Crampi muscolari

Dolorose contrazioni involontarie e improvvise della muscolatura striata.

 

 Cosa sono i crampi muscolari

Dolore alla coscia, al polpaccio o al piede: i crampi muscolari sono contrazioni involontarie e improvvise della muscolatura striata. Il muscolo che è interessato da un crampo muscolare appare duro al tatto, ma non presenta edemi, arrossamenti o rigonfiamenti. 

Contraddistinti da fitte dolorose molto intense che spesso immobilizzano la parte colpita, i crampi muscolari possono essere anche crampi muscolari notturni, si verificano, quindi, durante le ore di riposo e possono determinare risvegli anche frequenti, disturbando il sonno. 

Quali sono i sintomi dei crampi muscolari

Generalmente, queste fitte dolorose e improvvise sono facilmente riconoscibili e chi ne è colpito può accusare una certa rigidità nella zona interessata. 

Ecco alcuni sintomi tipici dei crampi muscolari:

- Dolore intenso al livello del muscolo
- Rigidità del muscolo
- Crampi alle gambe: dolore alla coscia, al polpaccio o al piede
- Fitte brevi e intense
- Sensazione di malessere generalizzato
- Risvegli frequenti e sonno disturbato (crampi muscolari notturni)

Nonostante i crampi e i dolori muscolari siano una problematica comune e fortunatamente non troppo condizionante o invalidante, questo disturbo potrebbe nascondere cause più serie a cui prestare attenzione.

Quali sono le cause dei crampi muscolari

Le cause dei crampi muscolari possono essere molteplici e a ciascuna è importante dedicare la giusta attenzione per prevenire problematiche più serie. 

Tra le cause più comuni dei crampi e dolori muscolari, si riscontrano:

- Bassi livelli di calcio 
- Bassi livelli di potassio e magnesio  nel sangue 
- Disidratazione
- Eccessiva attività fisica
- Malattie neuro-muscolari
- Insufficiente circolazione ai muscoli delle gambe

Non esistono esami specifici per fare la diagnosi di un crampo, l’unico esame che può essere veramente utile è la valutazione delle concentrazioni di sodio, potassio, calcio e magnesio nel sangue o richiedere una TAC se si sospetta una malattia neuro-muscolare.

Crampi muscolari: i rimedi del farmacista

La maggior parte dei crampi può essere interrotta “manualmente” se si effettua un allungamento del muscolo interessato. 

Prodotti specifici possono però essere utili per reintegrare il potassio, il magnesio e il ferro nel sangue o per alleviare il dolore momentaneo. Tra gli integratori più efficaci, l’integratore Massigen  in bustine, aiuta a ripristinare il livello essenziale dei sali minerali e a contribuire alla normale funzione muscolare. È anche consigliata la crema Budetta Cliadol  prescritta per molte patologie muscolari, tra le quali l’artrite reumatoide, le contratture, le tendiniti e per alleviare le sensazioni causate dalle tensioni muscolari.