Fungo di mare sulla pelle? Cause e rimedi per l'estate

Brutte sorprese sulla pelle post-vacanza? Ecco come curare il fungo di mare

 

Come prevenire il fungo di mare sulla pelle per evitare brutte sorprese in vacanza

L’estate, il sole, la spiaggia, la piscina, il mare e … hai notato delle macchie cutanee a pois sulla pelle del collo, tronco e braccia?

Niente panico! Molto probabilmente si tratta delle lesioni cutanee tipiche della pitiriasi versicolor, anche nota come tinea versicolor, ma più comunemente chiamata “fungo di mare”. Ma cos’è nello specifico, quali sono le cause e i rimedi per questo antiestetico problema?

Andiamo a scoprirne di più.

Cos’è il fungo di mare e come si sviluppa?

Il fungo di mare è una micosi che ha origine da microrganismi come la Malassezia furfur, un’infezione fungina superficiale, frequente e benigna della pelle, che si sviluppa prevalentemente nella parte alta dell’addome e delle braccia, provocando solo raramente prurito e desquamazioni.

Ma quali sono le cause? La Malassenza Furfur è da sempre un’ospite della nostra cute: si nutre del sebo e resta silente, senza provocare reazioni.

In particolari condizioni però, questi lieviti della flora microbica della pelle prendono il sopravvento sulla microflora cutanea sana, come nei casi di:

- Lunghi periodi trascorsi in acqua (mare o piscina).

- Eccessiva umidità della pelle (indossare abiti umidi).

- Condivisione di asciugamani, lettini, sdraio, ecc.

- Indebolimento del sistema immunitario (causato anche dall’esposizione al sole).

- Produzione eccessiva di sebo causata da alcune patologie, come il diabete.

Come curare i funghi della pelle?

Fortunatamente il fungo di mare è molto sensibile ai farmaci antifungini, che devono essere sempre prescritti dal medico o dal dermatologo.

La situazione, quindi, si risolve utilizzando creme a base di zoldo e acido salicilico, abbinate ad antimicotici in crema, a base di bifonazolo, clotrimazolo, fluconazolo o altre sostanze antimicotiche.

Considera, però, che purtroppo sono necessarie almeno 3 o 4 settimane per veder scomparire del tutto le macchie, a volte anche alcuni mesi.

Come prevenire funghi e micosi in estate

Per evitare di prendere i funghi in piscina e approfittare solo dei benefici del mare per la pelle, basta seguire questi preziosi consigli:

- Curare l’igiene personale. Mantieni sempre la pelle fresca e pulita. Asciuga bene ogni parte del corpo, prestando particolare attenzione alle dita, ai piedi e alla zona inguinale e taglia regolarmente le unghie e tienile pulite.

- Non indossare indumenti umidi, ma traspiranti, anche durante lo sport e svolgendo le normali attività quotidiane.

- Esposizione corretta. È fondamentale prendere il sole sempre con la protezione solare evitando le ore più calde. Un valido prodotto è la crema BioNike con spf 50+.

- Indossare sempre le ciabatte al mare o in piscina.

- Fare una doccia con acqua dolce dopo il bagno.

- Non scambiare asciugamani, teli, e accappatoi con altre persone.

- Rafforzare le difese immunitarie anche in estate assumendo degli integratori, come Cebion a base di vitamina C.

Consulta lo shop online di Farmacia Europea e contatta uno dei nostri farmacisti per ricevere i consigli di cui hai bisogno.