Mosche volanti

Scopri le cause dei puntini e delle ombre che occupano lo spazio visivo

 

Cosa sono le mosche volanti

Le mosche volanti, chiamate con il termine scientifico miodesopsie, sono dei corpi mobili o puntini presenti all’interno del nostro occhio che proiettano la loro ombra sulla retina. 

Questa proiezione determina la presenza, nel nostro campo visivo, di macchie o di ombre aventi forma diversa (da circolare a filamentosa) che possono variare sia nella dimensione che nella quantità. Prendono il nome di mosche volanti perché generano la sensazione della presenza di mosche davanti ai nostri occhi. Possono essere sia un fenomeno naturale temporaneo o dipendere da alterazioni del corpo vitreo dell’occhio.

Quali sono i sintomi delle mosche volanti

Le mosche volanti si percepiscono maggiormente quando si fissa uno sfondo chiaro, come il cielo o una parete bianca, oppure quando si usa il computer. A seconda della causa che ha determinato la comparsa di questo fenomeno i sintomi possono essere più o meno gravi. Questi corpi mobili possono insorgere a qualsiasi età, ma l’incidenza è maggiore dopo i 60 anni. 

Tra i sintomi delle mosche volanti troviamo:

- Vista annebbiata durante la lettura o guardando il pc 
- Percezione di ombre nel campo visivo
- Comparsa di flash luminosi nella parte periferica del campo visivo 
- Vista offuscata in generale 

Quali sono le cause delle mosche volanti

L’insorgenza delle mosche volanti è più probabile con l’aumentare dell’età e si sviluppano naturalmente nei pazienti anziani. L’invecchiamento della sostanza gelatinosa presente nel bulbo oculare, chiamata vitreo, fa si che si formino alcuni addensamenti proteici che bloccano i raggi luminosi, proiettando le loro ombre sulla retina. Nei casi in cui, invece, non sia un processo naturale, le mosche volanti possono dipendere dalla presenza di alcune patologie, sia dell’occhio che sistemiche.

Tra le cause delle mosche volanti possiamo citare:

- Miopia
- Diabete
- Distacco della retina
- Cataratta
- Tumori oculari
- Emicrania
- Esiti di chirurgia oculare

Mosche volanti: i rimedi del farmacista 

Al momento non esiste una terapia farmacologica in grado di risolvere il problema delle miodesopsie, si può procedere anzitutto cercando di curare la patologia che ha portato alla comparsa di questo disturbo. 

Se la comparsa è naturale o non se ne conosce la causa si può procedere con alcuni accorgimenti molto importanti: rimanere ben idratati, soprattutto nei periodi caldi, seguire una dieta equilibrata ricca di frutta e verdura e indossare lenti scure quando si è all’aperto in giornate particolarmente luminose. 
Ci sono anche alcuni rimedi naturali per le mosche volanti, consigliati e prescritti dagli oculisti come l’assunzione di integratori come: B vitamin plus, con vitamine del gruppo B che contribuiscono al normale funzionamento del nostro sistema nervoso; oppure Massigen magnesio e potassio  che contribuisce a rafforzare il livello dei sali minerali nel nostro organismo.