SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 34,90€   |   WHATSAPP 3331850577  |   NUMERO VERDE 800699743

Ritira il tuo ordine dove e quando vuoi! Facile, Veloce, Comodo: Scopri i punti di ritiro!

SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 34,90€

3331850577     800699743

Ritira il tuo ordine dove e quando vuoi! Facile, Veloce, Comodo: Scopri i punti di ritiro!

Ibustrin - Foglietto Illustrativo

Ibustrin un farmaco a base di indobufene, un medicinale che appartiene al gruppo degli antiaggreganti piastrinici


Indice Foglietto Illustrativo

  1. Cos’è
  2. Formulazione
  3. A cosa serve
  4. Principio Attivo
  5. Precauzioni per l'uso
  6. Gravidanza e allattamento
  7. Modalità d'uso
  8. Dosaggio
  9. Effetti collaterali
  10. Scadenza e conservazione

 

Ibustrin 200 mg compresse

 

Cos’è Ibustrin

 

Ibustrin è un farmaco a base di indobufene, un medicinale che appartiene al gruppo degli antiaggreganti piastrinici ed agisce contro l'aggregazione delle piastrine, alcune cellule del sangue.

Ibustrin è indicato nella prevenzione e nel trattamento della formazione di coaguli di sangue, evitando le occlusioni dei vasi sanguigni e facilitando il flusso di sangue.

 

Ibustrin: formulazioni 

 

  • Ibustrin 200 mg compresse

 

A cosa serve Ibustrin 

 

Ibustrin è un antiaggregante piastrinico che impedisce la formazione di coaguli di sangue, indicato per prevenire le occlusioni dei vasi sanguigni dopo alcuni tipi di interventi chirurgici al cuore, come bypass aorto-coronarico.

Ibustrin è indicato per trattare la claudicazione intermittente, una malattia caratterizzata da difficoltà nel camminare, causata dal ridotto flusso di sangue attraverso i vasi sanguigni delle gambe.

 

Principio attivo Ibustrin

 

Il principio attivo contenuto in Ibustrin è indobufene, un medicinale che appartiene al gruppo degli antiaggreganti piastrinici.

Gli antiaggreganti piastrinici, diminuendo l'azione tipica delle piastrine, inibiscono la formazione di trombi dove gli anticoagulanti si dimostrano inefficaci.

 

Precauzioni per l’uso 

 

Evitare l'utilizzo di Ibustrin nelle seguenti condizioni:

  • Allergia al principio attivo o ad altri componenti del medicinale
  • Asma, rinite o orticaria in seguito a trattamenti con acido acetilsalicilico o con altri medicinali chiamati antinfiammatori non steroidei (FANS)
  • Ulcera allo stomaco o all'intestino
  • Gastrite emorragica
  • Patologie che provocano facili e gravi sanguinamenti
  • Grave insufficienza epatica o renale

Inoltre, rivolgersi al medico prima di iniziare il trattamento con Ibustrin in caso di:

  • Lesioni allo stomaco o all'intestino
  • Assunzione di altri antiaggreganti piastrinici
  • Insufficienza renale
  • Età superiore a 65 anni

È sempre necessario contattare il medico in caso si manifestino o si noti il peggioramento di disturbi allo stomaco e allergie durante il trattamento. 

Informare il medico del trattamento, anche recente, con qualsiasi altro medicinale. In particolare:

  • Anticoagulanti orali
  • Eparina 
  • Sulfaniluree 

Ibustrin contiene lattosio come eccipiente.

 

Gravidanza e allattamento 

 

Al momento non sono noti effetti negativi in seguito all'uso di questo medicinale durante la gravidanza.

Tuttavia, l'uso di Ibustrin durante il periodo della gravidanza o quello dell'allattamento al seno con latte materno è sconsigliato.

 

Come prendere Ibustrin

 

La posologia e la durata del trattamento con Ibustrin devono essere stabilite dal medico in base al tipo di patologia e allo stato di salute generale del paziente.

La formulazione farmaceutica compresse è per uso orale e deve essere deglutita con un po' d’acqua, dopo i pasti.

Per qualsiasi dubbio o incertezza sulla modalità di assunzione, contattare il medico o il farmacista.

 

Ibustrin: dosaggio 

 

La dose raccomandata di Ibustrin è di 2 compresse al giorno. Assumere le compresse 1 al mattino e 1 alla sera.

Nei pazienti con età superiore ai 65 anni, il medico consiglierà una dose ridotta di questo medicinale.

Il sovradosaggio prevede un trattamento disintossicante che si basa sull'aumento della produzione di urina.

In caso di assunzione/ingestione accidentale di una dose elevata di Ibustrin, contattare il medico o recarsi al più vicino ospedale.

Non assumere una dose doppia del farmaco per compensare l’eventuale dimenticanza della dose precedente. 

 

Effetti collaterali 

 

Come tutti i medicinali, anche Ibustrin può provocare effetti indesiderati, sebbene non tutte le persone li manifestino, tra cui:

  • Mal di testa
  • Epistassi
  • Stitichezza
  • Diarrea
  • Nausea, vomito
  • Dispepsia 
  • Gonfiore addominale 
  • Sanguinamento delle gengive e delle labbra 
  • Aumenti dei livelli di azoto nel sangue 
  • Emorragia vescicale 
  • Dermatite allergica 
  • Prurito 
  • Dolore addominale o epigastrico
  • Ulcera gastrica 
  • Gastrite erosiva
  • Emottisi 
  • Emorragia congiuntivale 
  • Porpora trombocitopenica 
  • Emorragia rettale 
  • Sangue digerito nelle feci (melena)
  • Vomito di sangue 
  • Gastrite emorragica 
  • Emorragia cerebrale 

 

Scadenza e conservazione 

 

La data di scadenza di Ibustrin è riportata direttamente sulla confezione e sul blister al suo interno. La scadenza si riferisce all’ultimo giorno del mese indicato.

Non gettare il medicinale nell’acqua di scarico o nei rifiuti domestici. Chiedere sempre al farmacista come smaltire i medicinali scaduti o non utilizzati.

Tenere lontano dalla portata dei bambini.

Farmacia autorizzata

Farmaciaeuropea autorizzata dal Ministero della Salute alla vendita online di farmaci da banco. Clicca qui per verificare i dati della farmacia.