Sindrome da rientro: cos' e come gestire stanchezza e stress a lavoro

Nostalgia delle vacanze? Ecco come affrontare la sindrome da rientro

 

Stanco già in partenza? Ecco come superare la sindrome da rientro e il cambio di stagione

Ormai le vacanze estive sono solo un dolce ricordo, ma tu proprio non vuoi arrenderti al fatto di dover tornare alla quotidianità? Invece di sentirti rigenerato, infatti, accusi stress, ansia e disturbi di concentrazione.

Beh, sappi che non sei l’unico!

Impegni, responsabilità e doveri si sostituiscono ai ritmi lenti e rilassanti delle ferie, provocando quella che viene definita la sindrome da rientro, o post-vacations blues: ma quali sono i sintomi e come superarli per affrontare con lo spirito giusto il ritorno alla “normalità”?

Sindrome da rientro: cos’è e come riconoscerla?

Sono 6 milioni gli italiani che ogni autunno si ritrovano a fare i conti con stress e stanchezza eccessiva post vacanza, quando, invece, dovrebbero essere più rilassati e riposati.

Fortunatamente non si tratta di una patologia, ma piuttosto di una risposta psicofisica al ritorno alla propria quotidianità, ai ritmi serrati di lavoro, sport e impegni vari. I sintomi tipici sono:

- Ansia

- Insonnia

- Irritabilità e nervosismo

- Sensazione di spossatezza e affaticamento

- Difficoltà di concentrazione

- Mal di testa

- Dolori muscolari

- Disturbi della digestione e del sonno

- Leggera depressione, malinconia e/o tristezza

- Sbalzi d’umore

Il passaggio dal caldo al freddo provoca un vero proprio shock al nostro organismo che, oltre al ritorno agli impegni, deve affrontare anche il cambiamento di luce e climatico, tanto che si parla anche di una vera e propria sindrome, la cosiddetta “SAD” (Seasonal affective disorder, ovvero “disturbo affettivo stagionale”). Per affrontare e cercare di risolvere questi sbalzi d’umore, sono molto utili gli integratori per il cambio di stagione che servono a controllare l’umore ballerino che tanto ci influenza.

5 consigli per affrontare il cambio stagionale

Come abbiamo visto, la sindrome da rientro provoca un malessere psico-fisico generale, accompagnato dall’incapacità di concentrarsi e di affrontare le responsabilità e gli impegni che si presentano.

Se spesso ti senti fisicamente appesantito, psicologicamente non pronto, sopraffatto dal senso di responsabilità, dall’ansia e dallo stress, è il momento di rimettersi in carreggiata! Prova a seguire questi consigli:

1. Inizia gradualmente: se possibile, rientra dalle vacanze qualche giorno prima del ritorno in ufficio, per concederti un periodo di assestamento, in modo da affrontare gli impegni non tutti insieme, ma con gradualità.

2. Ristabilisci il ritmo sonno-veglia: durante le ferie è meno regolare, ma andare a dormire e svegliarsi più o meno sempre alla stessa ora aiuta a trovare un equilibrio psico-fisico. Se la sera non riesci a prendere sonno, un valido aiuto è rappresentato dagli integratori a base di melatonina, come le compresse di melatonina con zinco di PierPaoli, che favoriscono un fisiologico effetto rilassante.  

3. Fai attività fisica: ricomincia a fare sport (gradualmente) scegliendo un’attività di fitness, anche leggera, che aiuti a migliorare l’umore, combattere lo stress e l’affaticamento.

4. Concediti delle pause: una pausa di almeno 15 minuti ogni due ore ti aiuterà a riattivare la circolazione, riposare gli occhi e rilassare la mente.

5. Segui un’alimentazione corretta: bevi molta acqua per drenare i liquidi in eccesso e purificare l’organismo, riduci il consumo di caffeina e alcolici, così come anche di cibi fritti, dolci o troppo salati. Prediligi alimenti sani e leggeri che non appesantiscano, ma che forniscano energia. Preferisci, per esempio, i cereali integrali, frutta, verdura di stagione e frutta secca. Aumenta l’assunzione di cibi ricchi di vitamina C, che contribuiscono a ridurre stress e affaticamento, e quelli con le vitamine del gruppo B, che supportano il metabolismo energetico.

Quali integratori scegliere per la sindrome da rientro?

Per affrontare al meglio la ripresa delle attività quotidiane è necessario allontanare lo stress e allo stesso tempo combattere la stanchezza. In questo, giocano un ruolo fondamentale alcuni nutrienti, come per esempio il magnesio, un minerale spesso carente, che puoi assumere con l’integratore di magnesio e potassio Orange MGKVIS , che contribuisce alla normale funzione del sistema nervoso e del metabolismo energetico.

Gli integratori multivitaminici e quelli a base di sostanze toniche/stimolanti, come ginkgo biloba, rosa canina, pappa reale e polline sono ottimi per contrastare lo stress e l’affaticamento. Tra i migliori annoveriamo i flaconcini Ginseng Eleuterococco, con principi attivi ricostituenti, ed estratti vegetali, valido rimedio contro la stanchezza fisica e mentale che caratterizza la sindrome da rientro.

Consulta il catalogo di Farmacia Europea e acquista il prodotto più adatto alle tue esigenze.