4%
di sconto extra se acquisti prima di

SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 25€   |   WHATSAPP 3331850577  |   NUMERO VERDE 800699743

Registrati Adesso e Approfitta dell'EXTRASCONTO 🤩

SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 24,99€

3331850577     800699743

Registrati Adesso e Approfitta dell'EXTRASCONTO 🤩

Guida ai farmaci: cosa sono gli antistaminici e quando prenderli?

Scopri cosa sono gli antistaminici e qual il loro effetto sull'organismo per prevenire le reazioni allergiche ai pollini o ad altri allergeni

Guida ai farmaci: cosa sono gli antistaminici e quando prenderli?

Rimedi per le reazioni allergiche: cosa sono gli antistaminici e come agiscono sul sistema immunitario

Ogni anno, specialmente nel periodo primaverile, ti ritrovi a fare i conti con i fastidiosi sintomi dell’allergia?

Il sistema immunitario umano è un complesso meccanismo che protegge l’organismo dall’invasione di sostanze o agenti patogeni potenzialmente pericolosi.

Tuttavia, in alcuni casi, può capitare che questa preziosa linea di difesa si scateni contro sostanze del tutto innocue, causando problemi di salute indesiderati. Quando ciò accade, l’unica soluzione è quella di ricorrere all’uso di una classe di farmaci molto speciale, gli antistaminici.

Vediamo, allora, cosa sono gli antistaminici, come svolgono il loro effetto sull’organismo e quando prenderli.

Reazione allergica: quali sono i sintomi e le cause più comuni?

Una reazione allergica è, sostanzialmente, una risposta anomala ed esagerata del sistema immunitario, scatenata dal contatto con sostanze estranee all’organismo, chiamate allergeni.

In genere, questi allergeni, che possono essere ad esempio il polline, i peli degli animali domestici o la polvere, non provocano nessun effetto, ma nei soggetti predisposti, possono essere causa di una serie di reazioni e scatenare i classici sintomi dell’allergia.

Ma cosa accade di preciso all’interno del corpo e come si sviluppa un’allergia?

La maggior parte degli allergeni, come abbiamo già detto, sono assolutamente innocui per le persone, ma il sistema immunitario dei soggetti allergici li identifica come sostanze nocive e induce la produzione di alcune proteine particolari, le immunoglobuline E.

Al contatto successivo con l’allergene, le IgE lo riconoscono e provocano la reazione del sistema immunitario e la liberazione di diverse sostanze chimiche, tra cui l’istamina, che causa l’infiammazione. A sua volta, questa causa sintomi spiacevoli, tra i quali:

  • Starnuti
  • Naso che cola
  • Respiro sibilante
  • Tosse
  • Congiuntivite
  • Rossore e prurito
  • Rinite

Inoltre, l’esposizione prolungata e regolare all’allergene può causare una risposta infiammatoria cronica e indurre o peggiorare i sintomi dell’asma.

Cosa sono gli antistaminici, come funzionano e quando assumerli?

Come suggerisce il nome, gli antistaminici sono una classe di farmaci utile a contrastare l’azione dell’istamina che, come abbiamo visto, è la sostanza chimica che provoca infiammazione.

L’azione dell’istamina non viene esercitata solo su naso e polmoni, ma anche sulla cute, sul sistema nervoso e a livello del tratto gastrointestinale.

Ma come funziona l’antistaminico e in che modo aiuta a contrastare i vari sintomi?

Il suo funzionamento è piuttosto semplice: l’istamina, come ogni altra sostanza, ha bisogno di legarsi a uno specifico recettore molecolare per svolgere il suo compito.

Gli antistaminici si legano allo stesso recettore dell’istamina la quale, trovandolo già “occupato”, non è in grado di svolgere la sua funzione (provocare infiammazione) e viene lentamente eliminata dall’organismo.

In questo modo, è possibile placare la reazione infiammatoria e evitare che le reazioni allergiche producano sintomi molto spiacevoli.

L’impiego degli antistaminici è piuttosto vario. Infatti, possono essere utilizzati sia a seguito di una reazione allergica momentanea per placare i sintomi, sia come misura per prevenire le allergie stagionali, specialmente in caso di sensibilità a pollini e graminacee.

Per capire quando prendere l’antistaminico è necessario seguire le indicazioni del medico curante, del farmacista o leggere il foglietto illustrativo, in modo da comprendere dosi e frequenza.

Dove trovare i migliori farmaci antistaminici e come sceglierli

Ora che sai come funziona l’antistaminico e quando prenderlo puoi utilizzare questa classe di farmaci in risposta alle allergie e alla reazione anomala del tuo sistema immunitario.

Specialmente nei casi di allergie stagionali note, come quella ai pollini, puoi far uso delle compresse rivestite di Fexallegra una volta al giorno, oppure scegliere le compresse a rilascio prolungato Reactine, da assumere due volte al giorno, al mattino e alla sera.

Inoltre, in caso di riniti allergiche molto pesanti, come il raffreddore da fieno, è consigliabile l’impiego di uno spray nasale antistaminico, utile per placare la congestione nasale e liberare le vie respiratorie dagli allergeni.

Infine, per far fronte ai disturbi causati da reazioni allergiche della pelle, come quelle da punture d’insetto, è bene impiegare una crema cutanea a uso topico.

Ora che sai cosa sono gli antistaminici e qual è il loro meccanismo d’azione, consulta lo shop online di Farmacia Europea: troverai sempre tante offerte attive e una vasta selezione di prodotti!

Prodotti correlati

Se hai trovato utile questo articolo potrebbero interessarti anche...

Farmacia autorizzata

Farmaciaeuropea autorizzata dal Ministero della Salute alla vendita online di farmaci da banco. Clicca qui per verificare i dati della farmacia.