SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 34,90€   |   WHATSAPP 3331850577  |   NUMERO VERDE 800699743

Ulteriori 8% Extra* sui Saldi con il coupon SUMMER8  - *ordine minimo 59€

SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 34,90€

3331850577     800699743

Ulteriori 8% Extra* sui Saldi con il coupon SUMMER8  - *ordine minimo 59€

Uniplus - Foglietto Illustrativo

Uniplus un medicinale che appartiene alla categoria degli analgesici-antipiretici a base di due diversi principi attivi: oxolamina citrato e propifenazone


Indice Foglietto Illustrativo

  1. Cos’è
  2. Formulazione
  3. A cosa serve
  4. Principio Attivo
  5. Precauzioni per l'uso
  6. Gravidanza e allattamento
  7. Modalità d'uso
  8. Dosaggio
  9. Effetti collaterali
  10. Scadenza e conservazione

 

Uniplus Adulti 250 mg + 350 mg supposte

Uniplus Bambini 125 mg + 150 mg supposte 

Uniplus Prima Infanzia 60 mg + 50 mg supposte 

 

Cos’è Uniplus 

 

Uniplus è un medicinale che appartiene alla categoria degli analgesici-antipiretici a base di due diversi principi attivi: oxolamina citrato e propifenazone.

Uniplus è indicato negli adulti, nei bambini e nella primissima infanzia per il trattamento degli stati infiammatori che colpiscono le prime vie aeree, nella terapia sintomatica degli stati influenzali e per altre infezioni.

 

Uniplus: formulazioni 

 

  • Uniplus Adulti 250 mg + 350 mg supposte; 
  • Uniplus Bambini 125 mg + 150 mg supposte; 
  • Uniplus Prima Infanzia 60 mg + 50 mg supposte.

 

A cosa serve Uniplus 

 

Uniplus è un farmaco analgesico-antipiretico, impiegato nella terapia sintomatica degli stati infiammatori delle prime vie aeree e per altre infiammazioni e infezioni, tra cui:

Uniplus è impiegato per trattare i sintomi di queste condizioni, anche associati a tosse e febbre.

 

Principio attivo Uniplus 

 

Uniplus è un medicinale che contiene due diversi principi attivi: oxolamina, un antinfiammatorio delle vie aeree caratterizzato da attività antitosse; e propifenazone, un antipiretico-analgesico.

Il meccanismo d’azione è legato alla capacità del farmaco di modificare le componenti infiammatorie dei bronchi e delle mucose delle vie aeree, fluidificando le secrezioni catarrali.

 

Precauzioni per l’uso 

 

Evitare l’utilizzo di Uniplus nelle seguenti condizioni:

  • Allergia ai principi attivi o ad altri componenti del medicinale
  • Granulocitopenia
  • Porfiria acuta intermittente
  • Favismo

Per via della presenza del propifenazone, la somministrazione di dosi elevate o trattamenti prolungati con il prodotto, possono provocare danni a carico del sangue in soggetti ipersensibili.

Durante i trattamenti prolungati sono raccomandati controlli periodici della crasi ematica. Il farmaco non deve essere somministrato ai bambini di età inferiore ai 6 mesi.

Informare il medico del trattamento, anche recente, con qualsiasi altro medicinale, anche quelli senza prescrizione medica.

 

Gravidanza e allattamento 

 

Se è in corso una gravidanza, se ne sospetta o se ne sta pianificando una, o se si sta allattando al seno con latte materno, chiedere consiglio al medico prima di assumere qualsiasi medicinale.

In caso di effettiva necessità, Uniplus può essere utilizzato durante la gravidanza, sotto diretto controllo medico.

I principi attivi di questo medicinale potrebbero essere escreti nel latte materno, per cui assumere Uniplus durante l'allattamento solo se è strettamente necessario.

 

Come prendere Uniplus 

 

La posologia e la durata del trattamento con Uniplus devono essere stabilite dal medico in base al tipo di patologia e allo stato di salute generale del paziente.

La formulazione farmaceutica supposte deve essere inserita direttamente nel retto. Non assumere per via orale.

Per qualsiasi dubbio o incertezza sulla modalità di assunzione, contattare il medico o il farmacista.

 

Uniplus: dosaggio 

 

La dose raccomandata di Uniplus negli adulti, nei bambini e nei lattanti a partire da 6 mesi di età è di 1 supposta, per 2-3 volte al giorno, secondo parere del medico. Nei bambini, a seconda dell'età e del peso, la dose potrebbe variare.

Il sovradosaggio può comportare anoressia, nausea, vomito e, nei casi più gravi, decadimento delle condizioni generali.

In caso di assunzione/ingestione accidentale di una dose elevata di Uniplus, contattare il medico o recarsi al più vicino ospedale.

Non assumere una dose doppia del farmaco per compensare l’eventuale dimenticanza della dose precedente. 

 

Effetti collaterali 

 

Come tutti i medicinali, anche Uniplus può provocare effetti indesiderati, sebbene non tutte le persone li manifestino, tra cui:

  • Eruzioni cutanee su base allergica (in rari casi)

 

Scadenza e conservazione 

 

La data di scadenza di Uniplus è riportata direttamente sulla confezione e sul blister al suo interno. La scadenza si riferisce all’ultimo giorno del mese indicato.

Conservare a temperature inferiori ai 30°C. 

Non gettare il medicinale nell’acqua di scarico o nei rifiuti domestici. Chiedere sempre al farmacista come smaltire i medicinali scaduti o non utilizzati.

Tenere lontano dalla portata dei bambini.

Farmacia autorizzata

Farmaciaeuropea autorizzata dal Ministero della Salute alla vendita online di farmaci da banco. Clicca qui per verificare i dati della farmacia.