SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 29,99€   |   WHATSAPP 3331850577  |   NUMERO VERDE 800699743

SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 29,99€

3331850577     800699743

Folina: foglietto illustrativo

Folina un medicinale che contiene il principio attivo acido folico, che appartiene al gruppo delle vitamine B

Indice Foglietto Illustrativo

  1. Cos’è
  2. Formulazione
  3. A cosa serve
  4. Principio Attivo
  5. Precauzioni per l'uso
  6. Gravidanza e allattamento
  7. Modalità d'uso
  8. Dosaggio
  9. Effetti collaterali
  10. Scadenza e conservazione

Folina 5 mg capsule molli

Cos’è Folina

Folina è un medicinale che contiene il principio attivo acido folico, che appartiene al gruppo delle vitamine B, o folati, indicato negli adulti e nei bambini per trattare gli stati di carenza dei folati nell'organismo.

Folina: formulazioni 

  • Folina 5 mg capsule molli
  • Folina 15 mg/2 ml soluzione iniettabile

A cosa serve Folina

Folina è un medicinale a base di acido folico, utilizzato per trattare gli stati di carenza di folati nell'organismo, che si verificano quando:

  • Aumenta il bisogno di folati
  • L'assorbimento dei folati contenuti nella dieta insufficiente
  • L'organismo ha una ridotta capacità di utilizzare i folati 
  • L’apporto di folati con la dieta è carente
  • Carenza di vitamina B

Principio attivo Folina 

Il principio attivo alla base di Folina è acido folico, noto come vitamina B9, un elemento fondamentale per la vita umana.

L’acido folico contenuto in Folina viene assorbito nell'intestino e trasportato attraverso il torrente circolatorio, direttamente al fegato, che rappresenta l'organo di maggior deposito.

Dal fegato viene distribuito ai vari tessuti, dove rientra in numerosissime reazioni coinvolte nel metabolismo aminoacidico e degli acidi nucleici.

Precauzioni per l’uso 

Evitare l'assunzione di Folina in caso di:

  • Allergia al principio attivo o altri componenti del farmaco
  • Tumore
  • Anemia perniciosa
  • Allergia alle arachidi o alla soia

Non assumere Folina in caso di anemia perniciosa poiché questo medicinale può mascherare il peggioramento dei sintomi.

Inoltre, prima di utilizzare Folina informare il medico dell'eventuale trattamento con:

  • Antiepilettici
  • Metotressato 
  • Cloramfenicolo 
  • Acido acetilsalicilico
  • Litio

Informare il medico di eventuali interventi chirurgici che prevedono anestesia, in quanto il protossido d'azoto può causare una brusca diminuzione di acido folico nell'organismo.

Folina contiene etile paraidrossibenzoato sodico, propile para idrossibenzoato sodico, sorbitolo e soia come eccipienti.

Gravidanza e allattamento 

Si può utilizzare Folina durante la gravidanza, anche perchè la carenza di acido folico o dei suoi metaboliti può essere responsabile di alcuni casi di aborto spontaneo, ritardo della crescita intrauterina e difetti del tubo neurale.

Sebbene l'acido folico passi nel latte materno, questo non comporta effetti negativi per i neonati per cui, è possibile utilizzare Folina durante l'allattamento al seno.

Come prendere Folina

La posologia e la durata del trattamento con Folina devono essere stabiliti dal medico in base al tipo di patologia e allo stato di salute generale del paziente.

La formulazione farmaceutica capsule molli deve essere assunta per via orale con l'aiuto di un po’ d'acqua, se necessario.

Per qualsiasi dubbio o incertezza sulla modalità di assunzione contattare il medico o il farmacista.

Folina: dosaggio 

La dose raccomandata di Folina negli adulti è di 1-3 capsule al giorno, secondo indicazione del medico.

La dose raccomandata nei bambini è di 1-3 capsule al giorno, come per gli adulti, oppure ridotta secondo le indicazioni del medico.

Per quanto riguarda la dose raccomandata in gravidanza, questa non deve mai superare i 5 mg, equivalenti ad una capsula al giorno.

In caso di assunzione/ingestione accidentale di una dose elevata di Folina contattare il medico o recarsi al più vicino ospedale.

Non assumere una dose doppia del farmaco per compensare l’eventuale dimenticanza della dose precedente. 

Effetti collaterali

Come tutti i medicinali anche Folina può provocare effetti indesiderati, sebbene non tutte le persone li manifestino, tra cui:


Scadenza e conservazione

La data di scadenza di Folina è riportata direttamente sulla confezione e sul blister al suo interno. La scadenza si riferisce all’ultimo giorno del mese indicato.

Non conservare a temperature superiori ai 30°C.

Non gettare il medicinale nell’acqua di scarico o nei rifiuti domestici. Chiedere sempre al farmacista come smaltire i medicinali scaduti o non utilizzati.

Tenere lontano dalla portata dei bambini.

Farmacia autorizzata

Farmaciaeuropea autorizzata dal Ministero della Salute alla vendita online di farmaci da banco. Clicca qui per verificare i dati della farmacia.