Capelli secchi

Ridotta attività delle ghiandole sebacee che produce effetti sui capelli

 

Cosa sono i capelli secchi

Con il termine capelli secchi si classifica il risultato di squilibri interni o esterni all’organismo che producono una ridotta attività delle ghiandole sebacee. Questa ridotta secrezione di sebo ha come risultato che il capello subisce poca lubrificazione apparendo secco, arido e opaco.

L’aridità del capello, e la mancanza di lubrificazione da parte del sebo, conferisce alla chioma un aspetto debole e sfibrato conosciuto come “effetto paglia”. I fattori che contribuiscono a questa condizione dei capelli possono essere molteplici, dagli agenti atmosferici alle cause ormonali. 

Quali sono i sintomi dei capelli secchi

L’aspetto caratteristico dei capelli secchi è la mancanza di lubrificazione da parte del sebo, un composto di natura lipidica che serve a proteggere la superficie cutanea del nostro corpo. Questa mancata lubrificazione porta un cambiamento a livello estetico in cui i cappelli appaiono sfibrati, opachi e molto più sottili con una forte tendenza a spezzarsi e formare doppie punte. Il capello appare:

- Opaco
- Sfibrato 
- Debole
- Con doppie punte

I capelli secchi possono anche essere il sintomo di una patologia in corso come, per esempio, l’ipotiroidismo, l’ipertiroidismo o la tiroide di Hashimoto

Quali sono le cause dei capelli secchi

Come accennato, le cause dei capelli secchi possono essere sia interne che esterne al nostro organismo. Quando si parla di cause esterne ci si riferisce, quasi sempre, a fattori ambientali come vento, acqua salata e radiazioni solari. Per ciò che riguarda le cause endogene, invece, possiamo focalizzare l’attenzione su una ridotta attività sebacea, sulla presenza di patologie come anemia o malattie della tiroide e, più raramente, sulla carenza di vitamine e acidi grassi essenziali. 

Tra le cause dei capelli secchi possiamo, quindi, menzionare:

- Acqua salata
- Vento
- Esposizione dei capelli ai raggi solari in maniera prolungata
- Contatto con agenti irritanti (cloro nelle piscine)
- Trattamenti cosmetici 
- Carenza di vitamine e acidi grassi
- Patologie 
- Uso di prodotti per capelli molto aggressivi 

In molti casi, la secchezza riguarda le punte e non l’intero fusto dei capelli. In queste situazioni le cause vanno ricercate prevalentemente nei fattori ambientali o atmosferici. 

Capelli secchi: i rimedi del farmacista

I rimedi per i capelli secchi si possono dividere tra cura del capello e accorgimenti quotidiani per migliorare la condizione della chioma. 

Una dieta equilibrata, che riduce al minimo cibi grassi e privilegia quelli ricchi di vitamine, fornisce maggiori nutrienti ai nostri capelli. Inoltre, il phon deve essere impiegato a temperatura media e mai troppo vicino alle radici. Per quanto riguarda il lavaggio, bisogna ridurne la frequenza e sempre preferire composti non aggressivi come lo shampoo al mango per capelli secchi

 I capelli secchi possono essere curati e reidratati anche utilizzando un impacco caldo con una soluzione di olio di mandorle dolci o una maschera al burro di Karité che li rinforza dall’interno aumentandone lo spessore. Infine, soprattutto in estate, è bene proteggere i capelli dagli agenti atmosferici come le radiazioni solari utilizzando un olio protettivo e scegliendo uno shampoo specifico per capelli secchi.