SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 29,99€   |   WHATSAPP 3331850577  |   NUMERO VERDE 800699743

SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 29,99€

3331850577     800699743

Tranex - Foglietto Illustrativo

Tranex contiene acido tranexamico, una sostanza che appartiene al gruppo di farmaci chiamati antiemorragici, antifibrinolitici, aminoacidi


Indice Foglietto Illustrativo

  1. Cos’è
  2. Formulazione
  3. A cosa serve
  4. Principio Attivo
  5. Precauzioni per l'uso
  6. Gravidanza e allattamento
  7. Modalità d'uso
  8. Dosaggio
  9. Effetti collaterali
  10. Scadenza e conservazione

 

Tranex 500 mg/5 ml soluzione iniettabile 

 

Cos’è Tranex 

 

Tranex contiene acido tranexamico, una sostanza che appartiene al gruppo di farmaci chiamati antiemorragici, antifibrinolitici, aminoacidi, indicato negli adulti e nei bambini a partire da 1 anno di età per la prevenzione e il trattamento di sanguinamenti dovuti a un processo che inibisce la coagulazione del sangue, chiamato fibrinolisi.

 

Tranex: formulazioni 

 

  • Tranex 500 mg/5 ml soluzione iniettabile
  • Tranex 250 mg capsule, Tranex 500 mg capsule

 

A cosa serve Tranex

 

Tranex è un medicinale a base di acido tranexamico, utilizzato negli adulti e nei bambini a partire da 1 anno di età per la prevenzione il trattamento di sanguinamenti, in particolare:

  • Ciclo mestruale abbondante
  • Sanguinamento gastrointestinale
  • Interventi chirurgici a orecchie, naso o gola
  • Interventi chirurgici al cuore, all'addome o di tipo ginecologico
  • Sanguinamenti successivi al trattamento con farmaci per sciogliere i coaguli di sangue
  • Disturbi emorragici delle vie urinarie in seguito a interventi chirurgici alla prostata o procedure chirurgiche delle vie urinarie

 

Principio attivo Tranex 

 

il principio attivo alla base di Tranex è acido tranexamico, un farmaco impiegato in ambito medico per l'inibizione del sistema della fibrinolisi.

Il meccanismo d'azione si basa su un blocco della formazione di plasmina, attraverso l'inibizione dell'attività proteolitica degli attivatori del plasminogeno. L’acido tranexamico blocca il sito di legame della lisina sull'enzima fibrinolitico plasmina, essenziale per il legame alla fibrina della plasmina.

In questo modo, il normale effetto della plasmina risulta bloccato.

 

Precauzioni per l’uso 

 

Evitare l’utilizzo di Tranex in caso di:

  • Allergia al principio attivo o ad altri componenti di questo medicinale
  • Patologia che porta la formazione di coaguli di sangue
  • Coagulopatia da consumo
  • Problemi ai reni
  • Storia di convulsioni

A causa del rischio di edema cerebrale e di convulsioni, l'iniezione intratecale, intraventricolare e l'applicazione intracerebrale di Tranex non sono raccomandate.

Inoltre, informare il medico prima di assumere Tranex in caso di:

  • Sangue nelle urine
  • Rischio di formazione di coaguli di sangue
  • Coaguli eccessivi o sanguinamenti in tutto il corpo
  • Convulsioni
  • Trattamento per emorragia postpartum
  • Trattamento con antifibrinolitici
  • Trattamento con trombolitici
  • Assunzione di contraccettivi orali

Durante il trattamento prolungato con Tranex è necessario prestare attenzione a possibili disturbi della visione dei colori e, se necessario, effettuare regolari visite oftalmologiche.

 

Gravidanza e allattamento 

 

Se è in corso una gravidanza o se ne sospetta una, chiedere consiglio al medico prima di assumere Tranex.

L’acido tranexamico è escreto nel latte materno, quindi l'utilizzo di Tranex non è raccomandato durante il periodo dell'allattamento al seno.

 

Come prendere Tranex

 

La posologia e la durata del trattamento con Tranex devono essere stabiliti dal medico in base al tipo di patologia e allo stato di salute generale del paziente.

La formulazione in soluzione iniettabile viene somministrata direttamente in vena con una lenta iniezione. Tranex non deve essere iniettato in un muscolo.

Per qualsiasi dubbio o incertezza sulla modalità di assunzione contattare il medico o il farmacista.

 

Tranex: dosaggio 

 

La dose raccomandata e la durata della terapia con Tranex negli adulti sono decisi dal medico in base alla condizione da curare.

La dose raccomandata di Tranex nei bambini a partire da 1 anno di età è calcolata in base al peso del bambino.

Il sovradosaggio può comportare un abbassamento transitorio di pressione sanguigna.

In caso di assunzione/ingestione accidentale di una dose elevata di Tranex contattare il medico o recarsi al più vicino ospedale.

Non assumere una dose doppia del farmaco per compensare l’eventuale dimenticanza della dose precedente. 

 

Effetti collaterali

 

Come tutti i medicinali anche Tranex può provocare effetti indesiderati, sebbene non tutte le persone li manifestino, tra cui:

 

Scadenza e conservazione 

 

La data di scadenza di Tranex è riportata direttamente sulla confezione e sulle fiale al suo interno. La scadenza si riferisce all’ultimo giorno del mese indicato.

Non gettare il medicinale nell’acqua di scarico o nei rifiuti domestici. Chiedere sempre al farmacista come smaltire i medicinali scaduti o non utilizzati.

Tenere lontano dalla portata dei bambini.

Farmacia autorizzata

Farmaciaeuropea autorizzata dal Ministero della Salute alla vendita online di farmaci da banco. Clicca qui per verificare i dati della farmacia.