SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 25   |   WHATSAPP 3331850577  |   NUMERO VERDE 800699743

SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 25€

3331850577     800699743

Irsutismo

Eccessiva e anomala crescita di peli nelle donne, in zone tipicamente maschili come il mento o la schiena

Irsutismo

Cos’è l’irsutismo

L’irsutismo è una condizione caratterizzata da un’eccessiva e anomala crescita di peli nella donna su viso, mento, addome, torace e schiena. 

Questo disturbo colpisce circa il 10% delle donne e, nella maggior parte dei casi, si tratta di una forma benigna e idiopatica, ovvero senza cause apparenti. 

La diagnosi è molto importante per poter distinguere l’irsutismo idiopatico dalle sue forme secondarie, derivate da uno stato patologico. Questa si basa, generalmente, sull’osservazione e sull’esecuzione di test di laboratorio specifici. 

L’irsutismo si associa frequentemente ad altri disturbi, come irregolarità o scomparsa del ciclo mestruale, perdita di capelli, acne e sovrappeso.

Quali sono i sintomi dell’irsutismo

La manifestazione clinica principale dell’irsutismo è, ovviamente, la crescita anomala di peluria in zone come mento, addome e schiena.

L’irsutismo non va confuso con l’ipertricosi, una condizione di crescita abnorme dei peli che colpisce entrambi i sessi. L’irsutismo femminile è spesso accompagnato da altri disturbi e segni associati, che possono aiutare il medico a inquadrare la patologia che può essere alla base dell’insorgenza di questa condizione.

Tra i sintomi dell’irsutismo troviamo:

- Acne
- Amenorrea
- Calvizie 
- Mestruazioni irregolari 
- Ipertrofia muscolare
- Aumento della libido 
- Comparsa di caratteristiche maschili

La comparsa di peluria è dovuta a una sovrapproduzione di androgeni, ormoni tipicamente maschili che vengono prodotti in piccola parte anche dalle donne (cosa che accade per gli estrogeni nell’uomo).

Quali sono le cause dell’irsutismo

L’irsutismo è una condizione che colpisce una piccola fetta della popolazione femminile, specialmente alla fine della pubertà o all’inizio della menopausa.

In alcuni casi, può colpire anche in età infantile ma, in queste circostanze, è dovuta a un’anomalia genetica ereditaria.

Non si tratta di una condizione pericolosa, a meno che alla base non ci sia una patologia grave; tuttavia, può ripercuotersi in maniera significativa dal punto di vista psicologico e sociale. Alla base dell’irsutismo femminile sussiste sempre un eccesso nella produzione di androgeni che, nell’irsutismo idiopatico, si pensa sia dovuto a un’aumentata attività dei recettori. 

Tra le altre cause di irsutismo possiamo elencare:

- Sindrome dell’ovaio policistico
- Tumori dell’ovaio
- Sindrome di Cushing
- Pubertà precoce 
- Obesità
- Riduzione nella produzione di estrogeni
- Tumori del surrene 
- Assunzione di farmaci (minoxidil, corticosteroidi)
- Ermafroditismo (una condizione genetica in cui un individuo presenta sia caratteri maschili che femminili).

Nel 90% dei casi, l’irsutismo è dovuto alla sindrome dell’ovaio policistico, una patologia caratterizzata dall’ingrandimento delle ovaie sulle quali si formano un numero notevole di microcisti. L’irsutismo in gravidanza, così come quello dopo la menopausa, è un processo fisiologico non associato a un eccesso di androgeni.

Irsutismo: i rimedi del farmacista

Le cure per l’irsutismo prevedono un duplice approccio: la rimozione meccanica dei peli e l’utilizzo dei farmaci per stabilizzare la produzione di ormoni.

I rimedi per l’irsutismo di tipo meccanico consistono nella depilazione della zona in cui sono presenti i peli in eccesso, attraverso vari metodi, come l’utilizzo di creme o strisce depilatorie. Ottima, ad esempio, la  crema depilatoria Vichy che, con la sua formula delicata, previene gli arrossamenti della cute. 

Ovviamente, questi rimedi offrono una soluzione temporanea, mentre, se si vuole ricorrere a qualcosa di permanente, la soluzione migliore è l’epilazione con il laser

Per quanto riguarda il trattamento farmacologico, invece, l’obiettivo è quello di ridurre la produzione degli androgeni, tramite l’utilizzo di farmaci che agiscono sugli ormoni, come la pillola anticoncezionale.

Prodotti correlati

Se hai trovato utile questo articolo potrebbero interessarti anche...

Farmacia autorizzata

Farmaciaeuropea è autorizzata dal Ministero della Salute alla vendita online di farmaci da banco. Clicca qui per verificare i dati della farmacia.