SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 34,90€   |   WHATSAPP 3331850577  |   NUMERO VERDE 800699743

Ulteriori 8% Extra* sui Saldi con il coupon SUMMER8  - *ordine minimo 59€

SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 34,90€

3331850577     800699743

Ulteriori 8% Extra* sui Saldi con il coupon SUMMER8  - *ordine minimo 59€

Reactine - Foglietto Illustrativo

Reactine un medicinale che contiene 2 principi attivi: cetirizina dicloridrato, un antistaminico, e pseudoefedrina cloridrato, un vasocostrittore


Indice Foglietto Illustrativo

  1. Cos’è
  2. Formulazione
  3. A cosa serve
  4. Principio Attivo
  5. Precauzioni per l'uso
  6. Gravidanza e allattamento
  7. Modalità d'uso
  8. Dosaggio
  9. Effetti collaterali
  10. Scadenza e conservazione

 

Reactine 5 mg + 120 mg compresse a rilascio prolungato 

Cos’è Reactine

Reactine è un medicinale che contiene 2 principi attivi: cetirizina dicloridrato, un antistaminico, e pseudoefedrina cloridrato, un vasocostrittore che decongestiona la mucosa nasale.

Reactine è un medicinale indicato negli adulti e negli adolescenti a partire dai 12 anni di età, per trattare i sintomi dovuti ad allergie stagionali e/o perenni.

Reactine: formulazioni 


A cosa serve Reactine 

Reactine compresse a rilascio prolungato è un farmaco antistaminico, indicato negli adulti e nei bambini a partire dai 12 anni di età, per il trattamento dei sintomi di origine allergica stagionale e/o perenne, tra cui:

  • Rinite 
  • Congestione ed ipersecrezione nasale
  • Starnuti
  • Lacrimazione
  • Prurito del naso e/o degli occhi
  • Congiuntivite allergica

Questo medicinale deve essere utilizzato per brevi periodi di tempo.

Principio attivo Reactine 

Reactine contiene due diversi principi attivi: la cetirizina dicloridrato, un antistaminico in grado di bloccare l'azione dell'istamina, e pseudoefedrina cloridrato, una molecola che decongestiona la mucosa nasale.

Cetirizina è un antistaminico di seconda generazione, antagonista dei recettori H1, in grado di bloccare gli effetti dell'istamina all'organismo, limitando anche la sua liberazione.

La pseudoefedrina cloridrato, invece, è un principio attivo dotato di attività simpaticomimetica che, esercitando un'azione vaso costrittiva a livello nasale, riduce l'edema della mucosa e la congestione, ripristinando la pervietà delle vie respiratorie.

Precauzioni per l’uso 

Evitare di assumere Reactine nelle seguenti condizioni:

  • Allergia a uno dei due principi attivi o ad altri componenti del medicinale
  • Allergia ad altri antistaminici
  • Assunzione, anche recente, di farmaci noti come inibitori delle monoaminossidasi
  • Trattamento con diidroergotamina
  • Ipertensione grave
  • Gravi disturbi coronarici o aritmia
  • Insufficienza renale
  • Glaucoma
  • Ritenzione urinaria
  • Feocromocitoma
  • Precedente ictus
  • Alto rischio di sviluppare un'emorragia cerebrale
  • Ipertiroidismo

In caso di problemi vascolari, come infarto del miocardio, coronaropatia, ipertensione elevata e alterazione del ritmo del cuore, questo medicinale deve essere usato sotto diretto controllo medico.

È richiesta cautela nell'uso di Reactine durante il trattamento con farmaci che potrebbero predisporre all'insorgenza di ictus emorragico, come decongestionanti nasali, vasocostrittori, ecc.

Durante il trattamento con Reactine potrebbero verificarsi dolore improvviso addominale o sanguinamento rettale, a causa di un'infiammazione del colon, conosciuta come colite ischemica.

Rivolgersi al medico prima di utilizzare Reactine in caso di:

  • Problemi alla tiroide
  • Ipertrofia prostatica
  • Problemi al fegato o ai reni
  • Aritmia o tachicardia
  • Ipertensione
  • Epilessia o convulsioni
  • Diabete
  • Ipercoagulazione
  • Broncospasmo
  • Età avanzata

Nel caso sia in programma di eseguire test sulla pelle per verificare eventuali allergie, contattare il medico, poiché è necessario sospendere la terapia con Reactine almeno 3 giorni prima di eseguire tali test.

Non utilizzare questo farmaco su bambini di età inferiore ai 12 anni. Informare il medico della terapia con questo farmaco antistaminico nel caso sia in programma un intervento chirurgico con anestesia.

Informare il medico del trattamento, anche recente, con qualsiasi altro medicinale. In particolare:

  • Farmaci per la depressione, noti come inibitori delle monoaminossidasi
  • Antipertensivi
  • Antidepressivi triciclici
  • Digitale
  • Altri decongestionanti nasali
  • Farmaci anoressizzanti e anfetamine
  • Antiacidi
  • Caolino
  • Vasocostrittori
  • FANS

L'utilizzo del farmaco senza necessità terapeutica costituisce doping e può determinare positività ai test antidoping.

Reactine compresse a rilascio prolungato contiene lattosio come eccipiente.

Gravidanza e allattamento

L’utilizzo di Reactine compresse a rilascio prolungato durante il periodo della gravidanza o durante il periodo dell'allattamento al seno con latte materno, è altamente controindicato.

Come prendere Reactine 

La posologia e la durata del trattamento con Reactine devono essere stabilite dal medico, in base al tipo di patologia e allo stato di salute generale del paziente.

La formulazione farmaceutica compresse a rilascio prolungato è ad esclusivo uso orale e deve essere deglutita intera con un po' d’acqua. Non dividere, masticare o frantumare le compresse.

Assumere questo medicinale per il più breve tempo possibile, fino ad ottenere il miglioramento dei sintomi e, comunque, non oltre 7 giorni.

Per qualsiasi dubbio o incertezza sulla modalità di assunzione, contattare il medico o il farmacista.

Reactine: dosaggio 

La dose di Reactine raccomandata per gli adulti e i bambini a partire dai 12 anni di età è di 1 compressa 2 volte al giorno, mattino e sera.

La dose raccomandata per i pazienti con problemi ai reni o al fegato e i pazienti anziani è di 1 compressa al giorno.

Non utilizzare Reactine per più di 7 giorni. Se non si notano miglioramenti o se si notano peggioramenti dei sintomi dopo 7 giorni di trattamento, consultare il medico.

Il sovradosaggio può causare tachicardia, aritmia, ipertensione, effetti depressivi o stimolanti sul sistema nervoso centrale, difficoltà respiratorie, collasso, insonnia, allucinazioni, tremori e convulsioni.

In caso di assunzione/ingestione accidentale di una dose elevata di Reactine, contattare il medico o recarsi al più vicino ospedale.

Non assumere una dose doppia del farmaco per compensare l’eventuale dimenticanza della dose precedente. 

Effetti collaterali 

Come tutti i medicinali, anche Reactine può provocare effetti indesiderati, sebbene non tutte le persone li manifestino. 

In caso di reazioni allergiche al farmaco, che si manifestano con lesioni della pelle, prurito, angioedema del viso, degli occhi, delle labbra e della gola, con difficoltà respiratorie, tachicardia e brusco abbassamento della pressione del sangue, interrompere la terapia e contattare immediatamente un medico. 

Altri effetti collaterali riguardano:

  • Bocca secca, nausea
  • Faringite
  • Dolore addominale 
  • Debolezza, capogiri, sonnolenza
  • Nervosismo, mal di testa
  • Palpitazioni 
  • Diarrea
  • Spossatezza, malessere
  • Dispnea
  • Parestesia
  • Ansia, irrequietezza, agitazione
  • Prurito, eruzioni cutanee
  • Alterazioni nel ritmo del cuore, tachicardia
  • Ipertensione, pallore
  • Vomito 
  • Edema 
  • Alterazione delle funzioni del fegato
  • Convulsioni
  • Allucinazioni, psicosi, aggressività, confusione, depressione
  • Insonnia
  • Secchezza della pella, aumento della sudorazione 
  • Trombocitopenia 
  • Sincope, tremori, contrazioni dei muscoli involontari
  • Emissione di urina con difficoltà o durante il sonno
  • Eruzione fissa da farmaci
  • Ipotensione, collasso circolatorio
  • Disturbi alla vista
  • Tosse
  • Angioedema
  • Ictus
  • Pustolosi esantematica generalizzata
  • Amnesia, compromissione della memoria
  • Comportamento suicidario
  • Ritenzione urinaria
  • Aumento dell'appetito
  • Disfunzione erettile
  • Infarto del miocardio
  • Dolore alle articolazioni
  • Prurito dopo sospensione del trattamento
  • Entusiasmo ed eccitazione
  • Riduzione del flusso sanguigno al nervo ottico

Scadenza e conservazione

La data di scadenza di Reactine è riportata direttamente sulla confezione e sul blister al suo interno. La scadenza si riferisce all’ultimo giorno del mese indicato.

Non gettare il medicinale nell’acqua di scarico o nei rifiuti domestici. Chiedere sempre al farmacista come smaltire i medicinali scaduti o non utilizzati.

Tenere lontano dalla portata dei bambini.

Farmacia autorizzata

Farmaciaeuropea autorizzata dal Ministero della Salute alla vendita online di farmaci da banco. Clicca qui per verificare i dati della farmacia.