SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 25   |   WHATSAPP 3331850577  |   NUMERO VERDE 800699743

🎅🎁Iscriviti ORA al nostro Calendario dell'Avvento digitale! 🎄⛄

SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 25€

3331850577     800699743

Petecchie

Fuoriuscita di sangue dai piccoli vasi ematici che provoca macchie cutanee su tutto il corpo

Petecchie

Cosa sono le petecchie

Le petecchie sono piccole emorragie puntiformi di dimensioni inferiori ai 3 mm, provocate dalla fuoriuscita di sangue dai piccoli vasi ematici. 

Quando il sangue fuoriesce da un vaso e non trova via d’uscita, come accade ad esempio nelle ferite cutanee, questo tende ad accumularsi sottopelle o in un tessuto, dando origine alle piccole macchioline rosse che caratterizzano le petecchie.

Questa condizione si presenta in maniera raggruppata, simile ad un rash cutaneo, con le macchioline che possono sovrapporsi o crescere l’una accanto all’altra. Sebbene si tratti di un sanguinamento lieve, senza perdita esterna di sangue, le petecchie possono essere associate ad emorragie e patologie gravi.

Quali sono i sintomi delle petecchie

I sintomi delle petecchie riguardano esclusivamente la comparsa di macchioline sulla pelle mentre, per il resto, sono totalmente asintomatiche. 

Questa condizione, infatti, non si associa ad alcun dolore o fastidio, ma può rappresentare un disturbo estetico di una certa rilevanza. 

Le petecchie cutanee crescono sulla pelle e sulle mucose, sono grandi come la testa di uno spillo, mentre la loro forma è forma irregolare, ma in genere tondeggiante. 

Trattandosi di un versamento sanguigno, anche le petecchie tendono a variare cromaticamente, dal rosso vivo, al blu-viola, fino al verde-oro. Nella maggior parte dei casi, questa condizione si risolve in pochi giorni, tranne quando la loro causa è da imputarsi ad emorragie più gravi

Le petecchie degli arti inferiori sono la manifestazione più comune, specialmente nei piedi e nelle caviglie ma, non è raro trovarle sull’addome o in altre parti del corpo.

Quali sono le cause delle petecchie

Il significato delle petecchie è ascrivibile alla rottura dei piccoli vasi ematici. Questi, in special modo i capillari sanguigni, possono rompersi sia per un’alterazione della capacità coagulativa del sangue, sia a causa di svariate patologie. Quando si parla di petecchie causate da alterazioni della coagulazione, queste possono insorgere sia per malattie autoimmuni, come il lupus o la porpora, sia per carenze alimentari o malattie metaboliche. 

Tra le cause delle petecchie possiamo elencare:

- Artrite reumatoide
- Lupus eritematoso sistemico
- Porpora trombotica idiopatica 
- Leucemia 
- Emofilia 
- Amiloidosi 
- Carenza di vitamina K
- Dengue 
- Scorbuto 
- Traumi 

Anche tosse e vomito, specialmente se violenti, possono indebolire le pareti dei capillari, fino alla rottura. Un esempio classico è rappresentato dalle petecchie che si formano sul viso in queste circostanze, specie attorno agli occhi.

Petecchie: i rimedi del farmacista

Nonostante a livello sintomatologico rappresentino un disturbo esclusivamente estetico, le petecchie potrebbero essere un sintomo di una condizione più grave, per cui è sempre bene rivolgersi al medico per ottenere una diagnosi. 

Non esiste una cura per le petecchie specifica e, in genere, questa è subordinata alla causa scatenante. Ad esempio, se questa condizione deriva dallo scorbuto, la terapia è basata sull’uso di integratori di Vitamina C o di integratori a base di Vitamina K che devono essere utilizzati nel caso della carenza di quest’ultima. 

Nel caso di traumi, invece, una volta accertata l’assenza di emorragie più gravi tramite esami ecografici e visita dal medico, non verranno prescritti trattamenti specifici, poiché le petecchie verranno riassorbite spontaneamente entro qualche giorno.

Prodotti correlati

Se hai trovato utile questo articolo potrebbero interessarti anche...

Farmacia autorizzata

Farmaciaeuropea č autorizzata dal Ministero della Salute alla vendita online di farmaci da banco. Clicca qui per verificare i dati della farmacia.