SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 29,99€   |   WHATSAPP 3331850577  |   NUMERO VERDE 800699743

SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 29,99€

3331850577     800699743

Nimesulide: foglietto illustrativo

Nimesulide Ŕ un farmaco antinfiammatorio non steroideo (FANS), con proprietÓ analgesiche e antipiretiche

Indice Foglietto Illustrativo

  1. Cos’è
  2. Formulazione
  3. A cosa serve
  4. Principio Attivo
  5. Precauzioni per l'uso
  6. Gravidanza e allattamento
  7. Modalità d'uso
  8. Dosaggio
  9. Effetti collaterali
  10. Scadenza e conservazione

Nimesulide Ratiopharm 100 mg compresse effervescenti 

Nimesulide Ratiopharm 100 mg granulato per sospensione orale

 

Cos’è Nimesulide 

 

Nimesulide è un farmaco antinfiammatorio non steroideo (FANS), con proprietà analgesiche e antipiretiche indicato negli adulti e nei bambini con età superiore ai 12 anni per il trattamento del dolore acuto e dei dolori mestruali.

 

Nimesulide: formulazioni 

 

  • Nimesulide Ratiopharm 100 mg compresse effervescenti; Nimesulide Ratiopharm 100 mg granulato per sospensione orale

 

A cosa serve Nimesulide 

 

Nimesulide è un farmaco antinfiammatorio non steroideo (FANS) indicato negli adulti e nei bambini con età superiore ai 12 anni per il trattamento del dolore acuto, in particolare:

 

Principio attivo Nimesulide

 

Il principio attivo di questo farmaco è proprio la Nimesulide, un antinfiammatorio non steroideo (FANS) ad azione analgesica e antipiretica.

Il meccanismo d’azione è legato alla capacità di nimesulide di inibire l’enzima ciclossigenasi, che sintetizza le prostaglandine.

In particolare, inibisce entrambe le isoforme dell’enzima COX-1 e COX-2 ma, preferibilmente, anche se non in modo esclusivo, COX-2. Proprio questa caratteristica è alla base della minore gastrolesività di Nimesulide rispetto ad altri FANS.

 

Precauzioni per l’uso

 

È necessario evitare l’assunzione di Nimesulide in caso di:

  • Allergia al principio attivo o altri componenti del farmaco 
  • Reazioni allergiche ad altri FANS
  • Emorragie gastriche o intestinali
  • Ulcere a stomaco o intestino
  • Ictus
  • Problemi di emorragia o difetti della coagulazione
  • Insufficienza epatica, renale, cardiaca
  • Assunzione di altri FANS
  • Alcolismo 

Inoltre, informare il medico prima di assumere Nimesulide in caso di:

I medicinali come Nimesulide possono essere associati ad un modesto aumento del rischio di attacco cardiaco e comparsa di lesioni, sanguinamenti e ulcere gastrointestinali.

 

Gravidanza e allattamento 

 

L’utilizzo di Nimesulide durante gli ultimi 3 mesi di gravidanza potrebbe nuocere al feto o causare problemi durante il parto. Non utilizzare Nimesulide nei primi 6 mesi di gravidanza, a meno che i benefici non superino i rischi. 

In questo caso il farmaco deve essere assunto sotto stretto controllo medico e alla dose minima efficace, per il più breve tempo possibile.

Non utilizzare Nimesulide durante il periodo dell’allattamento al seno.

 

Come prendere Nimesulide

 

La posologia di Nimesulide deve essere consigliata dal medico a seconda del tipo e della gravità dei sintomi. 

Per ridurre gli effetti indesiderati deve essere utilizzata la dose minima efficace per il minor tempo necessario a controllare i sintomi.

Sia la formulazione farmaceutica compresse effervescenti che quella in granulato per sospensione orale devono essere sciolte in mezzo bicchiere d’acqua.

Per qualsiasi dubbio o incertezza sulla modalità di assunzione contattare il medico o il farmacista.

 

Nimesulide: dosaggio

 

La dose raccomandata di Nimesulide per gli adulti o gli adolescenti con età superiore ai 12 anni è di una compressa da 100 mg o una bustina da 100 mg due volte al giorno dopo i pasti.

Per limitare la possibile insorgenza di effetti indesiderati, specialmente a livello gastrico, è consigliabile assumere il farmaco a stomaco pieno.

La durata del trattamento con Nimesulide non deve superare i 15 giorni di un singolo ciclo di trattamento.

Il sovradosaggio può comportare sonnolenza, nausea, dolore di stomaco, ulcera gastrica, difficoltà respiratoria.

In caso di ingestione/assunzione accidentale di una dose eccessiva di Nimesulide rivolgersi al medico o recarsi al più vicino ospedale.

Non assumere una dose doppia per colmare l’eventuale dimenticanza della dose precedente.

 

Effetti collaterali

 

Come tutti i medicinali anche Nimesulide può causare effetti indesiderati, sebbene non tutte le persone li manifestino, tra cui:

  • Dolore addominale
  • Vomito
  • Diarrea
  • Sanguinamento gastrico o intestinale
  • Sangue nelle feci o nel vomito
  • Lesioni e bruciore all’interno della bocca
  • Peggioramento di colite o morbo di Crohn
  • Reazioni cutanee
  • Sibilo respiratorio
  • Ittero
  • Edema 
  • Stanchezza

La comparsa di uno o più di questi sintomi deve portare all’immediata interruzione del trattamento. Altri effetti indesiderati includono:

  • Diarrea, nausea, vomito
  • Dispnea
  • Capogiro 
  • Costipazione
  • Flatulenza
  • Ipertensione
  • Prurito
  • Eruzioni cutanee
  • Edema 
  • Ulcera gastrica o duodenale
  • Perforazione dell’intestino 
  • Sanguinamento gastrico o intestinale
  • Anemia
  • Emorragia
  • Vampate di calore
  • Difficoltà durante la minzione
  • Sangue nelle urine
  • Aumento del battito cardiaco
  • Ansia, incubi
  • Eritema
  • Dermatite
  • Ritenzione urinaria
  • Epatite
  • Epatite fulminante
  • Reazione anafilattica
  • Broncospasmo 
  • Vertigini
  • Encefalopatia 
  • Gastrite
  • Stomatite

 

Scadenza e conservazione

 

La data di scadenza di Nimesulide è riportata direttamente sulla confezione e sul blister/bustine al suo interno. La scadenza si riferisce all’ultimo giorno del mese indicato.

Non gettare il medicinale nell’acqua di scarico o nei rifiuti domestici. Chiedere sempre al farmacista come smaltire i medicinali scaduti o inutilizzati.

Tenere lontano dalla portata dei bambini.

Farmacia autorizzata

Farmaciaeuropea Ŕ autorizzata dal Ministero della Salute alla vendita online di farmaci da banco. Clicca qui per verificare i dati della farmacia.