SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 29,99€   |   WHATSAPP 3331850577  |   NUMERO VERDE 800699743

SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 29,99€

3331850577     800699743

Clexane - Foglietto Illustrativo

Clexane un medicinale iniettabile che contiene una sostanza attiva chiamata Enoxaparina sodica, appartenente al gruppo delle eparine a basso peso molecolare

Indice Foglietto Illustrativo

  1. Cos’è
  2. Formulazione
  3. A cosa serve
  4. Principio Attivo
  5. Precauzioni per l'uso
  6. Gravidanza e allattamento
  7. Modalità d'uso
  8. Dosaggio
  9. Effetti collaterali
  10. Scadenza e conservazione

 

Clexane 2.000 U.I. / 0,2 ml soluzione iniettabile 

Clexane 4.000 U.I. / 0,4 ml soluzione iniettabile 

 

Cos’è Clexane 

Clexane è un medicinale iniettabile che contiene una sostanza attiva chiamata Enoxaparina sodica, appartenente al gruppo delle eparine a basso peso molecolare (EBPM), indicata negli adulti per prevenire e trattare i coaguli di sangue.

Clexane: formulazioni 

  • Clexane 2.000 U.I. / 0,2 ml soluzione iniettabile; Clexane 4.000 U.I. / 0,4 ml soluzione iniettabile 

A cosa serve Clexane

Clexane è un medicinale che appartiene alla classe delle eparine a basso peso molecolare, indicato negli adulti per la prevenzione e il trattamento dei coaguli di sangue, in caso di:

  • Trombosi 
  • Prima o dopo intervento chirurgico 
  • Mobilità ridotta (gamba rotta)
  • Angina instabile o post infarto 
  • Prevenire la formazione di coaguli nei tubi della macchina per dialisi 

Clexane agisce in due modi: bloccando l’accrescimento di coaguli di sangue già esistenti, aiutando l’organismo a eliminarli, evitando conseguenze e bloccando la formazione di nuovi coaguli.

Principio attivo Clexane

Il principio attivo alla base di Clexane è Enoxaparina sodica, appartenente alla classe delle eparine a basso peso molecolare.

Il meccanismo d'azione è analogo a quello dell'eparina non frazionata ma, quelle a basso peso molecolare possiedono una selettività diversa. Difatti, sono capaci di legarsi al l'antitrombina III e indurre il cambiamento conformazionale in modo da ottenere un incremento dell'affinità e della velocità di legame dell'antitrombina III con il fattore Xa.

Tuttavia, a differenza dell'eparina non frazionata, non sono in grado di aumentare l'affinità con il fattore IIa. Pertanto, nonostante il meccanismo d'azione sia simile, le eparine a basso peso molecolare risultano essere più selettive per il fattore Xa.

Precauzioni per l’uso 

Evitare l'utilizzo di Clexane in caso di:

  • Allergia al principio attivo o altri componenti del farmaco
  • Allergia ad altre eparine a basso peso molecolare
  • Presenza di anticorpi contro Enoxaparina nel sangue
  • Sanguinamento abbondante o presenza di una malattia ad alto rischio di sanguinamento
  • Ulcera allo stomaco
  • Recente ictus emorragico
  • Recente intervento chirurgico al cervello ha gli occhi 
  • Puntura lombare o spinale o intervento chirurgico con anestesia spinale o epidurale entro le 24 ore

Inoltre, è bene informare il medico prima dell'utilizzo di Clexane in caso di:

  • Storia di reazione all'eparina che ha provocato una riduzione del numero delle piastrine
  • Impianto di valvola cardiaca
  • Endocardite
  • Ulcera dello stomaco
  • Ipertensione
  • Ictus recente
  • Diabete
  • Retinopatia diabetica
  • Problemi renali o epatici
  • Sottopeso o sovrappeso
  • Recente intervento chirurgico al cervello agli occhi
  • Età avanzata, superiore ai 75 anni
  • Alti livelli di potassio nel sangue
  • Trattamento con warfarin
  • Trattamento con aspirina o clopidogrel
  • Trattamento con FANS
  • Trattamento con corticosteroidi
  • Iniezione di destrano

È possibile che il medico suggerisca un esame del sangue prima di iniziare il trattamento con Clexane per controllare il livello delle piastrine e il livello di potassio nel sangue. L'esame può essere ripetuto durante il trattamento.

Per i pazienti che ricevono dosi superiori a 210 mg/giorno, questo medicinale contiene più di 24 mg di sodio per ciascuna dose. Ciò equivale a 1,2% dell'assunzione massima giornaliera raccomandata di sodio per un adulto.

La sicurezza e l'efficacia di Clexane non è stata valutata nei bambini o negli adolescenti.

Gravidanza e allattamento 

Se è in corso una gravidanza o se ne sospetta una, chiedere consiglio al medico prima di utilizzare Clexane.

Nel caso la paziente presenti una valvola cardiaca meccanica, questa potrebbe essere a maggior rischio di sviluppare coaguli di sangue.

In caso di allattamento al seno con latte materno, chiedere consiglio al medico prima di utilizzare questo medicinale.

Come prendere Clexane 

La posologia e la durata del trattamento con Clexane devono essere stabilite dal medico in base al tipo di patologia e allo stato di salute generale del paziente.

La formulazione farmaceutica soluzione iniettabile viene in genere somministrata dal medico o dall'infermiere, tramite iniezione sottocutanea. 

Clexane può essere somministrato anche mediante iniezione in vena, specialmente dopo alcuni tipi di infarto o interventi chirurgici, e può essere aggiunto al tubo in uscita dal corpo all'inizio di una sessione di dialisi.

Il medico o l'infermiere possono mostrare al paziente come somministrare il medicinale per via sottocutanea. In ogni caso, non iniettare Clexane in un muscolo.

Per qualsiasi dubbio o incertezza sulla modalità di assunzione contattare il medico o il farmacista.

Clexane: dosaggio 

La dose abituale di Clexane per il trattamento di coaguli presenti nel sangue è di 150 UI (1,5 mg) per ogni chilogrammo di peso corporeo, 1 volta al giorno o 100 UI (1 mg) Ehi per ogni chilogrammo di peso corporeo, 2 volte al giorno.

Nella prevenzione della formazione di coaguli nel sangue durante gli interventi chirurgici o periodi di mobilità ridotta la dose dipende da quanto probabile sia lo sviluppo di un coagulo.

In genere, si ricevono 2.000 UI o 4.000 UI di Clexane al giorno. In caso di mobilità ridotta a causa di una malattia vengono normalmente somministrate 4.000 UI di Clexane al giorno.

Se è previsto un intervento chirurgico, la prima iniezione viene solitamente somministrata due ore o 12 ore prima dell'operazione.

Per quanto riguarda, invece, la prevenzione di coaguli nel sangue in presenza di angina instabile o dopo un infarto, la dose dipende dall'età del paziente e da eventuali terapie collaterali.

Il sovradosaggio può determinare complicazioni emorragiche, per la comparsa di un'intensa attività anticoagulante, in gran parte neutralizzabile mediante iniezione endovenosa lenta di protamina.

In caso di assunzione o ingestione accidentale di una dose elevata di Clexane contattare il medico o recarsi al più vicino ospedale.

Non assumere una dose doppia del farmaco per compensare l’eventuale dimenticanza della dose precedente. 

Effetti collaterali

Come tutti i medicinali anche Clexane può provocare effetti indesiderati, sebbene non tutte le persone li manifestino, tra cui:

  • Eruzione cutanea
  • Problemi di deglutizione
  • Difficoltà a respirare
  • Angioedema

Questi sono segni di una possibile reazione allergica al principio attivo per cui, se si nota la comparsa di uno o più di questi sintomi, interrompere immediatamente il trattamento e contattare il medico. Altri effetti collaterali includono:

  • Sanguinamento
  • Aumento degli enzimi del fegato
  • Formazione di lividi
  • Macchie rosa sulla pelle, specialmente nel sito di iniezione
  • Orticaria
  • Pelle arrossata e pruriginosa
  • Diminuzione del numero di globuli rossi
  • Alto numero di piastrine nel sangue
  • Mal di testa
  • Irritazione nella pelle
  • Ittero
  • Mal di testa improvviso e grave che potrebbe essere il segno di un sanguinamento nel cervello
  • Dolore e gonfiore allo stomaco che potrebbe essere il sintomo di un sanguinamento nello stomaco
  • Aumento del potassio nel sangue
  • Perdita di capelli
  • Osteoporosi dopo uso prolungato
  • Formicolio, intorpidimento e debolezza muscolare
  • Perdita di controllo della vescica o dell'intestino
  • Massa dura o nodulo al sito di iniezione

Scadenza e conservazione 

La data di scadenza di Clexane è riportata direttamente sulla confezione e sulla siringa al suo interno. La scadenza si riferisce all’ultimo giorno del mese indicato.

Non conservare a temperature superiori ai 25°C. Non congelare.

Non gettare il medicinale nell’acqua di scarico o nei rifiuti domestici. Chiedere sempre al farmacista come smaltire i medicinali scaduti o non utilizzati.

Tenere lontano dalla portata dei bambini.

Farmacia autorizzata

Farmaciaeuropea autorizzata dal Ministero della Salute alla vendita online di farmaci da banco. Clicca qui per verificare i dati della farmacia.