Mal di gola

Ecco i sintomi e le cause del processo infiammatorio che interessa la faringe

 

Cos’è il mal di gola

Bruciore, pizzicore, fastidio alla gola, altro non sono che alcuni dei sintomi più frequenti del mal di gola, un processo infettivo-infiammatorio che interessa la faringe compromettendo anche il naso, la laringe e le tonsille.

Si tratta di una problematica abbastanza comune, che si palesa in tutte le stagioni, con sintomi più o meno gravi, tanto che a volte si parla di mal di gola che non passa.

Quali sono i sintomi del mal di gola

Dai primi freddi invernali così come durante la primavera o l’estate, il mal di gola colpisce proprio quando il nostro corpo è soggetto a forti cambi di temperatura.

Ecco i sintomi del mal di gola più comuni:

- Bruciore 
- Dolore 
- Fastidio accentuato durante la deglutizione
- Irritazione al naso, alla laringe e alle tonsille
- Stato febbrile

Quali sono le cause del mal di gola

Il mal di gola è causato principalmente dall’infiammazione della faringe, ma a volte lo stato infiammatorio può colpire anche gli organi immediatamente correlati, come le tonsille, il naso e la laringe. 

Sebbene sia spesso correlato a influenza e raffreddore, il mal di gola può manifestarsi anche indipendentemente da queste patologie secondarie.

Mal di gola: i rimedi del farmacista

Sicuramente non è sbagliato fare riferimento, almeno all’inizio o se si soffre di mal di gola in gravidanza, a rimedi naturali come un buon bicchiere di latte caldo e miele, gargarismi con acqua tiepida e sale, riposo e buona idratazione. Ma cosa assumere se il mal di gola non passa

Per gli adulti sono adatte le compresse orosolubili Aboca, che si caratterizzano per la presenza dei componenti principali della propoli, ad azione lenitiva. Ideale anche lo spray Golamir 2Act che agisce, invece, direttamente sul mal di gola prevenendo gli stati irritativi della faringe. Per adulti e bambini, infine, è un prodotto specifico per il trattamento delle affezioni del cavo orale lo spray Aboca senza alcool per bruciore e sensibilità nella deglutizione.