SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 34,90€   |   WHATSAPP 3331850577  |   NUMERO VERDE 800699743

🎁Ricevi un prodotto completamente GRATIS di Neutrogena o Aveeno. SCOPRI DI PIU'

SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 34,90€

3331850577     800699743

🎁Ricevi un prodotto completamente GRATIS di Neutrogena o Aveeno. SCOPRI DI PIU'

Meropur - Foglietto Illustrativo

Meropur un medicinale a base di menotropina, una soluzione altamente purificata a partire da urine di donne in post-menopausa

Indice Foglietto Illustrativo

  1. Cos’è
  2. Formulazione
  3. A cosa serve
  4. Principio Attivo
  5. Precauzioni per l'uso
  6. Gravidanza e allattamento
  7. Modalità d'uso
  8. Dosaggio
  9. Effetti collaterali
  10. Scadenza e conservazione

 

Meropur 75 UI polvere e solvente per soluzione iniettabile 

 

Cos’è Meropur 

 

Meropur è un medicinale a base di menotropina, una soluzione altamente purificata a partire da urine di donne in post-menopausa contenente ormone follicolo stimolante (FSH) e ormone luteinizzante (LH).

Menopur è indicato nelle donne adulte per aiutare gli organi riproduttivi a lavorare correttamente e trattare l'infertilità femminile.

 

Menopur: formulazioni

 

  • Meropur 75 UI polvere e solvente per soluzione iniettabile; 
  • Menopur 600 UI polvere e solvente per soluzione iniettabile; 
  • Menopur 1200 UI polvere e solvente per soluzione iniettabile.

 

A cosa serve Menopur 

 

Menopur è un medicinale contenente ormone follicolo stimolante e ormone luteinizzante ottenuti a partire da urine di donne in post-menopausa indicato per il trattamento dell’infertilità femminile nelle seguenti condizioni:

  • Donne che non riescono a diventare gravide per l’incapacità delle ovaie di produrre ovuli (compresa la sindrome dell’ovaio policistico). Menopur si usa in donne che sono già state trattate senza risultato per l’infertilità con un farmaco chiamato clomifene citrato;
  • Donne sottoposte a programmi di tecniche di riproduzione assistita. Menopur aiuta le ovaie a produrre molti follicoli nei quali gli ovuli possono svilupparsi.

 

Principio attivo Menopur

 

Menopur è un farmaco contenente ormone follicolo stimolante e ormone luteinizzante ottenuto a partire da urine di donne in post menopausa, in una soluzione altamente purificata nota come menotropina.

La menotropina, che presenta attività FSH e LH, induce la crescita lo sviluppo dei follicoli ovarici, così come la produzione di steroidi gonadici in donne senza insufficienza ovarica primitiva.

 

Precauzioni per l'uso

 

Evitare l’utilizzo di Menopur nelle seguenti condizioni:

  • Allergia al principio attivo o ad altri componenti del medicinale 
  • Tumori all’utero, alle ovaie, alle mammelle OA parti del cervello quali ipofisi o ipotalamo
  • Cisti alle ovaie o ingrossamento delle ovaie
  • Difetti fisici dell'utero o di altri organi dell'apparato riproduttivo
  • Sanguinamenti vaginali di origine sconosciuta
  • Fibromi dell'utero
  • Menopausa prematura

Prima di iniziare il trattamento con Meropur sia la paziente che il partner devono sottoporsi a una valutazione medica per stabilire le cause dell'infertilità. In particolare, devono essere state valutate le seguenti condizioni per eventuali altri trattamenti:

  • Ipotiroidismo 
  • Ipofunzionalità delle ghiandole surrenali
  • Iperprolattinemia 
  • Tumori dell'ipofisi
  • Tumori dell'ipotalamo

Contattare il medico se durante il trattamento con Meropur si osservano:

  • Dolore addominale
  • Gonfiore addominale
  • Nausea, vomito
  • Diarrea
  • Aumento di peso
  • Difficoltà respiratoria 
  • Diminuita produzione di urine

È possibile che questi sintomi rimangano anche dopo la sospensione del trattamento, tuttavia, l'osservanza stretta delle dosi raccomandate di Menopur e il monitoraggio attento del trattamento riduce la possibilità di insorgenza di questi sintomi.

Alcune donne che hanno ricevuto un trattamento per infertilità con più farmaci hanno sviluppato tumori ovarici di altri organi riproduttivi. Non è ancora noto se il trattamento con ormoni causi tali problemi. La formazione di coaguli all'interno dei vasi sanguigni è più probabile in donne gravide

I trattamenti per l'infertilità possono aumentare tale rischio, specie nel caso in cui la paziente sia sovrappeso o soffra di disturbi di coagulazione.

Il trattamento con Meropur può aumentare il rischio di:

  • Gravidanza fuori dall'utero, in caso di precedenti problemi alle tube di Falloppio
  • Aborto spontaneo 
  • Gravidanza multipla
  • Malformazioni congenite

Informare il medico del trattamento, anche recente, con qualsiasi altro medicinale. In particolare, il clomifene citrato è un altro medicinale usato per trattare l'infertilità. In caso di uso contemporaneo dei due medicinali, l'effetto sulle ovaie è aumentato.

L'uso del farmaco senza necessità terapeutica costituisce doping e può determinare positività ai test antidoping.

Meropur contiene sodio come eccipiente.

 

Gravidanza e allattamento

 

Se è in corso una gravidanza, se ne sospetta o sta pianificando una, o si sta allattando al seno con latte materno, chiedere consiglio al medico prima di assumere qualsiasi medicinale.

L’uso di Meropur durante la gravidanza o l'allattamento al seno con latte materno è altamente controindicato.

 

Come prendere Meropur

 

La posologia e la durata del trattamento con Meropur devono essere stabilite dal medico in base al tipo di patologia e allo stato di salute generale del paziente.

La formulazione farmaceutica iniettabile in genere viene iniettata direttamente dal medico, quantomeno per ciò che riguarda la prima dose di farmaco. 

L’iniezione viene effettuata per via sottocutanea nella zona addominale, Dopo aver ricostruito la soluzione.

Per qualsiasi dubbio o incertezza sulla modalità di assunzione contattare il medico o il farmacista.

 

Meropur: dosaggio 

 

La dose raccomandata di Meropur indicata nelle donne che non hanno ovulazione è di 75-150 UI al giorno, ma può essere adattata sulla base della risposta individuale al farmaco. La terapia deve iniziare entro i primi 7 giorni del ciclo mestruale e ha una durata di 7 giorni.

Una volta ottenuta la risposta ottimale, si deve somministrare una singola iniezione da 5000 UI a 10.000 UI di un'altro ormone chiamato gonadotropina corionica umana un giorno dopo l'ultima iniezione di Meropur.

La dose iniziale raccomandata di Meropur nelle donne sottoposte a programmi di riproduzione assistita è di norma tra 150 e 225 UI al giorno per almeno 5 giorni. I dosaggi successivi possono essere aumentati fino a una dose massima giornaliera non superiore a 450 UI.

In caso di somministrazione contemporanea di GnRh agonista, la terapia deve iniziare approssimativamente due settimane dopo l'inizio del trattamento con l'agonista. Se l'agonista è stato somministrato prima, la terapia con Meropur deve iniziare il secondo o terzo giorno del ciclo mestruale.

In caso di ottenimento di un numero sufficiente di follicoli delle dimensioni adeguate verranno somministrate fino a 10.000 UI di un medicinale chiamato gonadotropina corionica umana, in una singola iniezione.

In caso di assunzione/ingestione accidentale di una dose elevata di Meropur contattare il medico o recarsi al più vicino ospedale.

Non assumere una dose doppia del farmaco per compensare l’eventuale dimenticanza della dose precedente. 

 

Effetti collaterali 

 

Come tutti i medicinali anche Meropur può provocare effetti indesiderati, sebbene non tutte le persone li manifestino, tra cui:

  • Dolore addominale 
  • Mal di testa
  • Nausea, vomito 
  • Gonfiore addominale
  • Dolore pelvico
  • Sindrome da iperstimolazione ovarica
  • Reazione locale al sito di iniezione
  • Diarrea
  • Affaticamento
  • Capogiri
  • Cisti ovariche
  • Disturbi al seno
  • Vampate di calore
  • Acne
  • Eruzione cutanea
  • Disturbi visivi
  • Febbre
  • Malessere
  • Aumento di peso
  • Dolori ai muscoli e alle articolazioni
  • Torsione delle ovaie
  • Prurito
  • Orticaria
  • Coaguli di sangue
  • Reazioni allergiche
  • Angioedema
  • Difficoltà a respirare

 

Scadenza e Conservazione

 

La data di scadenza di Meropur è riportata direttamente sulla confezione e sul blister al suo interno. La scadenza si riferisce all’ultimo giorno del mese indicato.

Conservare a temperature inferiori ai 25°C. Per uso unico e immediato dopo la ricostruzione.

Non gettare il medicinale nell’acqua di scarico o nei rifiuti domestici. Chiedere sempre al farmacista come smaltire i medicinali scaduti o non utilizzati.

Tenere lontano dalla portata dei bambini.

Farmacia autorizzata

Farmaciaeuropea autorizzata dal Ministero della Salute alla vendita online di farmaci da banco. Clicca qui per verificare i dati della farmacia.