SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 29,99€   |   WHATSAPP 3331850577  |   NUMERO VERDE 800699743

SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 29,99€

3331850577     800699743

Clodron - Foglietto Illustrativo

Clodron un medicinale a base di acido clodronico, che appartiene ad un gruppo di farmaci usati per il trattamento delle malattie delle ossa


Indice Foglietto Illustrativo

  1. Cos’è
  2. Formulazione
  3. A cosa serve
  4. Principio Attivo
  5. Precauzioni per l'uso
  6. Gravidanza e allattamento
  7. Modalità d'uso
  8. Dosaggio
  9. Effetti collaterali
  10. Scadenza e conservazione

 

Clodron 400 mg capsule rigide 

 

Cos’è Clodron

 

Clodron è un medicinale a base di acido clodronico, che appartiene ad un gruppo di farmaci usati per il trattamento delle malattie delle ossa, chiamati bisfosfonati.

Clodron è indicato negli adulti per il trattamento della perdita di consistenza delle ossa e in alcuni tipi di tumori.

 

Clodron: formulazioni 

 

  • Clodron 400 mg capsule rigide;
  • Clodron 300 mg/10 ml concentrato per soluzione per infusione;
  • Clodron 100 mg/3,3 ml soluzione iniettabile per uso intramuscolare con lidocaina 1%; Clodron 200 mg/4 ml soluzione iniettabile per uso intramuscolare con lidocaina 1%.

 

A cosa serve Clodron 

 

Clodron è un medicinale che appartiene alla categoria dei bisfosfonati, utilizzato negli adulti per il trattamento:

  • Della perdita di consistenza delle ossa, in seguito a tumore (osteolisi tumorale)
  • Del tumore del midollo osseo (mieloma multiplo)
  • Dell’eccessiva funzionalità delle paratiroidi

Clodron è anche utilizzato nelle donne per la prevenzione e il trattamento della perdita di consistenza delle ossa, conosciuta come osteoporosi, dopo la menopausa.

 

Principio attivo Clodron

 

Il principio attivo contenuto in Clodron è acido clodronico, appartenente alla categoria dei bifosfonati, farmaci in grado di inibire la formazione e la dissoluzione dei cristalli di idrossiapatite, il principale costituente minerale del tessuto osseo.

Il meccanismo d'azione è legato alla capacità di questo principio attivo di inibire il riassorbimento osseo.

 

Precauzioni per l’uso 

 

Evitare l’utilizzo di Clodron in caso di allergia al principio attivo, ad altri componenti di questo medicinale ed in caso di assunzione di altri bifosfonati.

Prima e durante il trattamento con questo medicinale, il medico prescriverà esami del sangue per controllare la funzionalità dei reni e del fegato. È importante assumere un'adeguata quantità di liquidi durante la terapia, specialmente se sono presenti i problemi ai reni.

Inoltre, rivolgersi al medico prima di iniziare il trattamento con Clodron in caso di:

  • Elevati livelli di calcio nel sangue
  • Insufficienza renale 
  • Intervento di chirurgia odontoiatrica
  • Patologie epatiche 
  • Disturbi dell’esofago 
  • Disfagia
  • Bruciore di stomaco 

È necessario anche contattare il medico in caso si abbiano difficoltà a mantenere il busto eretto per almeno 30 minuti dal momento in cui si assume la pillola di Clodron

Se durante il trattamento si manifestano debolezza o dolore alla coscia, all'anca o all'inguine, informare il medico, poiché potrebbe essere il sintomo iniziale di una frattura del femore.

Informare il medico del trattamento, anche recente, con qualsiasi altro medicinale. In particolare:

  • Altri bifosfonati 
  • FANS
  • Aminoglicosidi
  • Estramustina 
  • Medicinali contenenti cationi bivalenti

La sicurezza e l'efficacia del farmaco in pazienti pediatrici non sono state stabilite.

Clodron capsule rigide contiene sodio come eccipiente.

 

Gravidanza e allattamento 

 

L’utilizzo di Clodron durante la gravidanza è altamente controindicato. Inoltre, le donne in età fertile dovrebbero utilizzare un'efficace terapia contraccettiva durante il trattamento.

Non è noto se l'acido clodronico passi nel latte materno. Pertanto, interrompere l'allattamento al seno durante il trattamento con Clodron.

 

Come prendere Clodron 

 

La posologia e la durata del trattamento con Clodron devono essere stabilite dal medico in base al tipo di patologia e allo stato di salute generale del paziente.

La formulazione farmaceutica capsule rigide deve essere assunta per via orale con un po’ d'acqua e inghiottita senza masticare, preferibilmente al mattino, a stomaco vuoto.

Successivamente all'assunzione, non mangiare, bere o assumere altri medicinali per via orale per almeno un'ora, e non sdraiarsi per 30 minuti.

In nessun caso si debbono assumere le capsule di Clodron con latte, cibo o farmaci contenenti calcio o altri cationi bivalenti come ferro, magnesio o alluminio, perché tali sostanze interferiscono con l'assorbimento del clodronato.

Alcune acque minerali possono presentare un'elevata concentrazione di calcio e perciò non devono essere utilizzate.

Per qualsiasi dubbio o incertezza sulla modalità di assunzione, contattare il medico o il farmacista.

 

Clodron: dosaggio 

 

La dose raccomandata di Clodron per osteolisi tumorali, mieloma multiplo o iperparatiroidismo primario si divide in due fasi: la fase di attacco, che prevede la somministrazione del farmaco tramite soluzione per infusione; e la fase di mantenimento, la cui dose raccomandata è di 4 capsule al giorno, da assumere in un’unica somministrazione. 

Nel caso sia stata prescritta la dose massima di 8 compresse, queste debbono essere assunte in 2 diverse somministrazioni (4:4), almeno due ore dopo o un'ora prima di mangiare, bere o prendere altri farmaci per via orale.

La dose raccomandata per la prevenzione e il trattamento dell'osteoporosi post menopausa è di 1 capsula al giorno per 30 giorni, seguita da 60 giorni di sospensione (per più cicli), fino ad 1 capsula al giorno, ininterrottamente per 1 anno o più, a seconda di quanto prescritto dal medico.

Il sovradosaggio può causare un aumento dei livelli di creatinina nel sangue, disfunzione renale, elevati livelli di azoto nel sangue, danni al fegato e abbassamento dei livelli di calcio nel sangue.

In caso di assunzione/ingestione accidentale di una dose elevata di Clodron, contattare il medico o recarsi al più vicino ospedale.

Non assumere una dose doppia del farmaco per compensare l’eventuale dimenticanza della dose precedente. 

 

Effetti collaterali 

 

Come tutti i medicinali, anche Clodron può provocare effetti indesiderati, sebbene non tutte le persone li manifestino. È necessario interrompere immediatamente il trattamento e informare il medico in caso di:

  • Disturbi della vista o degli occhi
  • Dolore o piaghe in bocca, alla mandibola e/o alla mascella

I sintomi che colpiscono le due ossa del viso possono essere segni di problemi molto gravi, come la morte del tessuto osseo. Altri effetti collaterali includono:

  • Abbassamento dei livelli di calcio, sintomatico o asintomatico
  • Diarrea
  • Nausea, vomito 
  • Aumento dei livelli di transaminasi nel sangue
  • Aumento dei livelli di paratormone, fosfatasi alcalina
  • Reazioni allergiche 
  • Frattura insolita del femore
  • Dolore all’orecchio 
  • Infezione all’orecchio 
  • Congiuntivite 
  • Sclerite, episclerite 
  • Uveite
  • Asma
  • Insufficienza renale 
  • Grave dolore alle ossa, alle articolazioni e ai muscoli
  • Esofagite
  • Gastrite
  • Ulcere esofagee
  • Ulcere gastroduodenali

 

Scadenza e conservazione 

 

La data di scadenza di Clodron è riportata direttamente sulla confezione e sul blister al suo interno. La scadenza si riferisce all’ultimo giorno del mese indicato.

Non gettare il medicinale nell’acqua di scarico o nei rifiuti domestici. Chiedere sempre al farmacista come smaltire i medicinali scaduti o non utilizzati.

Tenere lontano dalla portata dei bambini.

Farmacia autorizzata

Farmaciaeuropea autorizzata dal Ministero della Salute alla vendita online di farmaci da banco. Clicca qui per verificare i dati della farmacia.