante la menopausa - incide fortemente sulla motilità intestinale, ma anche ansia e stress, che sono fenomeni tipici in questo particolare periodo della vita femminile.

Oltre agli ormoni, la stitichezza in menopausa è dovuta anche a un indebolimento dei muscoli pelvici, che rende difficile la defecazione, specialmente quando le feci sono dure e secche.

Inoltre, non bisogna sottovalutare il fatto che, con l’aumentare dell’età, si tende ad assumere più farmaci per terapie specifiche che possono provocare stati di rallentamento intestinale.

 Ma cosa fare per la stitichezza in menopausa? Ecco tutto quello che c’è da sapere.

 

Stitichezza in menopausa: cosa fare per combatterla

 

La stitichezza è un problema che affligge soprattutto le donne e, come abbiamo visto, è molto comune durante il periodo della menopausa. Questa condizione di fastidio intestinale può diventare anche cronico e durare per più tempo.

Il primo passo da fare per combattere la stitichezza costipazione è sicuramente quello di cambiare le abitudini alimentari, aumentando l’apporto di fibre e la quantità di liquidi.

A livello fisiologico, infatti, la stitichezza dipende dal fatto che una rallentata attività intestinale permette un maggiore riassorbimento di acqua dalle feci. In tal modo, queste si induriscono, generando problemi durante l’evacuazione.

Gonfiore e stitichezza in menopausa non rappresentano solo sintomi spiacevoli, ma possono portare a delle conseguenze più gravi, determinando, ad esempio, la comparsa di emorroidi o di ragadi anali.

Ecco, allora, 5 consigli utili su cosa fare per la stitichezza in menopausa:

  1. Mangiare frutta e verdura: come abbiamo visto l’alimentazione è alla base del benessere intestinale. In particolare, frutta e verdura sono alimenti ricchi di fibre naturali che possono facilitare la motilità intestinale.
  2. Diminuire le proteine: non è necessario operare un taglio drastico all’assunzione di proteine ma è consigliabile rimanere in linea con le porzioni consigliate.
  3. Rieducare l’intestino: l’intestino è un organo abitudinario e va allenato per adattarsi ai ritmi desiderati. È opportuno scegliere un orario che permetta di avere un’evacuazione tranquilla e senza fretta.
  4. Bere molto: assumere molti liquidi aiuta a risolvere gli stati di stitichezza. Bere almeno 2 litri d’acqua al giorno, infatti, mantiene attivo l’intestino.
  5. Fare attività fisica: lo sport o il movimento sono attività estremamente salutari. In questo caso, servono anche a mantenere tonici i muscoli della parete intestinale poiché, durante la menopausa, la muscolatura addominale tende a perdere tono.

Questi rimedi rappresentano una linea guida per mantenerti in salute ma, se questa condizione diventa cronica, è consigliabile assumere degli integratori e lassativi per la stipsi.

 

Dove trovare i migliori prodotti per combattere la stitichezza in menopausa?

 

Quando gonfiore e stitichezza in menopausa diventano sintomi ricorrenti, alimentazione sana e maggiore idratazione potrebbero non bastare per contrastare il disturbo.

Fortunatamente, esistono altri rimedi molto utili da utilizzare durante le varie fasi della menopausa.

Anzitutto, le capsule Ymea Silhouette rappresentano un valido sostegno per contrastare tutti i disturbi dati da questo periodo. Proprio per contrastare la stitichezza, è possibile far uso della soluzione rettale di Glicerolo che è in grado di ripristinare una corretta evacuazione. Bisogna considerare, però, che si tratta di una soluzione utilizzabile nel breve periodo, mentre, per regolarizzare la motilità intestinale, è possibile far uso di integratori, come le compresse di Aboca Fisiolax o le bustine di Buonerbe Delicato.

Ora che sai quali rimedi utilizzare per la stitichezza in menopausa e cosa fare per combatterla, consulta lo shop online di Farmacia Europea: troverai sempre tante offerte attive e una vasta selezione di prodotti!

Prodotti correlati

Se hai trovato utile questo articolo potrebbero interessarti anche...

Farmacia autorizzata

Farmaciaeuropea Ŕ autorizzata dal Ministero della Salute alla vendita online di farmaci da banco. Clicca qui per verificare i dati della farmacia.