SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 34,90€   |   WHATSAPP 3331850577  |   NUMERO VERDE 800699743

SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 34,90€

3331850577     800699743

Eparmefolin - Foglietto Illustrativo

Eparmefolin un medicinale a base di cianocobalamina e calcio folinato, appartenenti al gruppo dei medicinali chiamati antianemici

Indice Foglietto Illustrativo

  1. Cos’è
  2. Formulazione
  3. A cosa serve
  4. Principio Attivo
  5. Precauzioni per l'uso
  6. Gravidanza e allattamento
  7. Modalità d'uso
  8. Dosaggio
  9. Effetti collaterali
  10. Scadenza e conservazione

 

Eparmefolin adulti 2 mg + 0,9 mg polvere e solvente per soluzione iniettabile

 

Cos’è Eparmefolin 

 

Eparmefolin è un medicinale a base di cianocobalamina e calcio folinato, appartenenti al gruppo dei medicinali chiamati antianemici.

Eparmefolin è indicato negli adulti per trattare gli stati di carenza di Vitamina B12 e folati.

 

Eparmefolin: formulazioni 

 

  • Eparmefolin adulti 2 mg + 0,9 mg polvere e solvente per soluzione iniettabile.

 

A cosa serve Eparmefolin

 

Eparmefolin è un farmaco che contiene due diversi principi attivi, appartenenti alla categoria degli antianemici, indicato negli adulti per il trattamento degli stati carenziali di vitamina B12 e folati, indispensabili nella produzione dei globuli rossi.

 

Principio attivo Eparmefolin

 

Eparmefolin contiene due diversi principi attivi: il folinato di calcio e la cianocobalamina.

L'acido folinico rappresenta la forma attiva dell'acido folico, che è indispensabile per la produzione di globuli rossi. È noto che una classica anemia si accompagna spesso a bassi livelli di folato nel siero.

La cianocobalamina costituisce la forma di vitamina B12 di più pronta utilizzazione. Le interazioni tra folati e vitamina B12 sono numerose e fondamentali e la loro carenza determina una sintesi difettosa del DNA.

 

Precauzioni per l’uso 

 

Evitare l'utilizzo di Eparmefolin in caso di allergia ai principi attivi, ad uno qualsiasi degli altri componenti di questo medicinale, in caso di coma epatico o condizioni precomatose.

La somministrazione parenterale, ovvero quella che comprende iniezioni intramuscolari, sottocutanee o endovenose, di vitamina B12 in soggetti con carenza di folati può dar luogo ad una risposta ematologica che può indurre ad un errore diagnostico.

Informare il medico del trattamento, anche recente, con qualsiasi altro medicinale, anche quelli senza prescrizione. La somministrazione contemporanea ad un'antagonista dell'acido folico, ad esempio il metotrexato, può annullare l'effetto terapeutico di Eparmefolin adulti.

 

Gravidanza e allattamento 

 

Se è in corso una gravidanza, se ne sospetta o sta pianificando una, o si sta allattando al seno con latte materno, chiedere consiglio al medico prima di assumere Eparmefolin adulti.

 

Come prendere Eparmefolin 

 

La posologia e la durata del trattamento con Eparmefolin devono essere stabilite dal medico in base al tipo di patologia e allo stato di salute generale del paziente.

La formulazione farmaceutica soluzione iniettabile deve essere somministrata per via intramuscolare o endovenosa, anche per fleboclisi, dopo la ricostruzione della soluzione.

Per qualsiasi dubbio o incertezza sulla modalità di assunzione contattare il medico o il farmacista.

 

Eparmefolin: dosaggio 

 

La dose raccomandata di Eparmefolin negli adulti è di 1 fiala al giorno. Nella terapia iniziale di attacco, la dose raccomandata è di 2 fiale al giorno. Nella terapia successiva di mantenimento, la dose raccomandata di 1 fiala a giorni alterni.

Per la terapia degli stati di carenza in corso di epatopatie croniche si consiglia il ricorso alla somministrazione parenterale a causa della frequente compromissione dell'assorbimento intestinale; la terapia può essere protratta anche per lunghi periodi di tempo secondo prescrizione medica.

In caso di assunzione/ingestione accidentale di una dose elevata di Eparmefolin contattare il medico o recarsi al più vicino ospedale.

Non assumere una dose doppia del farmaco per compensare l’eventuale dimenticanza della dose precedente. 

 

Effetti collaterali 

 

Come tutti i medicinali anche Eparmefolin può provocare effetti indesiderati, sebbene non tutte le persone li manifestino, tra cui:

  • Esantema 
  • Diarrea
  • Gonfiore, dolore, arrossamento nel sito di iniezione 
  • Shock anafilattico

 

Scadenza e conservazione 

 

La data di scadenza di Eparmefolin è riportata direttamente sulla confezione e sulle fiale al suo interno. La scadenza si riferisce all’ultimo giorno del mese indicato.

Conservare a temperature inferiori ai 25°C. 

Non gettare il medicinale nell’acqua di scarico o nei rifiuti domestici. Chiedere sempre al farmacista come smaltire i medicinali scaduti o non utilizzati.

Tenere lontano dalla portata dei bambini.

Farmacia autorizzata

Farmaciaeuropea autorizzata dal Ministero della Salute alla vendita online di farmaci da banco. Clicca qui per verificare i dati della farmacia.