SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 34,90€   |   WHATSAPP 3331850577  |   NUMERO VERDE 800699743

SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 34,90€

3331850577     800699743

Cistidil - Foglietto Illustrativo

Cistidil compresse un medicinale che contiene un aminoacido, la L-Cistina, particolarmente attivo nei trattamenti dermatologici della pelle


Indice Foglietto Illustrativo

  1. Cos’è
  2. Formulazione
  3. A cosa serve
  4. Principio Attivo
  5. Precauzioni per l'uso
  6. Gravidanza e allattamento
  7. Modalità d'uso
  8. Dosaggio
  9. Effetti collaterali
  10. Scadenza e conservazione

 

Cistidil 500 mg compresse

 

Cos’è Cistidil

 

Cistidil compresse è un medicinale che contiene un aminoacido, la L-Cistina, particolarmente attivo nei trattamenti dermatologici della pelle.

Cistidil è impiegato nel trattamento dermatologico come coadiuvante nella terapia per diverse patologie che colpiscono la cute, garantendo la sintesi di componenti indispensabili per la salute dermatologica.

 

Cistidil: formulazioni

 

 

A cosa serve Cistidil

 

Cistidil è un aminoacido impiegato per il trattamento dermatologico come coadiuvante nella terapia di alcune patologie che colpiscono la cute, tra cui:

Cistidil rilascia nell'organismo un aminoacido in grado di sintetizzare diversi componenti indispensabili per la salute della pelle.

 

Principio attivo Cistidil 

 

Il principio attivo contenuto in Cistidil è L-Cistina, un aminoacido ottenuto per reazione ossidativa di due molecole di cisteina.

Il meccanismo d'azione della L-Cistina è legato alla capacità di questo aminoacido di garantire la sintesi di taurina e sali biliari, di glutatione, della cheratina e delle immunoglobuline, tutti componenti essenziali per la salute dermatologica.

 

Precauzioni per l’uso 

 

Evitare l’utilizzo di Cistidil in caso di allergia al principio attivo o ad uno qualsiasi degli altri componenti di questo medicinale e in caso di cistinuria con calcolosi renale.

Per le dosi terapeutiche non ci sono particolari precauzioni per l'uso. Inoltre, questo medicinale non sviluppa interazioni note con altri farmaci o alimenti.

Gli eccipienti contenuti in Cistidil sono: amido di riso, lattosio, polietilenglicole 6000, magnesio stearato e carbossimetilamido sale sodico.

 

Gravidanza e allattamento 

 

L’uso di Cistidil in gravidanza avviene secondo la prescrizione del medico. La cistina contenuta in questo medicinale non ha effetto teratogeno.

Se è in corso una gravidanza, se ne sospetta o se ne sta pianificando una, o se si sta allattando al seno con latte materno, chiedere consiglio al medico prima di assumere qualsiasi farmaco.

 

Come prendere Cistidil 

 

La posologia e la durata del trattamento con Cistidil devono essere stabilite dal medico in base al tipo di patologia e allo stato di salute generale del paziente.

La formulazione farmaceutica compresse deve essere assunta preferibilmente durante i pasti, con l'aiuto di un po’ d'acqua, se necessario.

Per qualsiasi dubbio o incertezza sulla modalità di assunzione, contattare il medico o il farmacista.

 

Cistidil: dosaggio 

 

La dose raccomandata di Cistidil è di 2-4 compresse al giorno, per 2 o 3 cicli mensili.

Le compresse possono essere deglutite intere o spezzate, meglio se durante i pasti, oppure masticate dai soggetti con particolare sensibilità gastrica.

Non sono mai stati riportati casi di sovradosaggio durante l'utilizzo di questo aminoacido.

In caso di assunzione/ingestione accidentale di una dose elevata di Cistidil, contattare il medico o recarsi al più vicino ospedale.

Non assumere una dose doppia del farmaco per compensare l’eventuale dimenticanza della dose precedente. 

 

Effetti collaterali 

 

Ai dosaggi indicati non sono stati riscontrati effetti indesiderati, esclusi quelli legati a reazioni di ipersensibilità o allergia al principio attivo o agli eccipienti. Il rispetto delle istruzioni contenute nel foglietto illustrativo riduce il rischio di effetti indesiderati.

Comunicare al proprio medico o al farmacista la comparsa di effetti indesiderati non descritti nel presente foglietto illustrativo.

 

Scadenza e conservazione

 

La data di scadenza di Cistidil è riportata direttamente sulla confezione e sul blister al suo interno. La scadenza si riferisce all’ultimo giorno del mese indicato.

Non conservare a temperatura superiore a 25 °C. 

Non gettare il medicinale nell’acqua di scarico o nei rifiuti domestici. Chiedere sempre al farmacista come smaltire i medicinali scaduti o non utilizzati.

Tenere lontano dalla portata dei bambini.

Farmacia autorizzata

Farmaciaeuropea autorizzata dal Ministero della Salute alla vendita online di farmaci da banco. Clicca qui per verificare i dati della farmacia.