SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 34,90€   |   WHATSAPP 3331850577  |   NUMERO VERDE 800699743

SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 34,90€

3331850577     800699743

Insonnia nei bambini: come curarla in modo naturale

L'insonnia nei bambini pu˛ dipendere da moltissimi fattori e pu˛ influenzare la crescita dei pi¨ piccoli

Insonnia nei bambini: come curarla in modo naturale

Notti in bianco? Ecco le cause e i rimedi migliori per curare l’insonnia nei bambini

Il sonno, insieme all’alimentazione e all’idratazione, è fondamentale per garantire il benessere dell’organismo umano, specialmente quello dei bambini.

Infatti, un sonno di qualità consente uno sviluppo sano dei più piccoli, sia dal punto di vista fisico che psicologico. Purtroppo, però, l’insonnia nei bambini è un disturbo abbastanza comune che insorge per diversi motivi e può consistere sia nella difficoltà a prendere sonno, che nel mantenerlo durante tutta la notte.

Vediamo, allora, quali sono le cause dell’insonnia nei bambini e i rimedi più efficaci per riequilibrare il loro ritmo sonno-veglia.

Quali fattori incidono sulla qualità del sonno dei bambini?

Non è del tutto corretto parlare di insonnia nei bambini durante il loro primo anno di vita, poiché i frequenti risvegli sono caratteristici di quell’età e sono determinati da bisogni fisiologici, come fame e sete, e da qualche piccolo problema, come ad esempio le colichette dei neonati.

Anche il periodo dello svezzamento può causare qualche disturbo del sonno, perché i cibi solidi, specialmente all’inizio, possono provocare alcune difficoltà digestive.

Poco alla volta, però, durante i primi tre anni di vita, il sonno va incontro a una fisiologica regolarizzazione, portando i bambini a dormire almeno 12-13 ore tra il giorno e la notte.

Per i soggetti in un range di età che va da quella infantile a quella preadolescenziale, possiamo individuare parecchi fattori che rendono l’insonnia una condizione molto comune.

Ad esempio, tipico dell’età prescolare, è il disturbo del sonno legato al rifiuto di andare a dormire in un orario prestabilito, il che determina un ritardo nell’addormentamento, che a sua volta riduce la durata totale del sonno.

Specialmente a quest’età, andare a dormire regolarmente è però fondamentale per sviluppare un ritmo sonno-veglia ben equilibrato da adulto.

Tale ritmo può essere disturbato da diversi fattori, sia di natura comportamentale (dopo una giornata piena di stimoli i bambini si addormentano con difficoltà) sia legati all’atmosfera della camera da letto, come la presenza di luci molto intense o rumori forti.

Inoltre, negli ultimi anni è sorto anche un problema ulteriore legato all’uso, da parte dei bambini, di dispositivi elettronici come telefoni e tablet, le cui luci influenzano il fisiologico ritmo di addormentamento.

Infine, anche le condizioni patologiche possono precludere un sonno proficuo e generare stati di insonnia. L'esempio più comune è legato ai sintomi dell’asma o all’otite cronica, patologie che disturbano il sonno nei bambini.

Un bambino che dormo poco e male, avrà problematiche comportamentali, come disattenzione e irascibilità e anche difficoltà di apprendimento e memoria. Inoltre, il sonno riveste un’importanza cruciale anche a livello fisico, perché è proprio quando si dorme che viene prodotto l’ormone della crescita.

Insonnia nei bambini: i rimedi naturali più efficaci per farli dormire bene

Considerando l’importanza che riveste il sonno nella vita dei più piccoli, gli episodi di insonnia nei bambini devono essere risolti velocemente e con metodi sicuri.

Il primo passo è sicuramente quello di lavorare sulle abitudini.

Spesso, infatti, i bambini vivono in maniera molto particolare il momento di andare a dormire perché viene percepito come un distacco sia dai genitori sia dalle attività quotidiane. In questo caso, può essere utile organizzare un rito serale, stabilendo una routine del sonno che preveda attività ripetute quotidianamente, come indossare il pigiama, lavarsi i denti e creare un’atmosfera rilassante, ad esempio, leggendo una fiaba.

Molto importante è anche fornire delle abitudini corrette, come far associare ai bambini il momento della nanna con il loro lettino, spegnere la luce e creare un ambiente silenzioso.

Tutto ciò, ovviamente, non genera risultati immediati, ma nel lungo periodo può portare miglioramenti evidenti sulla qualità del sonno.

Inoltre, è possibile ricorrere a dei rimedi naturali per l’insonnia nei bambini, utilizzando sostanze che favoriscono sia l’addormentamento che un sonno più intenso. Ottimo, ad esempio, l’infuso di camomilla da bere prima di coricarsi.

Anche l’omeopatia per l’insonnia nei bambini può dare risultati efficaci grazie all’impiego di prodotti specifici come Cemon Causticum Hahnem in granuli. Tuttavia, è sempre consigliabile rivolgersi a un medico esperto prima di intraprendere questo percorso.

Quali prodotti scegliere per combattere l’insonnia nei bambini?

 

Come abbiamo visto, gli episodi di insonnia nei bambini possono essere trattati insegnando ai piccoli delle buone abitudini e creando una routine del sonno volta a ottenere un ritmo sonno-veglia salutare. A queste, puoi associare alcuni rimedi naturali per aiutare il tuo bambino a dormire notti serene.

Tra i prodotti migliori che puoi trovare in farmacia ti consigliamo la melatonina pura in gocce che contribuisce a ridurre il tempo richiesto per prendere sonno. Ottimo anche l’integratore per bambini Fisiomel.

Un altro prodotto naturale molto efficace è lo sciroppo Fisioreve Tripto a base di camomilla, melissa e triptofano che aiuta i bambini a rilassarsi e prendere sonno con più facilità.

Ora che sai come curare l’insonnia nei bambini e quali sono i rimedi migliori, consulta lo shop online di Farmacia Europea: troverai sempre tante offerte attive e una vasta selezione di prodotti!

Prodotti correlati

Se hai trovato utile questo articolo potrebbero interessarti anche...

Farmacia autorizzata

Farmaciaeuropea Ŕ autorizzata dal Ministero della Salute alla vendita online di farmaci da banco. Clicca qui per verificare i dati della farmacia.