SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 25€   |   WHATSAPP 3331850577  |   NUMERO VERDE 800699743

Registrati Adesso e Approfitta dell'EXTRASCONTO 🤩

SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 24,99€

3331850577     800699743

Registrati Adesso e Approfitta dell'EXTRASCONTO 🤩

Palatoschisi

Tutte le cause di questa patologia congenita caratterizzata da una fessurazione all'interno del palato

Palatoschisi

Cos’è la palatoschisi

La palatoschisi è una patologia congenita, presente sin dalla nascita, che consiste in una schisi del palato, ovvero una fessurazione dovuta a una mancata o errata saldatura di sostanze embrionali. 

La palatoschisi può presentarsi da sola o in associazione con la schisi del labbro, chiamata labioschisi o labbro leporino

I soggetti nati con questa malformazione hanno spesso difficoltà nella masticazione e nel parlare in modo chiaro, problemi all’udito e ai denti. 

Nonostante spesso siano necessari diversi interventi chirurgici e un decorso clinico abbastanza lungo, la prognosi della palatoschisi nel neonato è abbastanza buona.

Quali sono i sintomi della palatoschisi 

In genere, questa malformazione è immediatamente identificabile alla nascita. 

La palatoschisi si manifesta con una fessura nel palato duro e può riguardare sia la parte anteriore che posteriore. In alcuni casi, seppur rari, si assiste alla presenza di palatoschisi del palato molle, più difficile da individuare, poiché la fessurazione è coperta dalla linea della bocca. 

Tra i sintomi della palatoschisi possiamo riscontrare:

- Difficoltà nel succhiare il latte
- Difficoltà a mangiare
- Problemi di udito
- Problemi ai denti
- Problemi di linguaggio
- Infezioni croniche dell'orecchio (otiti)
- Polmonite ab ingestis


La fessurazione presente sul palato è responsabile di una deformazione più o meno grave della tromba di Eustachio. Questa deformazione predispone l’orecchio medio ad accumulare liquidi al suo interno, il che favorisce la proliferazione batterica e la comparsa di otiti.

Il mancato trattamento delle otiti derivate dalla palatoschisi comporta, alla lunga, un calo dell’udito.

Quali sono le cause della palatoschisi

Nell’essere umano, il palato si forma tra la sesta e la nona settimana dello sviluppo fetale; in particolare, la sua formazione deriva da un processo che vede i tessuti accrescersi dai lati della faccia verso il centro, i quali poi si saldano tra loro. 

Nei soggetti affetti da palatoschisi, la saldatura dei tessuti non avviene o avviene in maniera scorretta e questa mancata saldatura provoca la fessurazione caratteristica di questa patologia. 

Sebbene i fattori alla base di questa malformazione non siano del tutto noti, essa probabilmente dipende da fattori genetici e ambientali. La palatoschisi, infatti, è da attribuire a mutazioni/anomalie del DNA aventi luogo dopo il concepimento. 

Inoltre, alcuni comportamenti durante la gravidanza possono compromettere la normale formazione del palato. 

Tra le cause di palatoschisi e i suoi fattori di rischio possiamo elencare:

- Genetica 
- Ereditarietà
- Fumo di sigaretta
- Alcuni farmaci
- Diabete
- Bere alcolici
- Obesità
- Età avanzata
- Carenza di acido folico


In passato, si pensava che la palatoschisi fosse ereditaria mentre oggi sappiamo che questa dipende da una predisposizione del genoma, unito a comportamenti della madre durante la gravidanza. Studi statistici hanno dimostrato che le donne con diabete hanno una maggiore probabilità di mettere al mondo bambini con palatoschisi.

Palatoschisi: i rimedi del farmacista 

Il trattamento per la palatoschisi comprende una serie di interventi chirurgici e terapie mediche finalizzate a migliorare il quadro clinico complessivo del paziente. 

In genere, la prima operazione è prevista tra il sesto e il dodicesimo mese di vita e prevede la chiusura della fessurazione. In seguito, gli interventi vengono predisposti per perfezionare ulteriormente l’aspetto del palato e, in caso di labioschisi, anche quello del labbro. 

Le terapie mediche comprendono le cure dentarie, la prevenzione delle otiti e una terapia di riabilitazione logopedica. Durante il processo, a causa dei problemi nella suzione e nel mangiare, è possibile fare uso di un biberon per la palatoschisi progettato appositamente per i bambini che soffrono di questa malformazione congenita.

Per prevenire l’insorgenza di questa patologia nel neonato, è consigliabile che la donna in gravidanza assuma una dose adeguata di acido folico, ad esempio attraverso un integratore multivitaminico come Multicentrum Mamma, sicuro e privo di effetti collaterali.

Prodotti correlati

Se hai trovato utile questo articolo potrebbero interessarti anche...

Farmacia autorizzata

Farmaciaeuropea autorizzata dal Ministero della Salute alla vendita online di farmaci da banco. Clicca qui per verificare i dati della farmacia.