SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 34,90€   |   WHATSAPP 3331850577  |   NUMERO VERDE 800699743

🎁Ricevi un prodotto completamente GRATIS di Neutrogena o Aveeno. SCOPRI DI PIU'

SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 34,90€

3331850577     800699743

🎁Ricevi un prodotto completamente GRATIS di Neutrogena o Aveeno. SCOPRI DI PIU'

Lattulac - Foglietto Illustrativo

Lattulac un medicinale a base di lattulosio, che appartiene alla categoria dei farmaci denominati lassativi osmotici

Indice Foglietto Illustrativo

  1. Cos’è
  2. Formulazione
  3. A cosa serve
  4. Principio Attivo
  5. Precauzioni per l'uso
  6. Gravidanza e allattamento
  7. Modalità d'uso
  8. Dosaggio
  9. Effetti collaterali
  10. Scadenza e conservazione

 

Lattulac 67,0 g/100 ml sciroppo

 

Cos’è Lattulac 

 

Lattulac è un medicinale a base di lattulosio, che appartiene alla categoria dei farmaci denominati lassativi osmotici.

Lattulac è indicato negli adulti e negli adolescenti a partire dai 12 anni per il trattamento della stitichezza.

 

Lattulac: formulazioni 

 

 

A cosa serve Lattulac 

 

Lattulac è uno sciroppo che contiene un lassativo osmotico, indicato nei pazienti adulti e nei pazienti adolescenti a partire dai 12 anni di età per il trattamento di breve durata della stitichezza occasionale.

 

Principio attivo Lattulac

 

Il principio attivo contenuto in Lattulac è lattulosio, che appartiene alla categoria dei farmaci denominati lassativi osmotici.

Il lattulosio è in grado di richiamare nel lume intestinale una quantità di acqua sufficiente per ammorbidire le feci e stimolare la peristalsi.

 

Precauzioni per l’uso

 

Evitare l’utilizzo di Lattulac nelle seguenti condizioni:

  • Allergia al principio attivo ad altri componenti del medicinale
  • Dolore intestinale o sanguinamento rettale di causa sconosciuta
  • Blocco o restringimento dell'intestino
  • Disidratazione
  • Accumulo di galattosio

Lattulac non è raccomandato nei bambini al di sotto di 12 anni per cui, non somministrare questo farmaco in questa fascia d'età se non dopo aver consultato il medico.

Una dieta bilanciata e ricca di acqua e fibre può risolvere durevolmente il problema della stitichezza. Molte persone pensano di soffrire di stitichezza se non riescono ad evacuare ogni giorno: questa è una convinzione sbagliata poiché questa situazione del tutto normale per un gran numero di persone.

Si può parlare di stitichezza quando le evacuazioni sono ridotte rispetto alle proprie personali abitudini e sono associate all'emissione di feci dure. 

Rivolgersi al medico prima di iniziare il trattamento con Lattulac in caso di:

Non assumere questo farmaco se la necessità del lassativo deriva da un improvviso cambiamento delle precedenti abitudini intestinali che duri da più di due settimane o quando l'uso del lassativo non riesce a produrre effetti. Non assumere Lattulac in modo continuativo. Lo stimolo attaccare potrebbe essere diverso dal solito durante il trattamento.

L'abuso di lassativi può causare diarrea persistente, disidratazione, grave diminuzione del potassio nel sangue, perdita delle normali funzioni intestinali e stitichezza cronica.

Informare il medico del trattamento, anche recente, con qualsiasi altro medicinale. In particolare:

  • Antibiotici 
  • Medicinali per ridurre l’acidità di stomaco 
  • Antinfiammatori intestinali 
  • Digitalici 
  • Neomicina 

Evitare l'assunzione contemporanea di lassativi ed altri medicinali. Dopo aver preso un farmaco, lasciar passare almeno due ore prima di assumere il lassativo, perché i lassativi possono ridurre l'assorbimento di altri medicinali somministrati contemporaneamente per via orale.

Lattulac contiene lattosio e galattosio come eccipienti.

 

Gravidanza e allattamento

 

L’uso di Lattulac durante la gravidanza o l'allattamento al seno deve avvenire solo in caso di necessità e sotto il diretto controllo del medico, che valuterà attentamente il beneficio atteso per la madre in rapporto al possibile rischio per il feto o per il lattante.

 

Come prendere Lattulac 

 

La posologia e la durata del trattamento con Lattulac devono essere stabilite dal medico in base al tipo di patologia e allo stato di salute generale del paziente.

La formulazione farmaceutica sciroppo deve essere somministrato per via orale da solo o insieme ad un bicchiere abbondante di acqua, preferibilmente alla sera.

Per qualsiasi dubbio o incertezza sulla modalità di assunzione contattare il medico o il farmacista.

 

Lattulac: dosaggio

 

La dose raccomandata di Lattulac a partire dai 12 anni è di 10-20 ml suddivisi in 2 somministrazioni giornaliere. Questa dose può essere raddoppiata o dimezzata in base alla risposta e i sintomi. In ogni caso la cosa corretta è quella minima sufficiente a produrre una facile evacuazione di feci molli.

1 cucchiaino da caffè corrisponde a 5 ml mente, un cucchiaio da tavola corrisponde a 15 ml.

La dose di Lattulac raccomandata nei bambini varia da 5 a 15 ml al giorno, anche in unica soluzione, a seconda dell'età e della gravità del caso. Per quanto riguarda i lattanti, la dose raccomandata è di ½ - 1 cucchiaino da caffè al giorno. In ogni caso, consultare sempre il medico prima di somministrare questo farmaco nei bambini con età inferiore a 12 anni.

Il sovradosaggio può causare dolori addominali, diarrea e perdita di liquidi ed elettroliti.

In caso di assunzione/ingestione accidentale di una dose elevata di Lattulac contattare il medico o recarsi al più vicino ospedale.

Non assumere una dose doppia del farmaco per compensare l’eventuale dimenticanza della dose precedente. 

 

Effetti collaterali 

 

Come tutti i medicinali anche Lattulac può provocare effetti indesiderati, sebbene non tutte le persone li manifestino, tra cui:

  • Dolori addominali
  • Coliche
  • Flatulenza
  • Nausea
  • Vomito
  • Diarrea
  • Alterazione dei livelli di sali e acqua

 

Scadenza e conservazione 

 

La data di scadenza di Lattulac è riportata direttamente sulla confezione e sul flacone al suo interno. La scadenza si riferisce all’ultimo giorno del mese indicato.

Conservare a temperature inferiori ai 25°C. 

Non gettare il medicinale nell’acqua di scarico o nei rifiuti domestici. Chiedere sempre al farmacista come smaltire i medicinali scaduti o non utilizzati.

Tenere lontano dalla portata dei bambini.

Farmacia autorizzata

Farmaciaeuropea autorizzata dal Ministero della Salute alla vendita online di farmaci da banco. Clicca qui per verificare i dati della farmacia.